Finisce Dakar 2021 ,Tekne con ottimi obbiettivi

In Automobilismo, Fuoristrada, News, Rally, Rally Raid

Finisce Dakar 2021,Tekne con ottimi obbiettivi e si prospetta un futuro radioso per il costruttore italiano 

Venerdi 15 gennaio 2021 con l’arrivo a Jeddah presso l’area dello stadio cittadino , quartier generale del RallyRaid Dakar 2021 termina anche questa edizione rivelatasi particolarmente impegnativa sia per la diversità dei percorsi che per la difficoltà’ di navigazione con cui i concorrenti si sono cimentati per raggiungere il traguardo di ogni tappa.

L’esperienza anche se non confortata da tempi del Tekne Graelion 4×4  si e’ conclusa positivamente e costruttivamente portando a valori di confronto per il futuro.
Positivamente perchè nonostante alcuni guasti  palesatisi per intenso uso sul percorso da parte di un veicolo poco più che di serie sono stati prontamente risolti grazie alla duttilità’ dei due tester che hanno svolto anche il ruolo di meccanici seguiti dalla sala operativa e tecnica in italia che hanno istruito in remoto per l’assistenza.
Costruttivo lo scopo della partecipazione che era quello di osservare e capire questa nuova versione come dicono gli organizzatori “capitolo 3” della Dakar in ottica di partecipazione ufficiale prossimo anno , ma anche in particolare di sviluppare i dati di comportamento del veicolo nel corso della gara che andranno analizzati in sede di progetto ed utili per calibrare al meglio tutti i gruppi che comporranno il veicolo da gara in futuro
L’equipaggio ha svolto egregiamente il proprio ruolo nonostante difficoltà di ogni genere anche di ordine organizzativo avendo deciso solo poche settimane prima del via la partecipazione.
I due protagonisti si raccontano e cosi Beppe Simonato esperto driver di questa tipologia di camion (ricordiamo la sua esperienza con Iveco Daily 4×4 all ultima spedizione di Overland in Africa) ha potuto trarre preziose indicazione e fornire utili dati per il futuro a Tekne.
Mentre Claudio Berro si e’ ritrovato di nuovo nel suo originario ruolo di navigatore questa volta in un RallyRaid svolgendo al meglio il tutto ma ha già proiettato nel futuro per trarre tutte le informazioni per costituire e dirigere nel prossimo futuro il team sportivo Tekne ufficiale.
In conclusione è stata un’ edizione di gara molto bella sia in termini paesaggistici anche perchè di fatto attraversando tutta l’ Arabia Saudita si è visto un aspetto turistico forse ai più poco conosciuto ,anche per il fatto che è una nazione tutta da scoprire.
La Tekne a questo punto ha completato la fase diciamo istruttoria e nello specifico mondo della Dakar ora puo’ anche procedere nei piani di allestimento dei veicoli e la costruzione del team , per l’impegno futuro che sara assolutamente tecnologico e di livello per non solo partecipare al RallyRaid  piu difficile al mondo ma anche per ben figurare sia in termini agonistici che di immagine con un veicolo da gara altamente tecnologico oltre che performante per essere tra i leader della classifica assoluta e di categoria.

You may also read!

MOTOGP d’Austria al Red Bull Ring Ducati davanti a tutti

Jack Miller e Pecco Bagnaia chiudono rispettivamente al secondo e al quinto posto il venerdì di prove libere del

Read More...

Rally città di Torino 2022 SUPERATA QUOTA 100

Rally città di Torino 2022 SUPERATA QUOTA 100 ISCRITTI IN POCHI GIORNI SI PREANNUNCIA UNA GRANDE SFIDA PER IL PENULTIMO

Read More...

LE TYRRELL P34 OSPITI DELLA SESTA EDIZIONE DELL’HISTORIC MINARDI DAY

LE TYRRELL P34 OSPITI SPECIALI DELLA SESTA EDIZIONE DELL’HISTORIC MINARDI DAY. IN PISTA 400 VETTURE. BIGLIETTI IN PREVENDITA SU TICKETONE I

Read More...

Mobile Sliding Menu