Pneumatici Pirelli Scorpion perfetti con Il pilota della BP Ford Abu Dhabi Mikko Hirvonen con una guida impeccabile su pneumatici Pirelli ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale al Rally di Grecia Acropoli

In Accessori competizione

Pneumatici Pirelli Scorpion perfetti nel caldo della Grecia

Loutraki, 14 giugno, 2009 – Il pilota della BP Ford Abu Dhabi Mikko Hirvonen con una guida impeccabile su pneumatici Pirelli ha ottenuto la sua prima vittoria stagionale al Rally di Grecia Acropoli che si è concluso a Loutraki questo pomeriggio.

Settimo appuntamento del Campionato Mondiale Rally, questa gara è sempre un vero test per piloti, macchine e pneumatici e da questa prospettiva l’Acropoli di quest’anno ha rispettato la tradizione. Lo spostamento della sede del rally da Atene a Loutraki per la prima volta dal 2005 ha consentito agli organizzatori di recuperare prove speciali classiche come Bauxites e Drossohori e questi famosi percorsi si sono dimostrati il test più impegnativo per gli pneumatici Pirelli Scorpion: i forniti a tutti i concorrenti del Mondiale Rally, si sono comportati brillantemente nelle difficili e caldissime prove speciali disputate.

Per il secondo rally consecutivo una Ford Focus RS WRC 09 è stata in testa alla gara dall’inizio alla fine. Per quasi tutta la prima giornata il leader della classifica è stato Jari-Matti Latvala (FIN), vincitore del precedente rally disputato in Italia, ma un errore nell’ultima prova gli ha fatto perdere tre minuti e ha dovuto lasciare il primo posto al suo compagno di squadra Mikko Hirvonen (FIN).

Il lavoro di Hirvonen per mantenere la prima posizione è diventato più semplice quando sabato mattina i due piloti del Citroen Total World Rally Team  Sebastien Loeb (F) e Dani Sordo (ES) hanno avuto dei problemi: Loeb è uscito nella prima speciale della giornata, mentre Sordo ha fatto altrettando due prove dopo a causa di una rottura meccanica a seguito dell’impatto con una roccia. Il pilota del Citroen Junior Team e attuale campione del mondo del JWRC Sebastien Ogier (F) ha ottenuto il suo miglior risultato in carriera arrivando secondo dietro ad Hirvonen, mentre Latvala è risalito fino al terzo posto, consentendo così alla Ford di ridurre il distacco dalla sua concorrente francese attualmente in testa al Campionato Mondiale Costruttori.

Come sempre, la gara in Grecia è stata un incredibile test per tutti i partecipanti, con le temperature nelle speciali regolarmente intorno ai 40 gradi e con la ripetizione delle prove tra le più impegnative che i piloti abbiano mai affrontato. Mikko Hirvonen ha detto che questo rally è stato tra i più duri che ha corso ma ha aggiunto che i Pirelli Scorpion sono stati perfetti.
 
Hirvonen ha detto: “Quando è stata annunciata la monofornitura al campionato sapevamo che i Pirelli Scorpion sarebbero stati disponibili in due sole mescole e ci siamo subito preoccupati dell’impiego di mescole dure in gare calde e con fondo abrasivo.  La grossa preoccupazione era proprio per gare di questo tipo.  Non credo che lo scorso anno conoscessimo ancora a fondo questo prodotto; qui al Rally di Grecia Acropoli invece li abbiamo sfruttati al massimo e devo dire che sono stati assolutamente perfetti. Per buona parte della seconda giornata sono stato attento agli pneumatici per essere sicuro di non usurarli eccessivamente ma non era necessario farlo:  sono stati fantastici e sono il primo ad ammettere che sono rimasto sorpreso.  I Pirelli Scorpion si sono comportati oltre le mie aspettative: se aveste potuto vedere su cosa siamo passati con questi pneumatici.. è incredibile.”

Il Rally di Grecia Acropoli è stato anche valido per il Campionato Mondiale Produzione, sempre fornito da Pirelli. Dopo un’altra agguerrita battaglia per il successo in Gruppo N, il pilota locale Lambros Athanassoulas ha ottenuto a Loutraki il suo miglior risultato finora in carriera.

Mario Isola, Rally Manager di Pirelli, ha dichiarato: “Non c’è dubbio che si è trattato di un’enorme sfida per tutti i partecipanti.  L’Acropoli è sempre un rally impegnativo, ma con temperature così elevate e strade così difficili è stata una gara particolarmente dura. Sono molto contento di dire che degli oltre 1000 pneumatici che abbiamo portato meno di dieci hanno subito forature.  Si tratta di una grande prova del lavoro fatto da Pirelli per produrre gli pneumatici da rally ad alte prestazioni più resistenti ed in grado di lavorare nelle condizioni più estreme.”

You may also read!

I VINCITORI DI RALLYLEGEND 2021

BRUSORI (PORSCHE), DELECOUR (FORD SIERRA CW), POULSEN (HYUNDAI I20 WRC), GIACOMELLI (FIAT 131 ABARTH) I VINCITORI DI RALLYLEGEND 2021 BRUSORI-VALDISERRA

Read More...

9° RALLY DEL SEBINO IL RACCONTO

IL 9° RALLY DEL SEBINO AI NASTRI DI PARTENZA Solo tre equipaggi non si sono presentati all’appello. Domani, domenica 10

Read More...

RALLYLEGEND 2021 SECONDA TAPPA

RALLYLEGEND SECONDA TAPPA: TUTTI I VINCITORI. LA PRIMA DELLA DELTA TRIFLUX A RALLYLEGEND. TANTI CAMPIONI A LA STORIA SIAMO

Read More...

Mobile Sliding Menu