21° RALLY DELLA PIETRA DI BAGNOLO TUTTA LA CRONACA DELLA GARA E LE CLASSIFICHE

In Automobilismo, Classifiche, Iscritti, News, Rally

21° RALLY DELLA PIETRA DI BAGNOLO TUTTA LA CRONACA DELLA GARA E LE CLASSIFICHE IN TEMPO REALE CLICCANDO QUI 

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 17.00.  Alessandro Gino e Marco Ravera vincono anche l’ultima speciale, il terzo passaggio sulla Montoso, e si aggiudicano il 21 Rally Pietra di Bagnolo con il tempo complessivo di 59’17″6. Seconda piazza per Gianfranco Vedelgo e Corrado Courthod che concludono a 1’49″6 dai vincitori. Terzi sul podio Gianluca Tavelli e Nicolò Cottellero a 3’37″5 che “approfittano” di un problema meccanico occorso a Godino-Paire che dopo sei prove dovevano solo amministrare un vantaggio sugli inseguitori – proprio Tavelli-Cottellero – di 53″4.
Concludono il rally 41 dei 69 equipaggi al via tra le moderne.
Tra le storiche, sono solo due gli equipaggi che vedono il traguardo finalle. I primi sono Giancarlo Risso e Marco Barale che, su Audi Ur Quattro, completano le sette speciali con il tempo di 1h09’43″5; secondi, a 9’33″8 sono Alfredo Formosa e Sara Barale su Lancia Fulvia HF

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 16.05. Alessandro Gino e Marco Ravera vincono anche l’ultima speciale, il terzo passaggio sulla Montoso, e si aggiudicano il 21 Rally Pietra di Bagnolo con il tempo complessivo di 59’17″6. Seconda piazza per Gianfranco Vedelgo e Corrado Courthod che concludono a 1’49″6 dai vincitori. Terzi sul podio Gianluca Tavelli e Nicolò Cottellero a 3’37″5.

” LA GARA – DOPO LE PRIME SEI PROVE LA SINTESI DEL RALLY PIETRA DI BAGNOLO 

21° RALLY DELLA PIETRA DI BAGNOLO TUTTA LA CRONACA DELLA GARA
21° RALLY DELLA PIETRA DI BAGNOLO TUTTA LA CRONACA DELLA GARA

BAGNOLO (CN), domenica 19 ottobre 2014 – Continua la cavalcata di Gino-Ravera, mentre manca una sola prova dalla fine. La coppia, sull’unica vettura di classe RRC in gara, domina anche la seconda frazione, vincendo altre 3 speciali, dopo già le prime tre. La graduatoria provvisoria cambia per un colpo di scena sulla sesta speciale: fuori strada (senza danni) e dai giochi finiscono Gagliasso-Beltramo, fin lì secondi assoluti, e in quattro diverse ps.

A questo punto secondo assoluto provvisorio è il carmagnolese Vedelago, in coppia con il valdostano Courthod, che segue a 1’27”9, anche primi di R4 su  Mitsubishi Lancer Evo .

Terza piazza provvisoria per l’identica vettura condotta dai  locali Godino-Paire, con un distacco di 2’03”0.

Sesto tempo per Arione-Cestari primi fra le Super 1600 su Renault Clio.

In testa fra le R3C passano intanto i pinerolesi Bianciotto-Bruno Franco su Renault Clio che scavalcano Giordano-Siragusa, precipitati dopo la quinta speciale in posizioni basse della classifica.

Dopo 6 prove, fra le storiche restano in gara due equipaggi. Il più veloce è Risso-Barale, con un tempo totale di 58’45”3, davanti a Formosa-Barale, a oltre 7 minuti.

Il “Bagnolo” si sta rivelando una vera e propria corsa ad eliminazione: 46 gli equipaggi ancora in gara dopo 6 prove, quando sono previsti ancora un riordino a Bibiana e un parco assistenza a Bagnolo, prima del via al terzo ed ultimo passaggio sulla Montoso.”

