Ad Angelo Lombardo (Porsche Carrera RS) il 12° Historic Rally delle Vallate Aretine

In Auto storiche, Automobilismo, Rally, Regolarità

Ad Angelo Lombardo (Porsche Carrera RS) il 12° Historic Rally delle Vallate Aretine

Il pilota di Cefalù, affiancato da Roberto Consiglio, pone il proprio sigillo sull’appuntamento inaugurale del Campionato Italiano Rally Auto Storiche, archiviato con sei primati su otto tratti cronometrati in programma. Sui restanti gradini del podio assoluto, Davide Negri (Subaru Legacy) ed il vincitore dell’edizione 2021 Alberto Salvini (Porsche Carrera RS).

Arezzo, 12 marzo 2022

Sono Angelo Lombardo e Roberto Consiglio, i vincitori del 12° Historic Rally delle Vallate Aretine. Il pilota di Cefalù, al volante della Porsche Carrera RS, si è aggiudicato il primo appuntamento valido per il Campionato Italiano Rally Auto Storiche, promosso da Scuderia Etruria Sport ed articolato sui chilometri delle prove speciali “Rosina”, “Portole” e “Rassinata”, contesti che hanno puntato i riflettori del motorsport nazionale sulla provincia di Arezzo nelle intere giornate di venerdì e sabato.

Una vittoria costruita fin dal primo giorno di gara, quella del portacolori della scuderia Ro Racing, protagonista in entrambi i passaggi sull’inedita “Rosina” valsi il comando della corsa con un margine di 14”4 sul primo inseguitore a conclusione della prima tappa. In seconda posizione provvisoria, dopo i due passaggi del venerdì, si era installata la Subaru Legacy di Davide Negri, pilota che ha lamentato problemi all’impianto frenante, particolare che ne ha limitato la performance nei tratti in discesa.

Un andamento concreto, quello del pilota biellese, autore del miglior riscontro sulla prova inaugurale del sabato, la “Portole”, valso il nuovo record legato ai suoi sedici chilometri e mezzo. La quarta prova speciale aveva visto uscire dalla scena Matteo Musti, incappato in un’uscita di strada con la sua Porsche Carrera RS, quando si trovava in terza posizione assoluta.

Lo stesso tratto cronometrato, quello della “Rassinata”, non aveva visto partire la Porsche RS di Riccardo De Bellis, compromessa da una toccata che ha causato il danneggiamento del radiatore dell’olio.

Il prosieguo di gara ha confermato la supremazia di Angelo Lombardo, assoluto protagonista fino all’arrivo ambientato in Piazza della Libertà, nel “cuore” di Arezzo ed autore di un riscontro record sulla prova speciale “Rassinata”. Alle spalle del pilota siciliano – a 37”7 di distacco – si è classificato Davide Negri, con Roberto Coppa nel ruolo di copilota, leader tra gli esemplari di 4° Raggruppamento al volante della Subaru Legacy.

Sul terzo gradino del podio sono saliti Alberto Salvini e Davide Tagliaferri: l’equipaggio non ha mai trovato il “passo” per poter insediare il vertice della classifica, con la Porsche Carrera RS vincitrice dell’edizione 2021. Quarto assoluto ha concluso Sergio Galletti, con Mirco Gabrielli, alla terza esperienza nei rallies ed afflitto da un problema alla frizione accusato nella fase finale di gara.

Vincitrice del 3° Raggruppamento, quinta nella classifica generale, la Opel Ascona 400 di Tiziano Nerobutto, alla prima collaborazione con la copilota Giulia Zanchetta. Sesta piazza assoluta per Ermanno Sordi e Maurizio Barone, sulla Porsche 911 SCRS seconda di 4° Raggruppamento, seguita dalla Porsche 911 SC di Beniamino Lo Presti e Claudio Biglieri, attardato nella fase centrale di gara da un problema al cambio, sul secondo gradino del podio di 3° Raggruppamento.

Ottava posizione per Mauro Lenci e Nicola Angilletta, su Peugeot 205, tra i protagonisti del podio di 4° Raggruppamento. A chiudere la “top ten” la Porsche Carrera RS di Lorenzo Delladio e Claudia Musti, nona davanti alla Peugeot 309 di Sergio Mano e Luca Verzino.

A prevalere nel confronto di 1° Raggruppamento sono stati Antonio Parisi e Giuseppe D’Angelo; un successo deciso sui chilometri dell’ultima prova speciale, tratto che ha visto il diretto avversario Giuliano Palmieri rallentare per un problema alla fanaliera, particolare che ha reso difficoltosa l’interpretazione dei quattordici chilometri conclusivi in notturna proposti dalla “Rassinata”.

L’Historic Rally delle Vallate Aretine, oltre che valido per la Michelin Historic Rally Cup, è stata prova inaugurale del Trofeo A112 Yokohama. Un confronto che ha parlato aretino, quello dedicato al monomarca, “griffato” Abarth, con la vittoria andata al locale Ivo Droandi, affiancato da Carlo Fornasiero. Quattro, i decimi a favore del portacolori di Scuderia Etruria sulla A112 Abarth di Marcogino Dall’Avo e Manuel Piras, secondi sul podio davanti a Francesco Mearini e Massimo Acciai.

Nel confronto valido per la 9^ Regolarità Sport Vallate Aretine, primato di Leonardo Fabbri e Tomas Sartore, su Volvo 144S, vincitori davanti a Mauro Argenti e Roberta Amorosa (Porsche 911 T) ed Alberto Ferrara, terzo con Matteo Manni su Opel Kadett.

Classifiche complete su http://rally.ficr.it

Nella foto (free copyright Altero Lazzerini): la Porsche Carrera RS di Angelo Lombardo, vincitore del 12° Historic Rally delle Vallate Aretine e la Volvo 144S di Fabbri-Sartore, leader nella Regolarità Sport Vallate Aretine.

You may also read!

RALLY VALLI OLTREPÒ: GARA CHE PIACE, NON SI CAMBIA!

RALLY VALLI OLTREPÒ: GARA CHE PIACE, NON SI CAMBIA! Tracciato confermato per la terza edizione del Rally Valli Oltrepò

Read More...

SI ACCENDONO I MOTORI PER L’OTTAVO RALLY IL GRAPPOLO

SI ACCENDONO I MOTORI PER L’OTTAVO RALLY IL GRAPPOLO LA GARA SCATTA DA SAN DAMIANO D’ASTI NEL POMERIGGIO DI SABATO 160

Read More...

I piloti del Ducati Lenovo Team ottengono l’accesso diretto alle Q2 del #CatalanGP.

I piloti del Ducati Lenovo Team ottengono l’accesso diretto alle Q2 del #CatalanGP. Bagnaia è quarto nelle Practice, Bastianini

Read More...

Mobile Sliding Menu