KARTING: 200 piloti alla penultima prova di stagione in notturna al South Garda di Lonato

In Automobilismo, Karting, News

Volata notturna per la vittoria a Lonato del Garda (BS)
Nella sua settima e penultima prova del calendario, la IAME Series Italy si prepara alla gara in notturna al circuito South Garda di Lonato, sfiorando i 200 piloti iscritti nelle due notti racing del 28 e 29 luglio. Giochi aperti nelle sfide verso tutti i leader di classifica: Jesse Phillips (GB) in X30 Mini, Tiziano Kuzhnini (CH) in X30 Junior, Manuel Scognamiglio (I) in X30 Senior, Diego D’Agostino (I) in X30 Master Gentlemen, Luca Sgualdino (I) in X30 Master Pro, Alessandro Cocozza (I) in KA100 Jr e Eric Gervasi (I) in KA100 Sr.
Dal canale YouTube IAME Series Italy tutte le gare live al circuito di Lonato.

Foto: ufficio stampa IAME

Lonato del Garda – Brescia, 25/07/23
Accesa e spettacolare è la strada verso il traguardo della IAME Series Italy 2023, serie monomarca di karting che si prepara con i suoi piloti , circa 200 iscritti, alla sua settima e penultima tappa di stagione sul circuito South Garda Karting di Lonato (BS). L’appuntamento è per l’imminente fine settimana, nelle due “calde” notti di venerdì 28 e sabato 29 luglio, con un programma di gare in notturna dalle ore 16:00 alle 24:00: uno scenario che contribuirà a rendere maggiormente spettacolare la corsa al primato, in ciascuna delle cinque categorie presenti.
All’apice dell’estate, in un’area votata all’attrazione turistica grazie al vicino lago di Garda, il fine settimana della IAME Series Italy si è predisposto nel più adatto contorno per mettere sotto i riflettori, come è il caso di dire, i suoi protagonisti. L’organizzazione di X30 Promotion ha lavorato anche attorno a questi particolari, per mettere a punto una manifestazione-evento dal particolare sapore estivo: una nuova occasione per gratificare i propri piloti, dopo aver condotto con essi, in modo impeccabile, le prime sei tappe di stagione da nord a sud Italia. In questa organizzazione, parte molto importante ha avuto il sistema di verifiche tecniche, allestito sempre in modo capillare.
Nella foto sopra, lo schieramento dei piloti X30 Mini si prepara al via, nel precedente appuntamento al Franciacorta Karting Track. Sotto, i piloti IAME in una foto di gruppo davanti alla struttura hospitality.

Altro motivo di interesse è il montepremi che, in ogni appuntamento, assegna l’iscrizione gratuita alla successiva tappa in calendario ai vincitori delle categorie X30 e, agli altri due piloti a podio, la copertura del costo di una giornata di prove libere. Il valore complessivo dei premi per gara è di 600 euro, ulteriore alleggerimento in favore degli iscritti dei costi di gestione, che già X30 Promotion tende a ridurre quanto più possibile.
Uno spettacolo in pista che merita a maggior ragione la diffusione world wide web: nella caratteristica illuminazione notturna, dal circuito bresciano partiranno come di consueto le immagini dell’intero programma di sabato 29, fino alla conclusione delle Finali, prevista a mezzanotte. Il canale di riferimento è quello già noto di YouTube IAME Series Italy, attivo in parallelo alla diretta Facebook dalla pagina omonima.