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 15.20 aggiornamento dopo la sesta prova . La sesta speciale vede ancora una volta vincere Gino-Ravera che sono primi in 9’12″9. Un’uscita di strada sul fine prova esclude dai giochi l’equipaggio Gagliasso-Beltramo. Salgono così in seconda posizione Vedelago-Courthod che pagano 12″3 ai vincitori. terzo tempo per Godino-Paire a 17″7 dai primi. Dopo sei prove, quando manca solo più un tratto cronometrato all’arrivo, il terzo passaggio sulla Montoso, Gino-Ravera comandono con il tempo di 49’55″9. Secondi, a 1’27″9 Vedelago-Courtod. Terza piazza per Godino-Paire a 2’03″0. Concludono le sei prove in 44 tra le moderne e in due tra le storiche. I più veloci sono Risso-Barale con il tempo complessivo di 58’45″3. A 7’26″4 Formosa-Barale.

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 14.20. La sesta speciale vede ancora una volta vincere Gino-Ravera che sono primi in 9’12″9. Un’uscita di strada sul fine prova esclude dai giochi l’equipaggio Gagliasso-Beltramo. Salgono così in seconda posizione Vedelago-Courthod che pagano 12″3 ai vincitori. terzo tempo per Godino-Paire a 17″7 dai primi. Dopo sei prove, quando manca solo più un tratto cronometrato all’arrivo, il terzo passaggio sulla Montoso, Gino-Ravera comandono con il tempo di 49’55″9. Secondi, a 1’27″9 Vedelago-Courtod. Terza piazza per Godino-Paire a 2’03″0.

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 13.20. Quinta prova e quinto successo per Gino-Ravera che sulla Montoso siglano il tempo di 9’23″6 e portano a 52″5 il vangaggio sugli “inseguitori”, Gagliasso-Beltramo che concludono la prova terzi in 9’32″6. Vedelago-Courthod sono secondi a fine prova, 6″7 dietro al duo di testa, e consolidano la posizione sul gradino più basso del podio.

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 12.55. Il rally è ripartito da dove si era fermato e così, dopo riordino e assistenza, Gino-Ravera si aggiudicano anche il secondo passaggio sulla Morelli con il tempo di 6’17″5. Seconda piazza per Vedelago-Courthod che impiegano 6’30″1 a percorrere i 7450 metricronometrati della prova. Terzo tempo, a 14″1 dai primi, per Gagliasso-Beltramo che conservano la seconda posizione in classifica assoluta.

” LA GARA – DOPO LE PRIME TRE PROVE LA SINTESI DEL RALLY PIETRA DI BAGNOLO 

BAGNOLO (CN), domenica 19 ottobre 2014 – Le prime tre prove speciali del 21° rally della Pietra di Bagnolo sono una cavalcata solitaria dei locali Alessandro Gino e Marco Ravera  che, su Mini Countryman RRC (Gino Wrc Team), dominano a questo punto con un tempo totale di 25’01”9, distaccando di 29” 4  i secondi assoluti Gagliasso-Beltramo su Peugeot 207 Super 2000 (New Driver’s Team), che a loro volta per tre volte siglano il secondo tempo, e di 56”3 Vedelago-Courthod su Mitsubishi Lancer Evo (Meteco Corse), primi di R4.

Quarto, su un’altra Mitsubishi Lancer Evo (Bagnolo Corse), l’equipaggio locale Godino-Paire che precede i cuneesi Giordano-Siragusa, primi in R3C su Renault Clio (Winners Rally Team), che approfittano del ritiro di Bernardi-Zanini, i quali, quarti assoluti dopo due prove e primi di classe, si ritirano poi sulla ps 3, la “Prarostino”, coi suoi 11,8 km la più lunga della gara.

Sesto tempo e primo di N4 l’equipaggio Tavelli-Cottellero su Mitsubishi Lancer Evo (Due Gi).

Conducono la provvisoria di classe R2B gli indigeni Morina-Fraschia su Peugeot 208 Vti (Meteco), al momento noni assoluti. Mentre Arione-Cestari su Renault Clio (Provinacia Granda), dodicesimi assoluti, sono al comando provvisorio della classe S1600.

Concludono il primo giro di prove 50 equipaggi dei 69 partiti. Moltissimi i ritiri, in particolare sul terzo tratto cronometrato.

