Campionato rally Piemonte Valle d’Aosta prima del Rally del Tartufo

In Automobilismo, News, Rally

Con la gara astigiana ( 61 iscritti al Campionato al via ) inzia il guirone di ritorno del Campionato Rally Piemonte Valle d’Aosta che vede accanite battaglie sia fra i piloti sia fra i navigatori. Ad Asti saranno assenti i due leader, Andrea Castagna e Luca Pieri e cercheranno di approfittarne i più immediati inseguitori: Paolo Iraldi e Gianlcua tavelli fra i piloti, marco Amerio e Tiziana Desole fra gli inseguitori. Tutti presenti i leader delle altre classifiche: Gian Maria Melifiori (Under) e Monica Caramellino (femminile) fra i piloti, Tizina Desole (Femminile) ed Enrico Ghietti (Under) fra i navigatori.

ASTI – Secondo impegno consecutivo per il Campionato rally Piemonte Valle d’Aosta Trofeo Automtoracing 2014.Dopo il Memorial Conrero riservato alle storiche di sabato e domenica scorsa, infatti, domenica prossima 27 luglio, i concorrenti iscritti al challenge del Nord Ovest affronteranno il Rally del Tartufo, dodicesimo appuntamento della stagione inziando con ll gara astigiana il girone di ritorno. Al Tartufosono iscritti 61 concorrentidel Campionato Piemonte Valle d’Aosta (34 piloti di cui due storici e 27 navigatori, di cui 2 storici)

Il Campionato Piemonte Valle d’Aosta sta vivendo un periodo di grande successo, essendo arrivato a quota 308 iscritti, superando di 70 unità il record della precedente stagione. E non è solo un successo numerico, ma anche di vittorie conquistate, sia a livello assoluto, sia a livello di classe. Al Moscato Rally di Santo Stefano Belbo, l’ultima gara disputata dalle moderne, l’intero podio è stato monopolizzato dagli iscritti al Campionato (Gino-Ravera, primi;Marasso-Canuto, secondi eGagliasso-Tirone) e con sei piloti e cinque navigatori fra i primi dieci

Numerosi i successi anche nelle classi: primi tre posti in S2000, la S1600 ha visto sette degli otto concorrenti (fra piloti e navigatori) iscritti; successo dell’equipaggio CPVDAO in N2 con Paolo Iraldi-Marco Amerio, mentre sul gradino più altro del podio sono saliti i pilotiMirco Garbero (N1), Manuel Villa (R3T) ed i navigatori Enzo Colombaro (S1600), Luca Rivella (A7), Chiara Lavagno(A6), e Luca Pieri (A0).

La classifica del Campionato Piemonte Valle d’Aosta è decisamente incerta e combattuta sia per quanto riguarda i piloti sia per quanto riguarda i navigatori.

Piloti – La graduatoria piloti è un duello privato in Classe N2 fra Andrea Castagna (55), sfortunato al Moscato e Paolo Iraldi (49) con Gianluca Tavelli (36,5) terzo incomodo. L’assenza di Castagna alTartufo rischia di compromettere la sua leadership, visto che al via ci saranno sia Iraldi che Tavelli. Fra gli Under Gianmaria Melifiori (35) ha trovato una sua collocazione soddisfacente in S1600 ed ha allungato decisamente su Federico Orso(17) un po’ rinunciatario alMoscato e l’assente Andrea Da Lozzo (15). Al TartufoMelifiori cercherà di consolidare la sua classifica, mentre cercare di entrare in zona podio Giorgio Bernardi (10) velocissimo al Moscato. Nelfemminile Monica Caramellino (17,5) ha la grande occasione di sganciarsi dalla coabitazione di Patrizia Perosino (17,5), mentre sono attese a futuri impegni Laura Galliano (7,5) e Chiara Lavagno (4).

