IMOLA, IL GRAN PREMIO SCATTA NEL SEGNO DI LECLERC

In Automobilismo, Formula 1, News

IMOLA, IL GRAN PREMIO SCATTA NEL SEGNO DI LECLERC

TANTA GENTE PER LA GIORNATA INAUGURALE

DEL FORMULA 1 MSC CRUISES GRAN PREMIO

DEL MADE IN ITALY E DELL’EMILIA-ROMAGNA

IL PILOTA FERRARI BRILLA NELLE DUE SESSIONI DI LIBERE

FORMULA 2: ANTONELLI QUARTO FORMULA 3: FORNAROLI 2° E MINI’ 7° MESSE A DIMORA 22 PIANTE, STICCHI DAMIANI:

MOTORI E SOSTENIBILITÀ SONO COMPATIBILI”

Imola, 17 maggio 2024

Tantissimo pubblico per la prima giornata del Formula 1 MSC Cruises Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna 2024 che si sta disputando all’Autodromo internazionale Enzo e Dino Ferrari di Imola. Le due sessioni di prove libere hanno visto primeggiare Charles Leclerc. Il pilota della Scuderia Ferrari ha chiuso la prima con il miglior tempo di 1’16”990, mentre nella seconda è sceso a 1’15”906. Sul podio virtuale della prima col monegasco sono saliti il britannico George Russell (Mercedes AMG Petronas) e l’altro ferrarista, lo spagnolo Carlos Sainz, mentre nel pomeriggio gli altri gradini sono stati occupati dall’australiano Oscar Piastri (McLaren) e dal giapponese Yuki Tsunoda (Visa Cash App RB). Nelle gare di supporto, altalena di emozioni in Formula 2 per l’attesissimo Kimi Antonelli, bolognese, pilota Prema e del junior team Mercedes, sostenuto da ACI, che in un primo momento aveva perso per un track limit la quarta posizione, per poi vedersela restituita dopo una attenta verifica: “Alla fine è stata una giornata positiva, potevo fare anche meglio in qualifica, perché ho commesso un paio di errori con il secondo set di gomme e il suo warm-up non è stato dei migliori. C’era più potenziale, però sono abbastanza soddisfatto. Ho raccolto una buona posizione per la gara di domenica. E vediamo di continuare così e di ottenere un buon risultato anche domani (quando la griglia di partenza vede le prime dieci posizioni invertite; n.d.r.)”. Pole per il brasiliano Gabriel Bortoleto (1’27”056). In Formula 3 invece tripletta della milanese Trident. Dietro al messicano Santiago Ramos (1’31”767), si è classificato il nostro Leonardo Fornaroli (1’31”920). “Sono molto contento del risultato perché Imola è un tracciato difficile e la sessione è stata impegnativa: essere tornato in prima fila dunque è molto soddisfacente”, ha spiegato il pilota piacentino. Solo settimo Gabriele Minì (Prema), anche lui sostenuto da ACI: “Non è il risultato che mi aspettavo, comunque parto settimo e da quella posizione si può lottare. Sappiamo che con questa gomma c’è di solito tanto degrado. Ora dobbiamo affrontare bene le gare, essere intelligenti e portare a casa più punti possibili”. Qundicedisimo Nikita Bedrin (Aix Racing, 1’32”641) il pilota russo che corre con licenza tricolore. “Non è il risultato che volevo, siamo molto lontani dai primi tre ma resto ottimista per le gare”.

Progetto “Ogni pilota un albero”. Messe a dimora 22 piante

Il Formula 1 MSC Cruises Gran Premio del Made in Italy e dell’Emilia Romagna 2024 si è aperto con una iniziativa all’insegna della sostenibilità, in perfetta sintonia con il progetto Net Zero Carbon 2030, che ha come ambizioso obiettivo la completa decarbonizzazione della Formula 1 entro quella quella data: stamane alle ore 10, in viale Romeo Galli si è tenuta la cerimonia di messa a dimora di 22 piante nell’ambito dell’iniziativa “Ogni pilota un albero”: venti, uno per ogni protagonista del Mondiale di Formula 1 e due in ricordo di Ayrton Senna e Roland Raztenberger, i piloti scomparsi sul questo tracciato nel GP di trent’anni fa. All’evento erano presenti il Presidente e Amministratore Delegato di Formula 1, Stefano Domenicali, il Presidente dell’ACI, Angelo Sticchi Damiani, il Presidente di Formula Imola, Giancarlo Minardi, il colonnello Gaetano Palescandolo, Comandante del Comando Regione Carabineri Forestale Emilia-Romagna e il sindaco di Imola, Marco Panieri. Le piante, autotoctone, fornite dai Centri Nazionali per la Biodiversità dei Carabinieri, sono Orniello, Acero Campestre e Olmo Siberiano.