Fra le 6 storiche partite, in testa provvisoriamente Risso-Barale su Audi Ur Quattro che vincono due prove su tre e concludono col tempo globale di 29’10”5. Secondi, a 9”7, Astesana-Santini su Ford Escort Mk2, seguiti da Fiorito-Barbero su Bmw 202 TI (Loro Piana Classic) a oltre tre minuti. Concludono 5 vetture. Ritirati infatti Gregorio -Zambruno.

La carovana del rally affronta adesso il riordino di Bibiana e il parco assistenza di Bagnolo per intraprendere alle 12,36 il secondo giro di prove. ”

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 12.15. Risso-Barale su Audi Ur Quattro vincono anche la terza speciale e concludono al comando il primo giro di prove con il tempo complessivo di 29’10″5. Secondi al riordino, a 9″7, sono Astesana-Fantini su Ford Escort MK2. Terza piazza per Fiorito-Barbero su Bmw 2002 TI a oltre tre minuti.

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 11.10. Alessandro Gino e Marco Ravera vincono anche la terza speciale, gli 11,80 chilometri della Prarostino, con il tempo di 9’07″5 e concludono in testa il primo giro di prove con il tempo complessivo di 25’01″9. Gagliasso-Beltramo tengono il loro passo collezionado il terzo secondo posto di giornata e enrano in riordino a 29″4 dalla coppia di testa. Vedelago-Courthod siglano il quarto tempo di prova e, dopo tre speciali, sono terzi a 56″3.

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 10.15. Gino-Ravera vincono anche la seconda speciale, il primo di tre passaggi sulla Montoso, con il tempo di 9’33″3. Seconda piazza per Gagliasso-Beltramo a 10″9. Gradino più basso del podio per la Mitsubishi Lancer Evo di Vedelago-Courthod, terzi a 17″6

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 9.50. Primi tempi dopo la prima speciale. Gino-Ravera non tradiscono le attese della viglia e siglano il miglior tempo, concludendo in 6’21″4. A 10″6 dall’unica RRC in gara, la Peugeot 207 di Gagliasso-Beltramo. Terzi, a 12″7, Bernardi-Zanini su Reneult Clio R3C.

BAGNOLO (CN), domenica 19 – Ore 9.15. Sotto un cielo grigio che obbliga piloti e preparatori a guardare con il naso all’insù per capire l’evoluzione del tempo e la scelta degli pneumatici, Alessandro Gino e Marco Ravera lasciano la pedana di partenza sulla loro Mini Countryman RRC e danno ufficialmente il via al 21° rally della Pietra di Bagnolo.

BAGNOLO (CN), sabato 18 – Concluse le operazioni di verifica, definito l’elenco partenti 21° rally della Pietra di Bagnolo. Con il numero uno sulle portiere della loro Mini Cooper S2000 saranno Alessandro Gino e Marco Ravera i primi a lasciare la pedana alle ore 9.15 per poi andare verso la prima  prova speciale, la “Morelli” (7,45 km) è in programma domattina alle 9,29. e poi cadenza di un minuto seguiranno i 68 equipaggi ammessi al via tra le moderne.

La prima delle sei storiche in gara, l’Audi Quattro di Risso-Barale, partirà alle 10.26.

Non si presenta purtroppo l’equipaggio n° 2 formato da Elwis Chentre, in coppia con Isabella Gualtieri. La gara perde così alla vigilia il suo attesissimo probabile primattore. Non verificano  nemmeno gli equipaggi n° 37 Perocco-Ballestrero e n° 43 Bard-Patalano.

 NOTIZIE TRATTE DALL’UFFICIO STAMPA SPORT RALLY TEAM 21°RALLY DELLA PIETRA DI BAGNOLO 

You may also read!

Trofeo A112 Abarth Yokohama: al Lana terzo centro per Dall’Avo

Trofeo A112 Abarth Yokohama: al Lana terzo centro per Dall’Avo In coppia con Fornasiero, il leader del Trofeo brinda alla terza

Read More...

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi Si è tenuto nel weekend del 21, 22 e 23 giugno Panda a

Read More...

POCA FORTUNA PER BIELLA CORSE NEL FINE SETTIMANA

POCA FORTUNA PER BIELLA CORSE NEL FINE SETTIMANA Al Lana il navigatore Marco Zegna è terzo assoluto, Galfetti e De

Read More...

Mobile Sliding Menu