190 ISCRITTI AL RALLY DI SALSOMAGGIORE

In Auto storiche, Automobilismo, classifiche automobilismo, Iscritti, Iscritti automobilismo, Rally, Regolarità
CON 190 ISCRITTI IL RALLY DI SALSOMAGGIORE PROMETTE GRANDE SPETTACOLO
Al via il bresciano Luca Pedersoli
La sfida si accende con Rusce, Vellani Medici e Tosi
Il via sabato pomeriggio con la prova “Show Salsomaggiore ”.
Grande interesse anche per il Rally Storico e la Regolarità Sport
Un elenco iscritti che non lascia spazio ad interpretazioni e sia nei numeri che nella qualità lasciano intravvedere una due giorni ricca di  interesse e di grande richiamo. Si presenta così, come ormai tradizione, l’edizione numero 5 del Rally di Salsomaggiore Terme, terzo appuntamento della Coppa Rally di Zona Aci Sport.
143 vetture moderne alle quali si aggiungono 27 vetture al via dell’”Historic e  altre 20 presenti a conquistare il trofeo riservato alla Regolarità Sport saranno al dell’evento  promosso da “Media Rally Promotion” e “Salso Rally Promotion” valido inoltre per R Italian Trophy,il Michelin zona Rally Cup, e i monomarca Peugeot e Bmw oltre che al’Open N5 e al “Pirelli Accademia”.
Un appuntamento dove è sempre difficile affermare un pronostico. E anche questa edizione non sfugge alla regola grazie alla presenza di nomi di primo piano nel panorama sportivo nazionale.
Ad iniziare dal bresciano Luca Pedersoli.
Un nome che non ha certo bisogno di presentazione e che insieme ad Anna Tomasi prenderà il via con il numero 1 a bordo di una Wolkswagen Polo della P.A Racing. Ma se gli occhi sono oggettivamente puntati sul driver lombardo, la sfida si profila molto accesa soprattutto fra chi su queste strade ha già vinto in passato. Stiamo parlando ad esempio di Roberto Vellani e Silvia Maletti secondi nel 2019 e vincitori assoluti lo scorso anno i quali saranno al via sulla Skoda Fabia Rally 2 di Munaretto.
E non mancherà neppure Antonio Rusce che l’albo d’oro lo ha firmato addirittura due volte nel 2019 e 2020 e che in questa occasione avrà al suo fianco sulla Skoda della Erreffe Giulia Paganoni.
Nella lista dei favoriti figurano anche Davide Medici con Daniele De Luis saliti sul podio assoluto lo scorso anno anche loro sulla berlinetta ceca e Gianluca Tosi con Alessandro Del Barba secondi nel 2020 e anche in questa edizione al via su una Skoda Fabia della Gima.
Come vedete gli argomenti non mancano se aggiungiamo che da tenere d’occhio oltre ai pretendenti alla firma sull’albo d’oro ci sono anche Massimo Brega che quest’anno ha già vinto il Rally Oltrepò e sarà presente con l’inseparabile Paolo Zanini su una sempre performante Peugeot 208 Rally4.
Ma  le novità proseguono con  Matteo Musti. Il driver di Voghera che a Salsomaggiore vinse fra le storiche nel 2020 a bordo della Porsche, ritrova dopo qualche anno una vettura da competizione moderna. Sarà infatti in gara insieme a Fabio Fraschetta su una Skoda Fabia R5. Fra le presenze di spicco anche quella di Andrea Zivian “Zippo” il quale, lasciata per un momento in garage l’Audi 4 con la quali ha conquistato lusinghieri successi europei, sarà in gara con la Subaru Impreza (ex Mc Rae) insieme a Fabio Ceschino a riformare una coppia storica già ai tempi della Peugeot 205. Parlando di storiche, come detto, ventisette le vetture in gara, fra le quali  ben sei Porsche.
La prima quella di Carmine Alfano e Roberto Spagnoli seguita dalla Sc di Loris Lusenti e Francesca Romei. Non mancheranno nemmeno gli specialisti Beniamino Lo Presti e Lucia Zambiasi anche loro sulla trazione posteriore tedesca e Riccardo Mariotti e Sandro Senesi i quali con la loro Ford Sierra Cosworth guidano al momento la classifica provvisoria nel Trofeo Rally di zona.
La Regolarità Sport Classic mette in palio il “Trofeo 3 Regioni”. La gara scatterà sabato 6 Agosto nel pomeriggio dopo il completamento delle Verifiche Tecniche e Sportive e lo shake Down. Il prologo della prima giornata prevede dopo la cerimonia di partenza alle 16.15 subito l’inedita prova spettacolo pomeridiana ricavata in un anello cittadino che assicura spettacolo lungo due chilometri e quattrocento metri . La giornata si concluderà con l’entrata nel Riordino notturno da dove i concorrenti usciranno Domenica mattina per affrontare le prove speciali , quella inedita “Terme di Tabiano”. Un tratto che misura quattro chilometri e seicento metri i quali insieme alle classiche “Pellegrino Parmense” (Km 7,10) e “Varano De Melegari (Km 7,50) ripetute tre volte portano la gara ad un chilometraggio totale di 210 chilometri di cui 60 cronometrati.
L’arrivo e la premiazione sono previste nella suggestiva location di Salsomaggiore alle 17.35.
I vincitori festeggeranno con lo spumante dell’azienda “La Sgarbina”di Montebello della Battaglia.
L’appuntamento sportivo godrà inoltre per il 4° anno del supporto del “Sitting Volley” di Parma.
Tutte le info su:  www.mediarallypromotion.com
Nella foto in allegato (Foto Alquati) Roberto Vellani – Silvia Maletti vincitori nel 2021

You may also read!

Trionfo per “Tazio” alla Cividale-Castelmonte

Trionfo per "Tazio" alla Cividale-Castelmonte Luciano Moscardi pilota del team Squadra Corse Angelo Caffi guadagna il secondo posto di categoria

Read More...

Un Rally del Brunello sempre più tricolore

É un Rally del Brunello sempre più tricolore: sugli sterrati senesi anche il “gran finale” del Campionato Italiano Rally Terra Due

Read More...

La Marca Classica: Scapolo cala il poker

5^ La Marca Classica: Scapolo cala il poker Quarta vittoria su cinque edizioni per Alberto e Giuseppe Scapolo che con

Read More...

Mobile Sliding Menu