KARTING: traguardo di stagione domenica 10 settembre

In Automobilismo, Karting, News

Bandiera a scacchi per i piloti IAME a Lonato del Garda
Ultima e decisiva gara di stagione della IAME Series Italy, il 10 settembre al circuito South Garda di Lonato, con XXX piloti in corsa per la volata finale di classifica, sfidando gli attuali leader Jesse Phillips (GB) in X30 Mini, Tiziano Kuzhnini (CH) in X30 Junior, Manuel Scognamiglio (I) in X30 Senior, Diego D’Agostino (I) in X30 Master Gentlemen, Luca Sgualdino (I) in X30 Master Pro, Alessandro Cocozza (I) in KA100 Jr e Eric Gervasi (I) in KA100 Sr.
Live streaming dom enica 10 settembre dalSouth Garda Karting sul canale YouTube IAME Series Italy

Foto: ufficio stampa IAME

Lonato del Garda – Brescia, 05/09/23
Si conclude domenica prossima 10 settembre la IAME Series Italy edizione 2023, con l’ultima delle 8 tappe di una stagione frequentata da piloti di ogni parte del mondo, provenienti dai 5 Continenti, in rappresentanza di 30 Paesi. Con il successo di questi dati, la Serie monomarca di Casa IAME completa il suo calendario, dopo aver portato da Nord a Sud Italia la proposta di un Karting di qualità internazionale e dai bassi costi di gestione: ulteriore motivo di soddisfazione per X30 Promotion, che nel provvedere all’organizzazione e alla promozione della Serie IAME ha ancora una volta riscontrato il gradimento dei suoi piloti. Come sempre, la produzione dell’evento ha previsto per l’intera giornata di gara la visualizzazione in live streaming delle battaglie in pista, attraverso i propri canali media YouTube e Facebook, come anche dal sito Internet iameseriesitaly.com.

