Sarà ancora la «Coppa Città della Pace» ad aprire l’anno degli eventi motoristici trentini

In Auto storiche, Automobilismo, News

Sarà ancora la «Coppa Città della Pace»
ad aprire l’anno degli eventi motoristici trentini

Ogni buona tradizione va rispettata. Anche nel 2024 la «Coppa Città della Pace» sarà il primo appuntamento motoristico importante dell’anno organizzato in Trentino, l’unico che assegna punti per un campionato italiano assoluto, vale la pena ricordarlo, insieme alla «Trento Bondone». Non è la velocità ciò che viene premiato nella disciplina della regolarità, ma la simbiosi fra il pilota, il navigatore e la vettura, che sono chiamati a muoversi sul percorso con ritmi molto precisi e a danzare sui pressostati sul filo dei centesimi di secondo. Un altro modo di interpretare l’abilità al volante, che ha dato vita a generazioni di campioni, passate quasi tutte dalla manifestazione organizzata da Adige Sport, che è ormai un  “must” per tutti i gentleman driver italiani più affermati, come dimostra l’albo d’oro, nel quale compaiono nomi come quello di Guido Barcella, Mario Passanante, Pier Luigi Fortin, Nino Margiotta, Andrea Vesco e Giordano Mozzi, solo per farne qualcuno.
L’edizione numero 31 si svolgerà sabato 24 febbraio e sarà al solito la seconda tappa del Campionato Italiano Regolarità per Auto Storiche, fissata a due settimane di distanza dalla «Coppa Giulietta e Romeo», che avrà come teatro le strade del Garda veronese. Poi il circus affronterà altre undici competizioni organizzate lungo tutto lo Stivale, chiudendo il sipario il 24 novembre con il «Circuito delle Valli Piacentine». Chiamata a difendere il titolo tricolore sarà la coppia composta da Guido Barcella e Ombretta Ghidotti, vincitori nel 2023 con 328,5 punti validi, che hanno preceduto di ben 106 lunghezze Nicola Barcella e Simone Rossoni e di 120 Mario Passanante e Alessandro Molgora. La coppia regina di Franciacorta Motori, non a caso, è anche quella che ha vinto tre delle ultime quattro edizioni della «Coppa Città della Pace», nel 2020, 2022 e 2023.
Il percorso di questa edizione misura 180 chilometri e proporrà ai concorrenti 66 prove cronometrate e 4 controlli orari, distribuiti su un anello che toccherà Rovereto, Mori, Villa Lagarina, Cei, Aldeno e Volano. La partenza della prima vettura è fissata per le ore 9 di sabato 24 febbraio presso l’Hotel Nerocubo di Rovereto, l’arrivo della stessa per le ore 16 alla Cantina Vivallis di Villa Lagarina, che ospiterà anche il pranzo preparato dallo chef Stefano Bertoni. L’intensa giornata si chiuderà con le premiazioni e il buffet.
In quanto alle verifiche tecniche, si svolgeranno venerdì dalle ore 16 alle ore 21 presso l’Hotel Nerocubo, una decina di posti su prenotazione potranno essere concessi per il sabato mattina. Va ricordato che nel percorso è stato reinserito dopo qualche anno il passaggio nel Centro della Protezione Civile di Marco e che dalle ore 13 i concorrenti daranno vita ad una Powerstage, una gara flash a sé stante, organizzata nelle campagne di Volano.
Le iscrizioni sono già aperte e si chiuderanno sabato 17 febbraio. Collaborano all’organizzazione dell’evento la Provincia Autonoma di Trento, Trentino Marketing, Rete Clima e Sicurtekno.

You may also read!

“Lucky” e Pons vincono il 7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda

“Lucky” e Pons vincono il 7° Rally Internazionale Storico Costa Smeralda Al termine di una gara tirata e ricca di contenuti

Read More...

Prima fila per la Ferrari 499P #83 di AF Corse a Imola

Prima fila per la Ferrari 499P #83 di AF Corse a Imola La Ferrari 499P numero 83 di AF

Read More...

IL TEAM ISOTTA FRASCHINI DUQUEINE È PRONTO PER LA 6 ORE DEL SANTERNO

IL TEAM ISOTTA FRASCHINI DUQUEINE È PRONTO PER LA 6 ORE DEL SANTERNO, SECONDA GARA DEL MONDIALE WEC Si sono

Read More...

Mobile Sliding Menu