Il Rally Il Grappolo di San Damiano d’Asti va a Olivier Burri

In Automobilismo, Classifiche, News, Rally

Quelle surprise! Il Rally Il Grappolo di San Damiano d’Asti va a Olivier Burri e Anderson Levratti proprio all’ultima prova speciale

Si parla italo francese sul gradino più alto del podio del 3° Rally Il Grappolo di San Damiano d’Asti.  Gli svizzeri Olivier Burri e Anderson Levratti (Skoda Fabia) dopo aver lottato per tutto il giorno con i padroni di casa Luca Cantamessa e Lisa Bollito, in gara con la Hyundai i20, vincono proprio grazie a un clamoroso colpo di scena proprio sull’ultima prova speciale, la gara in una torrida domenica. Partito sull’ottavo e ultimo tratto cronometrato con 11”3 di vantaggio Cantamessa a metà speciale, esce di strada e dice addio alla vittoria. Il pilota spiega così l’episodio: «Probabilmente non mi sono accorto di aver forato la posteriore destra. Mi si è scomposta allungando la staccata di quel che basta per non fermarmi, nonostante ci abbia provato in tutti i modi. Forse, avessi avuto un ancora… si, mi potevo fermare. Errore mio. Sono davvero rammaricato perché la macchina andava bene». Intanto Burri, in gara con il numero uno completava la corsa e arrivava raggiante sulla pedana di piazza della Libertà.

Al suo fianco salivano sul podio tutto formato da Skoda Fabia con Diocleziano Toia e Denis Tosetto alla piazza d’onore e Patrick Gagliasso e Dario Beltramo  al terno posto. Toia, tornato nei rally dopo alcuni anni spesi tra Dakar e Faraoni, ha portato al termine una gara regolare mentre Gagliasso è incappato in un avvio tribolato, con una penalità a un controllo orario e con una successiva foratura che lo hanno ritardato di oltre due minuti. Poi la gran rimonta che lo ha portato sul podio grazie anche al successo nella terza prova speciale. Gli altri scratch sono andati a Cantamessa, in cinque prove e a Burri, nelle ultime due.

Una gran bella lotta ha animato la classi A6 con Omar Bergo Omar e Alberto Brusati (Peugeot 106) quarti assoluti davanti agli esperti locali Vincenzo Torchio e Mauro Carlevero (Citroen Saxo) che finiscono sesti, rallentati da una toccata nella prima parte di gara. Tra di loro, al quinto posto, la Renault Clio di “Cave” e Marco Rosso.

Tutti e 69 gli equipaggi iscritti hanno preso il via, questa mattina, al 3° Rally Il Grappolo di San Damiano d’Asti. Tra di loro in 42 hanno portato a termine la corsa che si è rivelata molto selettiva sia per le auto che per i piloti.

Tutte  le classifiche finali e complete

Cronaca spicciola delle varie prove speciali

Il primo giro di prove speciali ha visto il doppio “scratch” di Luca Cantamessa e Lisa Bollito, in gara con la Hyundai i20. L’astigiano ha vinto sia la prova di Revigliasco con un secondo di vantaggio su Patrick Gagliasso e Dario Beltramo (Skoda Fabia), sia la speciale di Ronchesio con 2,2 secondi di vantaggio sugli svizzeri Olivier Burri e Anderson Levratti (Skoda Fabia).
Molto tribolato l’avvio di Gagliasso, che ha subito 40” di penalità per un ritardo al controllo orario della prima P.S. e ha poi bucato sul secondo tratto cronometrato, perdendo 1’19.

All’ingresso nel parco assistenza la classifica assoluta vede Cantamessa davanti di 5”9 a Burri. Terzi della provvisoria sono Emanuele Franco e Luca Pieri (Mitsubishi Evo IX), vincitori delle due precedenti edizioni, con 18”2 di distacco e al quarto posto Diocleziano Toia e Denis Tosetto sulla Skoda Fabia, attardati di 29,5 secondi.