In corsa per il montepremi finale

Sui 1200 metri del circuito South Garda Karting di Lonato (BS), che ha già ospitato la tappa precedente nello scorso mese di luglio, si disputeranno le sfide finali in tutte le classifiche di categoria, nelle quali in più casi si parla di lotte aperte a ogni soluzione. Ciascun pilota ambisce a un montepremi di tutto rispetto, che mette in palio in ognuna delle categorie X30 Mini, X30 Junior, X30 Senior e X3 Master un motore IAME X30 al vincitore. Per le posizioni a podio sono inoltre previsti voucher da convertire in materiale racing, del valore di 1500 € per il secondo classificato e di 1000 € per il terzo. In entrambe le classi della KA100, Junior e Senior, saranno invece assegnati 3 treni di pneumatici insieme a 3 Kg di olio racing al vincitore, 2 treni e 3 Kg di olio al secondo, 1 treno e 1 Kg di olio al terzo. La consegna dei premi avverrà nell’ambito della prossima manifestazione organizzata da X30 Promotion, vale a dire la Final Games in programma allo stesso circuito di Lonato, nel weekend dell’11 al 12 novembre.
Jesse Phillips al comando in X30 Mini
In questi confronti spicca un giovane pilota inglese, Jesse Phillips (Fusion Motosrport), pronto a rispondere agli assalti che gli perverranno dalla consistente muta di avversari della X30 Mini. Il britannico (nella foto sopra, mentre comanda il gruppo al South Garda di Lonato), da leader di classifica, nel precedente appuntamento a Lonato ha dovuto fare i conti con tre dei piloti del Team Driver Racing Kart, vale a dire il rumeno Cristofor Cosma, che ha poi vinto la gara, il bulgaro Lyuboslav Ruykov e Valerio Viapiana. Quest’ultimo è il principale inseguitore in classifica di Phillips, che conta 542 punti contro i 380,5 dell’avversario. Vicinissimo è lo svizzero Francois Dario Kerdal (Team Driver Racing Kart), che a 354 punti ha nel mirino la migliore posizione a podio, mentre Jorge Edgar (Fusion Motorsport) e Samuele Cecchetto (M. Cecchetto) seguono più staccati, con i rispettivi 227 e 220,5 punti. Il terzo posto alla precedente gara di Lonato ha consentito a Ruykov di salire a 194 punti, scavalcando al sesto posto Luigi Cocchianella (S. Cocchianella), il quale a 192 punti vede ora insidiata la sua settima posizione dall’inglese Jarlath Sayer (Fusion Motorsport), anche lui positivo nella precedente gara, salito a 184,5. La recente vittoria a Lonato ha consentito una notevole rimonta a Cosma, risalito 10. con 141 punti, tanto da avvicinarsi alla nona posizione di Gioele Carrer (Scarpi Racing), a quota 152.
In X30 Junior caccia al leader Tiziano Kuzhnini
Ancora nulla è deciso in X30 Junior, nemmeno dopo la vittoria dello svizzero Tiziano Kuzhnini (Team Driver Racing Kart, nella foto sopra) alla precedente gara di luglio, dove già si era presentato da leader di classifica davanti a Roberto Castellozzi (TB Kart Racing Team). I due, con 423,5 e 406,5 punti rispettivamente, restano a stretto contatto ai primi due posti in classifica. Ma stavolta il reggiano Riccardo Ferrari (M2 Racing) è più vicino a entrambi, essendo salito a 403,5 punti dopo il secondo posto in gara, conquistato a Lonato dietro il giovane elvetico. A seguire i tre nella sfida finale è l’irlandese Jack Buckley (D. Buckley), quarto a 304,5 e anche lui, come i suoi avversari, a caccia di un nuovo successo di tappa. Suo fratello Tadgh Buckley (D. Buckley) nell’ultimo appuntamento ha guadagnato una posizione ai danni di Mattia D’Erme (MDR KT), salendo quinto a 225 punti contro i 203 dell’avversario. Ottimo protagonista della gara precedente, Filippo Pancotti (Team Driver Racing Kart) ha guadagnato due posizioni, toccando quota 171 punti per installarsi al 7. posto davanti a Filippo Donanzan (Team Driver Racing Kart), Angelo D’Ortensio (C. D’Ortensio) e Nico Carfagna (Modena Kart), rimasti alle sue spalle a punteggio invariato. Una gara nella gara, tutta da seguire, è quella dell’X30 Lady IAME Series Italy 2023, trofeo che in ogni appuntamento premia le ragazze meglio piazzate in Finale. Scorrendo la classifica della X30 Junior emerge la francese Angelina Proenca (F. Proenca, nella foto sotto), vincitrice del trofeo nella gara precedente e ora davanti con 60,5 punti alla turca Leyla Sulyak (Team Driver Racing Kart), che segue a 56,5. Seguono Luisa Maria Della Pietra (Team Driver Racing Kart) e Maria Chiara Nardelli (Kidix), a 52 e 39 punti, mentre più indietro sono la turca Ayse Cebi (Modena Kart) a 22,5, la svizzera Chiara Battig (Kartbox.CH) a 11, la danese Alba Sophia Larsen (Autoeuropeo Motorsport) a 6, Veronica Ciocca (Renda Motorsport) e la lituana Vanesa Silkunaite (Gamoto) a 5.
Manuel Scognamiglio vola in X30 Senior