Gruppo N – La classe N2 si conferma la classe regina del Campionato Piemonte Valle d’Aosta. Andrea Castagna(55), resta al comando ma si avvicinano decisamente sia il vincitore della Classe N2, Paolo Iraldi (49,5) sia l’altro grande protagonista di questa categoria,Andrea Lomonaco (35). InClasse N1 il ritiro di Alessio Sucato (14,5) ha permesso aMirko Garbero (13) di scavalcare Patrick Rosset ed avvicinari al vertice della classe. In Classe N3 Sergio Venturello (30), agganciaAlberto Gianoglio al vertice della classifica di categoria conGiovanni Ferrando (21,5) che sale al terzo posto nonostante numerosi problemi meccanici. Ferma la N4 con Ivo Frattini(9) sempre primo, la R4 vede prendere il volo di Marco Strata (18). Elwis Chentre(21,0), Marco Olralndo eMario Trolese (12) tengono ben saldo il podio conAlessandro Gino (9) che raggiunge Davide Caffoni ePaolo Bernardi in quarta piazza. Al Moscato ritroveremoPatrick Gagliasso, ormai affezionato alla S2000 e soprattutto Paolo Iraldi ed Andrea Lomonaco.

Gruppo A – È la classe A5 a dettare il vertice con Marco Di Tria (34) ed Alessandro Ferro(19) che tengono il comando, ma il grande salto in avanti lo compie Marco Giordanino(18,5), terzo di classe e di Gruppo, che scavalca l’assenteThierry Cheney. Ferma laclasse A0 con lo sfortunato ritiro di Fabrizio Cillis (2,5) eStefano Filisetti (25) sempre al comando, la Classe A6 non registra variazioni per il podio, occupato da Roberto Filisetti(36), Massimo Moncalvo (30) e Pietro Giuseppe Teppa(26). In S1600 resta leaderAlessandro Sabbadini (20,5), ma si avvicinano Luca Arione eMarco Luison (15) eGianmaria Melifiori (12); infine nessuno scostamento in Classe A7 con Fulvio Calvetti(19), Simone Dergibus (15) eSimone Grosso (12) ad occupare il podio. Interessante sarà seguire al tartufo le imprese di Melifiori ed Arione in Classe S1600, “Bomberos” in A6, Ferro, Torchio Tesionella competitiva Classe A5 e diCillis in A0.

Gruppo R – Continua la cavalcata solitaria del canavesano Gianluca Tavelli(35,5), mentre i suoi avversari sono assenti, Christian Milano(19) o sono passati ad altra categoria, Gianmaria Melifiori(17). Nessuno concorrente inClasse R1 che continua ad essere condotto dal giovanissimo Gianluca Rao (9), mentre Tavelli (35,5) eMelifiori (17) conducono la R2b davanti allo sfortunatoGianni Soave (7,5) uscito di strada quando era quasi in dirittura di arrivo della gara.Christian Milano (19), ma si avvicina è al vertice dellaClasse R3C Marcello Sterpone (16,5) che scavalcaManuel Lugano (16). entra in classifica anche l’Under Giorgio Bernardi (10) che fa subito bottino pieno). In Classe R3T il secondo posto di Danilo Baravalle (15) gli è sufficiente a portarsi al comando, ma si profila minacciosa l’ombra Manuel Villa (9). Al Tartuforitroveremo Marcello Sterpone, Christian MilanoGiorgio Bernardi, il velocissimoCorrado Pinzano e la new entry in categoria Sergio Venturello, per una Classe R3C da fuochi e fulmini, conSimone De Regibus Mattia Camerlo in R2 B.

La Racing Start è sempre più terreno privato di Eugenio Mandelli (36) che sale a 36 punti ma al Tartufo torna la lady Monica Caramellino(17,5) attualmente seconda di categoria.

Navigatori. Luca Pieri (64) continua la sua marcia per allungare in classifica assoluta sugli avversari, ma i suoi più diretti inseguitori non mollano e continuano a vincere le loro classi che sono altrettanto numerose di quelle in cui milita il biellese. Marco Amerio (52,5),Tiziana Desole (43) e Nicolò Cottellero (37,5) hanno centrato l’obiettivo del successo al Moscato. Non solo. Impegni di lavoro fermeranno Luca Pieriper alcune gare a partire proprio dal Tartufo. Una ghiotta occasione per gli scatenatiAmerio, Desole Cottellero, tutti iscritti al Tartufo. Fra gli Under conduce Enrico Ghietti(29) che scavalca la sfortunataSara Farinella (26) mentre si avvicina Ylenia Garbero (24). La battaglia fra Ghietti eGarnero prosegue al Tartufo, mentre Sara Farinella resterà per il momento alla finestra. Il femminile vede al vertice l’esperta Tiziana Desole (43), iscritta anche al Tartufo che avrà la possibilità di allungare sulle assenti Gloria Andreis(28) e Sara Farinella (24), facendo però attenzione alla regina della R4, Ylenia Garbero (24), e Franca Regis Milano (21,5) anche loro al via del Tartufo.

