Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi

In Automobilismo, News, Raduni

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi

Si è tenuto nel weekend del 21, 22 e 23 giugno Panda a Pandino, il raduno interamente dedicato alla Fiat Panda che si conferma un appuntamento con numeri da capogiro inimmaginabili per un raduno. Gli appassionati dell’utilitaria torinese, grazie al tam tam sui social, si sono ritrovati nell’arena del Castello Visconteo di Pandino e per le vie del centro giungendo da tutta Europa e, per la prima volta, per una “tre giorni”.

Dalle prime Panda raffreddate ad aria a quelle più recenti, dalle versioni tradizionale alle 4×4 più estreme, dalle Panda perfettamente conservate alle più maltrattate, dalle più originali alle più modificate: proprio nessuna è mancata all’appello. L’edizione 2024, seppur sotto la pioggia battente, ha contato 1031 esemplari di Fiat Panda intervenuti. In mostra anche modelli molto rari, serie speciali, dotati di impianti stereo esagerati e degli accessori più impensabili.

I primi 150 equipaggi sono giunti già venerdì nel primo pomeriggio. A partire dalle ore 18.00 è stata aperta un’ampia area dedicata al food and beverage nell’arena del Castello per poi proseguire con una serata musicale e intrattenimento by Kappa Voice & Wedding Boys Staff. Compagni di viaggio per tutte le tre giornate di questa edizione i ragazzi di RadioZero13.

Sabato 22, a partire dalle ore 12.00, circa 550 vetture si sono ritrovate presso il parcheggio del Mc Donald’s di Bagnolo Cremasco con l’obiettivo di stabilire un record molto particolare: far battere 300 scontrini al Mc Drive in 1 ora con clienti esclusivamente a bordo di Fiat Panda: impresa riuscita grazie alla collaborazione di tutti. A seguire è partito l’attesissimo “Panda Giro” che ha visto un serpentone colorato di Panda che attraversare il territorio del Cremasco per un percorso panoramico di circa 20 km. Il giro è culminato nell’arena del Castello Visconteo di Pandino con a seguire serata con dj set ed esibizione degli Antani Project Live.

Domenica 23, già a partire dalle ore 8.00, ha preso vita il tradizionale raduno statico. Un’accoglienza iper-organizzata per l’ingresso riservato alle Fiat Panda registrate. Molti i varchi che hanno consentito di smistare rapidamente il massiccio ingresso nel centro di Pandino, anche grazie all’ausilio di un’app per scansionare i Qr Code che erano stati rilasciati ai piloti in fase di iscrizione. Dalle 10 è partito l’intrattenimento con diversi ospiti tra cui le ragazze di Emozione Danza dell’U.S. Acli Crema e Brian Casali, campione mondiale di squat single lift unequipped nella federazione WDFPF.

Gli organizzatori

La macchina organizzativa, grazie anche all’Amministrazione Comunale di Pandino che ha creduto da subito nel progetto, è oramai organizzatissima sotto tutti gli aspetti logistici. Si tratta di un gruppo ormai storico di Pandinesi, che formano l’Associazione Panda a Pandino, e che amano farsi chiamare “La Crew”, composta da Alessandro Baiocchi, Francesco Pino, Alessia Pino, Sergio Ferrari, Gaetano Vigliotti, Sebastiano Riscica, Simone Labo’, Michele Martino, Erica Zaneboni, Matteo Fedeli con Davide Cappa Voice e Laura Magnani e con la partecipazione straordinaria di William Jonathan (Willy) Pandista più attivo d’Italia e volto social del gruppo. Oltre 100, invece, i volontari costantemente a lavoro nella tre giorni con le mansioni più disparate per assicurare agli ospiti un’esperienza memorabile sotto ogni aspetto.