Tra le categorie più affollate, la X30 Senior vede sempre in testa il campano Manuel Scognamiglio (T Motorsport), che con la piazza d’onore conquistata nel precedente appuntamento a Lonato (sopra) ha consolidato con 358,5 punti la sua leadership, davanti al tenace Andrea Barbieri (TB Kart Racing Team) che segue a 257,5. Il finale di stagione è favorevole a Rafael Perard (P. Perard), che torna al South Garda come pilota da battere dopo aver vinto la precedente Finale. Il francese, sommando 226 punti, è salito in classifica al terzo posto, insidiando Barbieri da vicino. Ma nella corsa al podio di categoria diranno la loro anche Cristian Biasatti, compagno di team di Barbieri con i suoi 218,5 punti, e il francese Arnaud Malizia (TB Kart Racing Team), che segue quinto a sole due lunghezze. Nella top-10 di categoria, la classifica è aperta a tutte le soluzioni tra chi segue a breve distanza: Francesco Marenghi (Modena Kart) è sesto con 183,5 punti dopo aver scavalcato Giulio Olivieri (M2 Racing), fermo a 165 e incalzato a soli tre punti da Giacomo Maman (TB Kart Racing Team). Brando Pozzi (M2 Racing), nono a quota 150, è insidiato da vicino da Ermanno Quintieri (M2 Racing), che segue a 145,5.
I due leader della X30 Master:
D’Agostino in Gentlemen e Sgualdino in Pro
Dopo aver dominato la X30 Master Gentleman, il casertano Diego D’Agostino (TK Driver Academy, sopra) si avvia all’ultimo appuntamento, comandando con i suoi 440,75 punti sull’irlandese Richard Faulkner (R. Faulkner), il quale segue con 297 punti dopo il terzo posto di classe conquistato un mese fa a Lonato. La scorsa gara ha portato bene anche al greco Dimitrios Papanastasiou (Zanchi Motorsport), quarto in Finale e terzo in classifica con 226 punti, e al polacco Adrian Marcinkiewikz (ACR), in piazza d’onore sul podio e quarto nel ranking, a soli 3 punti da Papanastasiou. E la corsa in classifica per le definitive posizioni al top si annuncia accesa, considerando che a pochi punti di distacco segue dal 5. al 7. posto un terzetto di piloti molto agguerriti: sono Danilo Lucchese (D. Lucchese) a 210,5, Marco Bambace (M. Bambace) a 207 e Andrea Scanferla (A. Scanferla) a 192,5 punti, tutti in grado di puntare al podio. E non è detta l’ultima anche per Tino Donadei (T. Donadei), vincitore di classe nella precedente gara, salito a 148 punti e ormai vicino all’ottavo posto di Gianni Zani (G.Zani) a quota 178. Chiude la top-10 Marzio Cavini (M.Cavini), con 132,5 punti. Ancora in X30 Master, la classifica della Pro ha cambiato fisionomia dopo il successo in gara di Eric Chapon (E.Chapon) di fine luglio: il francese è balzato al terzo posto con 112,5 punti, dietro Luca Sgualdino (OK1 Racing Team) che resta al comando con 243,75 (nella foto sotto) seguito da Nicholas Volpato (N. Volpato) a 141,25. Anche in questo caso, si prepara un rush finale a più contendenti in una classifica molto corta: Andrea Coltro (A.Coltro) con 82,5 punti e Michael Boland (M. Boland) a 73,5 sono quarto e quinto, tallonati dalla new entry Stefanos Kamitsakis (GSR Team), forte dei 70 punti ottenuti con l’ottimo secondo posto nella gara di luglio. Nella stessa occasione, il quarto posto in Finale ha lanciato in classifica anche il tedesco Marco Pislor (RS Motorsport), ottavo con 50 punti, all’inseguimento di Andrea De Stefanis (A. De Stefanis) con i suoi 62,25 punti. Seguono da vicino Alessandro Granelli (A. Granelli) a 48,5 e Cathal Boland (C. Boland) a 36,5.
In KA100 corsa al comando per Cocozza in Junior
e Gervasi in Senior
Ancora nulla di fatto in KA 100, nel duello tra Alessandro Cocozza (A. Cocozza, sopra) e Matteo Melis (TB Kart Racing Team) al comando della classifica Junior: i due, primo e secondo con 364,5 e 349,25 punti, hanno rimandato alla gara del prossimo fine settimana il duello decisivo per la vittoria, dopo aver concluso il penultimo appuntamento sul podio a posizioni invertite, dietro il vincitore Ewan Carrot (J. Carrot). Alle spalle di Nicholas De Maria (S. De Maria), terzo con 249,75 punti, ci sono quattro piloti a stretto contatto tra loro: Alessandro Battini (F. Battini) è quarto con 177,5 punti, seguito da Bruno Gressani (G. Gressani) a 161,5 e Simone Donchi (M. Zanini) a 161, i quali hanno scavalcato Pietro Mondin (S. Mondin) con 150,25. Carrot, proiettato in avanti dalla recente vittoria, segue ottavo con 121 punti, davanti alla greca Athina Pistioli (T Motorsport) a 105 e a Christian Carlesso (OK1 Racing Team) a 94,5. In classifica Senior è sempre Eric Gervasi (M. Gervasi) al comando, salito a 182,25 dopo l’ultima vittoria a Lonato (sotto). Seguono Viola Germano (J Team) con 86,25 punti e Mattia Furlan (M. Furlan) che ne ha 78,25, davanti al francese Maxime Mortreux (F. Mortreux) a quota 65. A chiudere la classifica restano Lorenzo Comuzzi (F. Comuzzi), quinto a 59 punti, con alle sue spalle i francesi Jules Pinard (P. Pinard) e Nicholas Bronzi (N. Bronzi), sesti a pari merito a 41,5.

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro Automobile Club Lucca, in concerto con Organization

Read More...

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita *** Download video trailer Trofeo Luigi Fagioli 2024 disponibile qui: https://we.tl/t-EGbP3kRhe1 *** Motori, turismo, natura e cultura

Read More...

Mobile Sliding Menu