Patrick Gagliasso e Dario Beltramo (Skoda Fabia) si riscattano, in parte, dopo le vicissitudini del primo giro e vincono la ripetizione della Revigliasco, prova più lunga della giornata, con appena un decimo di secondo di vantaggio sui leader Luca Cantamessa e Lisa Bollito, in gara con la Hyundai i20. Olivier Burri e Anderson Levratti (Skoda Fabia) confermano il terzo posto, staccati di 1”3, davanti alla Mitsubishi Evo IX di Emanuele Franco e Luca Pieri. Fanno bene anche Sandro Sottile e Marco Nari, settimi a 35” con la  Renault Clio di classe A7.

La prova nuova per il Grappolo, quella di Monale, vede la terza vittoria di giornata di Cantamessa, che allunga su Burri (3”2 di ritardo in questa P.S.) e Galiasso a 4”8. Franco è quarto davanti a Diocleziano Toia e Denis Tosetto sulla Skoda Fabia e a Sottile.

Il secondo giro si chiude con il passaggio sulla Ronchesio, proprio alle porte di San Damiano d’Asti ed è ancora miglior tempo assoluto per Cantamessa con Burri a 7 decimi e Galgliasso a 3 secondi.

Al rientro a San Damiano per l’ultimo parco assistenza di giornata la graduatoria vede Cantamessa al comando con 11 secondi su Burri e 51 su Franco.

Parla svizzero l’ultimo passaggio sulla prova speciale di Reivigliasco, sesto tratto cronometrato del 3° Rally Il Grappolo. Olivier Burri e Anderson Levratti (Skoda Fabia) hanno vinto la P.S. con 2 decimi di vantaggio su Luca Cantamessa e Lisa Bollito (Hyundai i20). Patrick Gagliasso e Dario Beltramo (Skoda Fabia) sono terzi, staccati di 3”2.  La speciale ha messo fine alle possibilità di podio di Emanuele Franco e Luca Pieri (Mitsubishi Evo IX) che dopo aver vinto le edizioni 2016 e 2017 del Grappolo vengono fermati da un guasto, così come è un guasto a fermare l’ottima gara di Sandro Sottile e Marco Nari con la  Renault Clio.

La P.S. 7 di Monale si conclude col quinto successo giornaliero di Cantamessa, e non poteva essere diversamente sulla speciale di casa per l’astigiano. Il distacco con Burri sale di un ulteriore mezzo secondo, ma la gara resta aperta. Patrick Gagliasso e Dario Beltramo (Skoda Fabia) chiudono terzi nella speciale a 1”4 e inseguono, nella generale, Diocleziano Toia e Denis Tosetto sulla Skoda Fabia quarti scratch ma terzi nell’assoluta.

Il terzo e ultimo passaggio sulla Ronchesio, speciale tutta inserita nel territorio comunale di San Damiano, riserva una pessima sorpresa per Cantamessa, costretto al ritiro proprio mentre era a un passo dall’iscrivere il suo nome nell’albo d’oro del Grappolo. L’astigiano resta con il cambio bloccato a metà prova e vede tutti gli avversari sopravanzarlo. Finisce con Burri che vince prova speciale e gara e con Toia e Gagliasso che completano il podio.

You may also read!

Automotoretrò e Automotoracing tornano a Torino dal 31 gennaio al 3 febbraio 2019

Una giornata dedicata ai collezionisti a caccia dei modelli più esclusivi a due e quattro ruote Automotoretrò e Automotoracing tornano a Torino dal

Read More...

30° Rally del Tartufo monologo rossocrociato per Carron-Landais

30° Rally del Tartufo monologo rossocrociato per Carron-Landais L’equipaggio svizzero vince 7 prove speciali al 30° Rally del Tartufo

Read More...

IL 12° RALLY GOLFO DEI POETI IN 50 AL VIA

IL 12° RALLY GOLFO DEI POETI STA PER PARTIRE CON CINQUANTA AUTO Il clima estivo accompagnerà una grande giornata

Read More...

Mobile Sliding Menu