Ospiti Vip

Panda a Pandino parla oramai anche ai Vip e con i Vip. Alcuni hanno partecipato tramite l’invio di brevi video simpatici per portare un saluto agli appassionati Pandisti. Il giornalista Amedeo Goria ha spiegato che si sposta con una Panda bianca da molti anni dichiarandosi soddisfattissimo. Il comico Dado ha dedicato ai Pandisti una simpaticissima gag basata su un gioco di parole molto divertente. Il cantante Davide De Marinis ha adattato per Pandino il suo nuovo singolo “Andiamo al mare” e un remake pandoso di “Troppo Bella”. Carmen Russo e Enzo Paolo Turchi hanno inviato un caloroso saluto definendo la Panda una grande macchina. I Ricchi e Poveri hanno acceso la piazza con un messaggio esilarante e la promessa di una futura partecipazione al raduno. Dal mondo dei motori, uno dei più quotati youtuber, Gasi (Gabriele Sirtori) ha elogiato la praticità e il valore storico della Panda. Non sono mancati i saluti istituzionali dell’Europarlamentare Isabella Tovaglieri alla città e agli appassionati.

Panda in divisa

Presenti anche le Panda “in divisa”, tra cui una dei Carabinieri, una della Polizia, ancora in uso. Una bellissima 4×4 del 2002 dei Vigili del Fuoco è stata gentilmente concessa dal comando provinciale di Verbania, e nello specifico dal distaccamento volontario di Varzo, o Museo Storico dei Vigili del Fuoco, il cui trasporto è stato concesso ed effettuato dal comando provinciale di Novara).

Premi

Oltre 20 i premi assegnati in diverse categorie, dalla “Panda meglio consevata” alla “Panda più tamarra”, dalla “Panda più ammaccata” alla “Panda 4×4 più elaborata” fino al premio “Panda Antonio Narducci”, istituito per ricordare il giovane pandista della provincia di Foggia rappresentato dal fratello Donato, giunto all’evento con Panda di Antonio, grazie all’impegno della famiglia Pesola-Varva di Buccinasco, meglio nota come “Famiglia Social”.

Il commento

William Jonathan, car influencer e Pandista più attivo d’Italia ha commentato: “Panda a Pandino è l’evento che oramai tutti, Pandisti e non, e anche gli spendidi abitanti di Pandino, aspettano tutto l’anno. Un appuntamento pop che fa leva su un concetto tanto semplice quanto preciso: la voglia di far festa e di fare gruppo. Chi arriva a Pandino, a parte un’esplosione di colori, nota immediatamente che non serve possedere un’auto perfetta, ma che è importante vedere questi mezzi, infondo umili e semplici, celebrati come delle star. Tutti in Italia hanno una storia da raccontare che ha come protagonista una Panda. L’utilitaria per eccellenza nata per fare quello che ti pare. Il successo di questo meraviglioso evento, che si può realizzare grazie all’operoso impegno della Crew dell’Associazione Panda a Pandino, rilascia prima di tutto una comunità affiatata di appassionati e ci ricorda l’immenso valore delle cose semplici”.

Un evento per il sociale

L’Associazione Panda a Pandino ha reso noto che il ricavato della manifestazione, al netto delle spese sostenute per l’organizzazione dell’evento, verrà devoluto in beneficienza a favore dell’Associazione Soli Mai che opera nel territorio.

I Partner dell’evento

Gli organizzatori hanno ringraziato i partner dell’evento: Motorgen Service, Mafra,
Mc Donald’s, Lap, Pit Stop, Easy Wash, Bambi Reimagined, Cavec, LTF, Simoni Racing, Auto Lavami Crema, Fedil Costruzioni, Dordoni Emanuele, Evogear, Trasmec Srl, Volonté e Co, MB Creativa, FMF, Youngclassic, Elettrica Yankee e RadioZero13.

I ringraziamenti

Un plauso particolare va alle forze dell’ordine per il grande lavoro svolto durante la giornata, alla protezione civile e, più in generale, alla città di Pandino e ai Pandinesi per lo splendido esempio di accoglienza e di apertura che hanno regalato alla città in un clima di assoluta festa agli ospiti. Gli organizzatori hanno dato appuntamento al 2025 per un nuovo raduno da record.

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro Automobile Club Lucca, in concerto con Organization

Read More...

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita *** Download video trailer Trofeo Luigi Fagioli 2024 disponibile qui: https://we.tl/t-EGbP3kRhe1 *** Motori, turismo, natura e cultura

Read More...

Mobile Sliding Menu