Sfida a Jesse Phillips, leader in X30 Mini
Pronti quindi ad assistere a cosa succederà in classe X30 Mini, che anche nella precedente tappa di Franciacorta ha mostrato scintille nella corsa alla vittoria, poi conquistata da Jesse Phillips (Fusion Motosrport). Gli avversari del britannico sono sempre più agguerriti, come Valerio Viapiana e lo svizzero Francois Dario Kerdal (entrambi al Team Driver Racing Kart) dimostrano in pista e in classifica. Se Phillips (nella foto sopra, in duello davanti a Viapiana) guida il gruppo con 477 punti, forte di quattro successi in gara, resta aperto il confronto con Viapiana, secondo a 336,5 dopo l’accesa battaglia per la vittoria vista nella scorsa gara. Stesso discorso per Kerdal, anche lui in lizza per il successo a Franciacorta e ora terzo in classifica con 320 punti. E ci si prepara al rush finale anche per le posizioni a podio, con Samuele Cecchetto (M. Cecchetto) che dai suoi 220,5 punti che lo sorreggono al quinto posto potrebbe già andare a insidiare la quarta piazza del britannico Jorge Edgar (Fusion Motorsport), quarto a quota 227. A seguire, è altrettanto vivace il confronto tra Luigi Cocchianella (S. Cocchianella) e l’inglese Jarlath Sayer (Fusion Motorsport) per la sesta posizione, con i due rispettivamente a 192 e 162,5 punti. E non molto distante è un terzetto di giovani driver, composto dal bulgaro Lyubioslav Ruykov (Team Driver Racing Kart), insieme a Antonio Guglietta (PRK ASD) e Gioele Carrer (Scarpi Racing). I tre, dall’ottavo al decimo posto che ora occupano, tenteranno di avanzare in classifica.
Tiziano Kuzhnini accetta la sfida in X30 Junior
Un confronto in classifica decisamente stretto è quello che in X30 Junior vede di fronte lo svizzero Tiziano Kuzhnini (Team Driver Racing Kart, nella foto sopra), in testa con 357,5 punti, e Roberto Castellozzi (TB Kart Racing Team), secondo a sole tre lunghezze. E a brevissimo distacco, appena 14 punti, segue il reggiano Riccardo Ferrari (M2 Racing), mentre l’irlandese Jack Buckley (D. Buckley) è quarto a 272,5. Ciò che accomuna i quattro piloti è l’aver vinto una gara a testa dall’inizio dell’anno e la possibilità, potendo aggiungere un nuovo successo a Lonato, di imporsi come pilota da battere nell’appuntamento finale, previsto sullo stesso circuito il 10 settembre. Con la possibilità anche per Mattia D’Erme (MDR KT), quinto con 198 punti, e dell’irlandese Tadgh Buckley (D. Buckley), sesto a 193, di inserirsi nella lotta al vertice tra i quattro sfidanti. Dal 7. al 10. posto si corre un’altra accesa sfida nella top ten: quella che vede allineati Filippo Donanzan (Team Driver Racing Kart), Angelo D’Ortensio (C. D’Ortensio), Filippo Pancotti (Team Driver Racing Kart) e Nico Carfagna (Modena Kart), raccolti tra loro in appena 17 punti. Appassionante anche il confronto tra le protagoniste abituali dell’X30 Lady IAME Series Italy 2023, trofeo che viene assegnato alle combattive ragazze presenti in gara: tra queste, la migliore in classifica è la turca Leyla Sulyak (Team Driver Racing Kart, nella foto sotto con il n. 210), al 23. posto con 51,5 punti, seguita a una sola lunghezza dalla francese Angelina Proenca (F. Proenca). Alle loro spalle, con 47 punti, è Luisa Maria Della Pietra (Team Driver Racing Kart), seguita più distante da Maria Chiara Nardelli (Kidix) con 39 punti. Più staccate sono Ayse Cebi (Modena Kart), anche lei dalla Turchia, con 17,5 punti, la svizzera Chiara Battig (Kartbox.CH) a 11, Veronica Ciocca (Renda Motorsport) e la lituana Vanesa Silkunaite (Gamoto) a 5.
Caccia al leader Manuel Scognamiglio in X30 Senior
Nel folto schieramento della X30 Senior (ben 64 gli iscritti a Lonato) è sempre aperta la sfida a Manuel Scognamiglio (T Motorsport), che dalla sua Torre del Greco detiene la leadership provvisoria con 297,5 punti. Il pilota campano (nella foto sopra) non ha raccolto tutti i punti che sperava nell’affollata Finale di un mese fa a Franciacorta, guadagnando solo un margine di respiro sul suo principale inseguitore da Andrea Barbieri (TB Kart Racing Team), che segue a 244,5. Nella categoria che ha visto finora tanti vincitori quante sono le gare disputate, si è avvicinato al vertice anche Cristian Biasatti, compagno di team di Barbieri, che con i suoi 213,5 punti partecipa a una corsa a podio particolarmente accesa. Quarto è il francese Arnaud Malizia (TB Kart Racing Team), non distante dai primi con i suoi 182,5 punti, seguito da vicino da un terzetto di piloti a stretto contatto tra loro: sono Giulio Olivieri (M2 Racing), Francesco Marenghi (Modena Kart), il francese Rafael Perard (P. Perard) e Brando Pozzi (M2 Racing), compresi in un arco di punteggio da 165 a 150. Matteo Giaccardi (T. Giaccardi) è 9. con 134,5 punti, mentre a breve distanza sgomitano in tre per il restante posto nella top ten Giacomo Maman (TB Kart Racing Team), David Locatelli (Zanchi Motorsport) e Ermanno Quintieri (M2 Racing), racchiusi tra 125 e 121,5 punti.
