RALLY DEL RUBINETTO MIELE È SEMPRE LEADER MA CHE BATTAGLIA PER IL PODIO!

In Automobilismo, Classifiche, News, Rally

RALLY DEL RUBINETTO MIELE È SEMPRE LEADER MA CHE BATTAGLIA PER IL PODIO!

Simone Miele vince anche le prime tre prove del mattino ed è sempre più solo al comando;  alle sue spalle sono in quattro in 2”8 a contendersi gli altri due gradini del podio.

San Maurizio d’Opaglio (NO) – Rally del Rubinetto 2019: così come si è concluso in primo giorno di gara, è iniziato il secondo, al. Ai due scratch di Miele del sabato sono seguite altre tre vittorie parziali del pilota varesotto nelle speciali Città di Borgosesia, San Fermo e Gianni Piola. Insieme a Mometti il 32enne della Dream One Racing, su Citroen DS3 Wrc, ha ora un vantaggio di 39” sul primo degli inseguitori. Una leadership consolidata e meritata che non evidenzia crepe fino a quanto mostrato fino ad ora.

Alle spalle dei due lombardi però, ben quattro equipaggi scalpitano per finire sul podio.

Oltre a Piero Longhi e Swilly Leonardi, che sulla Fiesta Wrc (Tamauto) hanno bisogno di ritrovare i giusti automatismi, le Skoda R5 di Caffoni (Balbosca), Pizio (Tamauto) e Bottarelli (HK) stanno rendendo entusiasmante questa fase di gara. Davide Caffoni e Max Minazzi – già due volte vincitori della corsa nel 2015 e 2016, stanno tenendo un passo forsennato ma sulla loro strada stanno trovando un Mattia Pizio, con Monica Rubinelli, in stato di grazia. Come se non bastasse, in gran recupero ci sono i bresciani Luca Bottarelli e Walter Pasini che dopo un avvio buono ma non ottimo nella giornata di ieri, hanno recuperato sino a portarsi a ridosso dei primi. Così, dopo cinque prove speciali, dietro a Miele si piazza Caffoni a 39” ma a 39”6 vi è Pizio, a 42”2 Bottarelli e 41”8 Longhi: quattro equipaggi in 2”8!

Come la generale, anche la due ruote motrici è capitanata da due varesini: i fratelli Vani e Lorenzo Maran, su Fiat Punto S1600, sono al comando grazie al 19° tempo assoluto e un vantaggio di 1”4 su Peruccio-Cerutti e 7”8 su Giovanella-Destro, questi ultimi autori di una leggera toccata in Ps4.

Tondina-Cecchetto (Clio Valsesia) sono primi di R3C ma il margine su Quaderno-Zanolo (id. PRT) è esiguo: li separano solo nove decimi. Margaroli-Cerutti picchiano e sono out.

Dopo cinque prove il numero dei ritirati è di 20: tra questi figurano Lombardi (semiasse), Pelfini (noie elettriche), e Filisetti (rimasti senza freni).

L’arrivo è programmato a Borgosesia in piazza Mazzini alle ore 18.30.

Classifica Top Ten dopo 5 prove:

1)      Miele-Mometti (Citroen DS3 WRC in 28’39”9; 2) Caffoni-Minazzi (Skoda Fabia R5) a 39”; 3) Pizio-Rubinelli (Skoda Fabia R5) a 39”6; 4) Bottarelli-Pasini (Skoda Fabia R5) a 41”2; 5) Longhi-“Swilly” (Ford Fiesta Wrc) a 41”8; 6) Carmellino-Carmellino (Skoda Fabia R5) a 1’09”2; 7) Margaroli-Dresti (Skoda Fabia R5) a 1’12”1; 8) Chentre-Giovenale (Skoda Fabia R5) a 1’17”2; 9) Frattini-Albertuzzi (Skoda Fabia R5) a 1’31”2; 10) Burri-Gordon (Skoda Fabia R5) a 1’36”1

www.rallydelrubinetto.com

You may also read!

Miller domina il GP del Giappone

Jack Miller domina il GP del Giappone a Motegi e conquista la sua prima vittoria stagionale. Pecco Bagnaia cade

Read More...

Iscritti Rally Trofeo delle Merende

130 VETTURE AL VIA DEL RALLY “TROFEO DELLE MERENDE” 2022 COPPA ROBERTO BOTTA La gara che si corre il 1°

Read More...

Superbike a Barcellona vince Bautista

Strepitosa doppietta in Gara2 a Barcellona. Vince Bautista che completa il weekend perfetto. Per Rinaldi un fantastico secondo posto. Una

Read More...

Mobile Sliding Menu