“Questo è un impegno che abbiamo assunto tre anni fa e che da due portiamo avanti, ovvero piantare un albero per ogni pilota che partecipa ai nostri eventi sportivi – ha commentato al proposito il presidente dell’ACI Angelo Sticchi Damiani -. Questo è un modo per proseguire la piantumazione della nostra bellissima Italia, anche perché si tratta di numeri importanti, parliamo di migliaia di alberi. Ma costituisce anche un segnale forte per dire che non c’è una contrapposizione tra il mondo dei motori e la volontà di contribuire tutti al salvataggio del nostro pianeta, quindi alla decarbonizzazione”.

Made in Italy: un padiglione di 2.400 metri quadrati per le eccellenze nazionali

La visita del presidente di ACI, Angelo Sticchi Damiani, ha idealmente inaugurato anche l’area Made in Italy: una struttura che occupa 2.400 metri quadrati: lo scopo è quello di promuovere la filiera del Made in Italy e costituisce un luogo di incontro per aziende e imprese nazionali e straniere, rappresentanti di ACI, Ministero degli Affari Esteri, Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e CONAMI dove ad esempio è possibile assaporare le eccellenze enograstronomiche del nostro Paese.

Venti Formula 1 storiche in Fanzone

Tra le attrazioni della Fanzone venti monoposto storiche, 15 delle quali scenderanno in pista domani alle 17.15 e domenica alle 12.30: la più antica è la Cooper T51-21 del 1959. Nell’elenco tra le altre le McLaren MP4/8 del 1993, l’ultima di Ayrton Senna, la Toro Rosso STR3 del 2008, anno in cui vinse con Sebastian Vettel il GP d’Italia. Sono gestite da Officina Caira.

Confermati i treni speciali da sette stazioni

Sono stati confermati per domani e domenica i treni speciali che effettueranno tratte dirette da alcune tra le principali stazioni italiane per consentire a migliaia di tifosi di raggiungere più facilmente il circuito romagnolo. Si tratta di Frecciarossa e Intercity, oltre che dei regionali o dei collegamenti di Trenitalia Tper. I treni partiranno da Ancona, Milano Centrale, Milano Porta Garibaldi, Bari, Bologna, Lecce e Pescara.

Ospiti speciali al Gran Premio

F1 ha diffuso l’elenco degli ospiti attesi questo fine settimana: Elisabetta Franchi (stilista),

Andrea Damante (DJ), Andrea Barzagli (ex calciatore), Andrea Bottura (chef stellato

Michelin), Stefano Accorsi (attore), Cristiano Biraghi (calciatore Fiorentina), Elena Pietrini (pallavolista), Fabio Scozzoli (campione europeo e mondiale di nuoto), Andrea Minguzzi (oro olimpico di lotta greco-romana nel 2008), Walter Villadei (astronauta).

Programma attività pista di domani

Ore 10.05: gara F3 (18 giri); ore 11.20: qualifiche Porsche Supercup, ore 12.30: terza sessione libere F1; ore 14.15: gara F2 (25 giri); ore 16: qualifiche F.1; ore 17.15: Historic Car Demonstration-High Speed.

You may also read!

LUCA ROSSETTI E DEBORA FANCOLI VINCONO IL 67° RALLY COPPA VALTELLINA

LUCA ROSSETTI E DEBORA FANCOLI VINCONO IL 67° RALLY COPPA VALTELLINA Foto di Studio Alquati Quinta vittoria al Coppa Valtellina

Read More...

I Canavesani Riva e Zappia pensano al 8° Rally di Castiglione T.se

Corio C.se 23/06/20024 Per i Canavesani Riva e Zappia è ora di pensare al 2°round del CRZ con il Rally

Read More...

Rally Lana Storico Regularity: due Porsche 911 svettano in entrambe le categorie “60” e “50”

Rally Lana Storico Regularity: due Porsche 911 svettano in entrambe le categorie “60” e “50” Nella gara a media più alta s’impongono

Read More...

Mobile Sliding Menu