Diego D’Agostino leader di riferimento in X30 Master Gentlemen,
Luca Sgualdino è sempre al comando classifica Pro
Un gran lavoro, con il suo team TK Driver Academy, lo sta svolgendo fin da inizio stagione X30 Master il casertano Diego D’Agostino (nella foto sopra), quattro volte vittorioso in gara e primo nella categoria Gentlemen con 440,75 punti. Lo segue al secondo posto l’irlandese Richard Faulkner (R. Faulkner), rientrato in lizza nella gara di Franciacorta e salito a 240 punti. Ed è per le posizioni a podio che si svolge la sfida più intensa: al terzo posto, con 197,5 punti, Danilo Lucchese (D. Lucchese) si conferma in gran forma, dopo essere stato tra i più concreti avversari dello stesso D’Agostino nella gara precedente. Senza contare il padovano Andrea Scanferla (A. Scanferla), brillante vincitore in maggio della tappa di Jesolo e ora pronto ad attaccare con i suoi 180,5 punti il quarto posto del greco Dimitrios Papanastasiou (Zanchi Motorsport), dopo aver già scavalcato Gianni Zani (G.Zani) per soli 2,5 punti. Il precedente weekend a Franciacorta è stato proficuo per Adrian Marcinkiewikz (ACR), che però Marco Bambace (M. Bambace) e Marzio Cavini (M.Cavini) vorrebbero scavalcare al 7. posto: 165 i punti del pilota polacco, contro i 152 e i 132,5 dei due avversari. Parità al 10. posto per Angelo Ardito (PRK ASD) e Matteo Rotta (M. Rotta), entrambi a quota 107. In categoria Pro è allo stesso modo Luca Sgualdino (OK1 Racing Team, nella foto sotto) a prevalere, dopo aver aggiunto un altro successo, il quarto, alla una stagione che lo vede in testa in classifica con 209,75 punti. Nicholas Volpato (N. Volpato) è a sua volta saldo al secondo posto con 106,25 punti, mentre nella corsa al podio il migliore resta il cosentino Andrea De Stefanis (A. De Stefanis), terzo con i suoi 62,25 punti. Non molto distante, Alessandro Granelli (A. Granelli) è quarto con 48,5 punti, davanti al francese Eric Chapon (E. Chapon) e all’irlandese Michael Boland (M. Boland) a pari merito a 37,5. Seguono Cathal Boland (C. Boland) a 36,5 e Andrea Coltro (A.Coltro) con 32,5.
Alessandro Cocozza corre da leader in KA100 Junior
mentre Eric Gervasi comanda nella Senior
In KA 100 il duello in testa tra Alessandro Cocozza (A. Cocozza) e Matteo Melis (TB Kart Racing Team) nella classifica Junior prosegue ancora, dopo che i due hanno concluso primo e secondo nell’ordine l’ultima Finale a Franciacorta: il leader è sempre Cocozza (nella foto sopra) con 311,5 punti ma Melis gli resta vicinissimo, a poco più di 17 punti di scarto. Non è lontano dai due Nicholas De Maria (S. De Maria), anche lui in corsa per il primato e saldo al terzo posto con 249,75 punti. In quarta e quinta posizione battagliano tra loro Alessandro Battini (F. Battini), quarto a 153,5, e Pietro Mondin (S. Mondin) che segue a 139,25. Si disputano a stretto contatto il 6. posto Bruno Gressani (G. Gressani) e Simone Donchi (M. Zanini), che a quota 125,5 sono separati di mezzo punto tra loro, mentre non è lontana la greca Athina Pistioli (T Motorsport), che segue ottava a 105. In top ten, il 9. posto della svizzera Chiara Battig (Kartbox.CH), a 93,5 punti, è insidiato da Christian Carlesso (OK1 Racing Team), salito a 81,5. Eric Gervasi (M. Gervasi, nella foto sotto) continua a comandare in categoria Senior con 140,75 punti ma alle sue spalle Viola Germano (J Team) si è installata al secondo posto salendo a 86,25 punti, seguita a soli 8 punti di distacco da Mattia Furlan (M. Furlan). Quarto è Lorenzo Comuzzi (F. Comuzzi) a quota 59, mentre i francesi Jules Pinard (P. Pinard) e Nicholas Bronzi (N. Bronzi) sono quinti a pari merito a 41,5. Li segue il loro connazionale Maxime Mortreux (F. Mortreux) a 32,5.

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro Automobile Club Lucca, in concerto con Organization

Read More...

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita *** Download video trailer Trofeo Luigi Fagioli 2024 disponibile qui: https://we.tl/t-EGbP3kRhe1 *** Motori, turismo, natura e cultura

Read More...

Mobile Sliding Menu