Gruppo N. Il successo del Moscato in N2 permetteMarco Amerio (49,5) di consolidare la sua posizione al vertice ed è ora inseguito daTiziana Desole (37) che compie un bel salto in avanti scavalcando l’assente Franco Gotta (30), Sara Farinella(26,0) che non ha visto il traguardo al Moscato edAlessio Basile (fermo a 24). In Classe N1 nonostante il ritiroGiuseppe Sucato (14,5) mantiene il comando. La classeN2Amerio (40,5) allunga suSara Farinella (26) e Luca Bassignana (18); mentre la N3 vede Tiziana Desole prendere il comando (37,0) davanti aFranco Gotta (30,0) edAlessio Basile (24). La N4 ha ora un nuovo leader inGiampaolo Francalanci (10) che ha scavalcato Sergio Rognoni Marco Amerio (9).Ylenia Garbero (18) è la regina della R4, mentre la S2000 non registra variazioni sul podio conArianna Ravano (21,0), Igor D’Herin (15,0), Ismaele Barra (12), visto che i protagonisti del Moscato, Marco Ravera, Marco Canutoed Elio Tirone erano alla loro prima esperienza in classe. Al Tartufo ritroveremo fra gli altriTirone e Franca Regis Milano in S2000 e Marco Amerio in N2, a caccia di punti per rimanere ai vertici della classifica

Gruppo A Continua la cavalcata di Luca Pieri (45), che si impone in classe A5 ed allenga sul suo principale avversario in categoria Mauro Carlevero (28) e l’azzoppatoMichele Trinigno (27,0). Il biellese riesce a prendere anche il comando in classe A5 scavalcando Mauro Carlevero(28) con Renato Meroni(17,5) che scavalca Alessandro Brodini Marco Dalmasso(15,0) salendo sul podio. Nessun movimento in Classe A0, guidata sempre da Simone Bottega (17,5) con appena un punto di vantaggio su Mirko Spadone, come in Classe A6 guidata dall’Under Cristina Filisetti (21) davanti a Marco Piteo (19,0) e Michele Trimigno (18); In S1600 Enzo Colombaro (9) raggiunge al comando Paolo Urban, ElioTirone e Luca Pieri, mentre in A7 Luca Rivella (15) aggancia al vertice Ilaria Camoirano Daniela Marocco (12) raggiunge al terzo posto Enzo Colombaro. Fra gli iscritti a Tartufo da tenere d’occhiol’Under Enrico Ghietti, e Luca Culasso, particolarmente sfortunato al Moscato.

Il gruppo R vede Nicolò Cottellero (36,5) allungare suLuca Pieri (19) impegnato in altra categoria ed Enrico Ghietti (17). Nessun movimento in R1 con Christian Zeppegno (9) al comando, mentre nella più attiva classe R2B è solo Nicolò Cottellero(36,5) a raccogliere punti alleungando su Enrico Ghietti(17,0) e Stefano Bruzzese(12,0). Nessun movimento significativo in R3C con Luca Pieri (19) che resta davanti aStefano Bruno Franco (10) eMarco Dalmasso (9) che raggiunge sul terzo gradino del podio Alessandro Pozzi. Il tartufo sarà particolarmente interessante per il Gruppo R visto ci saranno in R3C NicolòCottellero, Ezio Colombaro e Tiziana Desole, oltre aLucrezia Baima in R2B. Nessun movimento in Racing Start con Lucrezia Baima (13) che mantiene il comando davanti Mattia Camerlo Alessio Gremo a quota 9.

Prossimi appuntamenti26° Rally del Tartufo (Asti; 26-27 luglio); 1^ Ronde d’Estate(Cuorgné, TO, 9-10 agosto)

You may also read!

Trofeo A112 Abarth Yokohama: al Lana terzo centro per Dall’Avo

Trofeo A112 Abarth Yokohama: al Lana terzo centro per Dall’Avo In coppia con Fornasiero, il leader del Trofeo brinda alla terza

Read More...

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi Si è tenuto nel weekend del 21, 22 e 23 giugno Panda a

Read More...

POCA FORTUNA PER BIELLA CORSE NEL FINE SETTIMANA

POCA FORTUNA PER BIELLA CORSE NEL FINE SETTIMANA Al Lana il navigatore Marco Zegna è terzo assoluto, Galfetti e De

Read More...

Mobile Sliding Menu