8° RALLY DEL SEBINO: UN FESTIVAL DEI MOTORI PRONTO AD ANIMARE LE STRADE BERGAMASCHE

In Automobilismo, Classifiche, Iscritti, Rally

8° RALLY DEL SEBINO: UN FESTIVAL DEI MOTORI PRONTO AD ANIMARE LE STRADE BERGAMASCHE

Centoventicinque verificati ed una sola defezione allo shakedown: saranno 124 gli equipaggi che domani mattina solcheranno la pedana di partenza del rallyday lacustre. Confermatissime le prove di Rogno e Val di Scalve.

Lovere (BG) – L’escalation del Rally del Sebno è tangibile; in molti, gustandosi l’aperitivo nella soleggiata location del porto turistico di Lovere, hanno potuto ammirare le vetture che quest’oggi hanno affrontato e superato le verifiche pregara di routine: solo un equipaggio non si è presentato (il n.119 Baisotti-Franzoni) per problemi famigliari mentre tutti gli altri hanno accettato di prendere parte ad una sfida che già nel tratto di shake down ha fatto divertire il pubblico. La strada di Cerete, tratto usato fino a vent’anni fa per il Rally Paesi d’Arte, ha entusiasmato partecipanti e tifosi che hanno potuto vedere in anteprima i bolidi che domani, domenica 6 ottobre, si daranno battaglia per 38 chilometri sui tratti di Rogno e Val di Scalve, veloci prove speciali che verranno ripetute tre volte ciascuna.

Un solo equipaggio ha “pagato dazio” sul tratto di Cerete: si tratta di Ghirardi-Tirone (Peugeot 106 A6) che hanno rotto il motore e che certamente non saranno al via domani.

Due i cambi navigatori da registrare: Monica Galesi sostituisce Scorcioni sul sedile di destra della vettura di Marti (Clio S1600 n. 19) mentre Chiara Amato sarà la copilota di Alessandro Laffranchi al posto di Ruzzon (Peugeot n.117).

I  loveresi al via – Molte sono le presenze da fuori regione ma anche quelle da fuori provincia: se c’è chi come Pietro Imbrò è arrivato a Lovere direttamente da Siracusa, c’è anche chi vive il Rally del Sebino come appuntamento di casa. Sarà così per il naviga Roberto Zambetti che due anni fa finì a podio e che è pronto a ritentare l’impresa insieme all’amico Rivaldi (Citroen DS3 R3T): originario di Casto, è cresciuto a poche decine di metri dall’attuale quartier generale della gara. Altri due rallysti locali sono gli amici e colleghi di lavoro Alberto Marini e Giuseppe Morina che da queste parti sono considerate delle vere e proprie leggende del motorsport; i due della 3B Racing correranno come di consueto i N3 con la loro Renault Clio Rs. Di Lovere sono anche i due Zandanel; Maurizio e Luca, zio e nipote sono entrambi loveresi e sulla Renault Clio Williams gruppo A proveranno a strappare applausi al pubblico amico.

Il Programma di gara – Domenica 6 ottobre le vetture partiranno dalla pedana del Porto Turistico di Lovere alle ore 8.01 prima di recarsi sulla prova di Rogno (5,68 km) alle 8.22 e Val di Scalve (7,00 km) alle 9.05. Dopo il riordino (ore 10.22) e l’assistenza (11.19), gli equipaggi ripercorreranno le due speciali con Rogno alle 12.04 e Val di Scalve alle 12.47 mentre il terzo passaggio verrà effettuato alle 15.46 (Rogno3) e 16.29 (Val di Scalve3). L’arrivo è previsto per le ore 17.46 sempre presso il Porto Turistico di Lovere.

Dichiarazioni pregara –

Luca Tosini: “Ci ripresentiamo sulle strade di questo rally dopo i quattro successi passati; anche quest’anno ci sono molti avversari ben equipaggiati per fare bene; come sempre puntiamo a divertirci ma è ovvio che ci teniamo a continuare la nostra striscia positiva!”

Luca Bottarelli: “Torno sulla S1600 dopo aver corso una settimana fa al Rubinetto in R5 (terzo assoluto e primo di classe ndr); punto a far bene ma i rivali non regaleranno nulla; nei rallyday non ci sono strategie: si parte a tutta birra trattenendo il fiato quasi come una gara dei 100 metri di atletica!”

Gianpietro Bendotti: “Negli ultimi anni ho diradato le mie apparizioni nelle corse ma al Sebino non posso mancare tanto più che quest’anno si passa dalla Presolana, luogo che mi ha visto crescere; insieme a “Reppo” Reboldi voglio ben figurare su Clio Top Rally”.

Davide Caffoni: “Torniamo al Sebino dopo averci già corso per quattro volte e sempre con ottimi risultati. Rispetto all’ultima volta però le prove sono cambiate e si presentano più veloci mentre la parte guidata è solo nei tratti finali; i locali sono favoriti ma certo è che noi ci impegneremo per fare del nostro meglio”

Kim Daldini: “Arrivo per la prima volta a Lovere: quest’anno ho partecipato al Trofeo Renault e questa è una buona occasione per testare le ultime cose in vista del Trofeo Aci Como e per tornare a gareggiare con mia sorella, super appassionata. Useremo la Renault Clio R3T della Gima.”

www.sebinoeventi.it

You may also read!

5° Rally del Piemonte. Bianchi-Mattioda (Skoda Fabia R5) comandano dopo due prove speciali

5° Rally del Piemonte. Bianchi-Mattioda (Skoda Fabia R5) comandano dopo due prove speciali Classifica in tempo reale http://rally.ficr.it/rallyplus/indexweb.asp?g=19&d=1&a=2019&codeq=46 Le

Read More...

IL 43° TROFEO MAREMMA AL VIA: TUTTI CONTRO MICHELINI, IN CERCA DEL POKER

IL 43° TROFEO MAREMMA AL VIA : TUTTI CONTRO MICHELINI, IN CERCA DEL POKER Questo fine settimana torna, carico

Read More...

Esce il numero 83 sulla ruota del 5° Rally del Piemonte

Esce il numero 83 sulla ruota del 5° Rally del Piemonte Sono ottantatré gli iscritti alla gara in programma

Read More...

Mobile Sliding Menu