RALLY DEL RUBINETTO MIELE È SEMPRE LEADER MA CHE BATTAGLIA PER IL PODIO!

In Automobilismo, Classifiche, News, Rally

RALLY DEL RUBINETTO MIELE È SEMPRE LEADER MA CHE BATTAGLIA PER IL PODIO!

Simone Miele vince anche le prime tre prove del mattino ed è sempre più solo al comando;  alle sue spalle sono in quattro in 2”8 a contendersi gli altri due gradini del podio.

San Maurizio d’Opaglio (NO) – Rally del Rubinetto 2019: così come si è concluso in primo giorno di gara, è iniziato il secondo, al. Ai due scratch di Miele del sabato sono seguite altre tre vittorie parziali del pilota varesotto nelle speciali Città di Borgosesia, San Fermo e Gianni Piola. Insieme a Mometti il 32enne della Dream One Racing, su Citroen DS3 Wrc, ha ora un vantaggio di 39” sul primo degli inseguitori. Una leadership consolidata e meritata che non evidenzia crepe fino a quanto mostrato fino ad ora.

Alle spalle dei due lombardi però, ben quattro equipaggi scalpitano per finire sul podio.

Oltre a Piero Longhi e Swilly Leonardi, che sulla Fiesta Wrc (Tamauto) hanno bisogno di ritrovare i giusti automatismi, le Skoda R5 di Caffoni (Balbosca), Pizio (Tamauto) e Bottarelli (HK) stanno rendendo entusiasmante questa fase di gara. Davide Caffoni e Max Minazzi – già due volte vincitori della corsa nel 2015 e 2016, stanno tenendo un passo forsennato ma sulla loro strada stanno trovando un Mattia Pizio, con Monica Rubinelli, in stato di grazia. Come se non bastasse, in gran recupero ci sono i bresciani Luca Bottarelli e Walter Pasini che dopo un avvio buono ma non ottimo nella giornata di ieri, hanno recuperato sino a portarsi a ridosso dei primi. Così, dopo cinque prove speciali, dietro a Miele si piazza Caffoni a 39” ma a 39”6 vi è Pizio, a 42”2 Bottarelli e 41”8 Longhi: quattro equipaggi in 2”8!

Come la generale, anche la due ruote motrici è capitanata da due varesini: i fratelli Vani e Lorenzo Maran, su Fiat Punto S1600, sono al comando grazie al 19° tempo assoluto e un vantaggio di 1”4 su Peruccio-Cerutti e 7”8 su Giovanella-Destro, questi ultimi autori di una leggera toccata in Ps4.

Tondina-Cecchetto (Clio Valsesia) sono primi di R3C ma il margine su Quaderno-Zanolo (id. PRT) è esiguo: li separano solo nove decimi. Margaroli-Cerutti picchiano e sono out.

Dopo cinque prove il numero dei ritirati è di 20: tra questi figurano Lombardi (semiasse), Pelfini (noie elettriche), e Filisetti (rimasti senza freni).

L’arrivo è programmato a Borgosesia in piazza Mazzini alle ore 18.30.

Classifica Top Ten dopo 5 prove:

1)      Miele-Mometti (Citroen DS3 WRC in 28’39”9; 2) Caffoni-Minazzi (Skoda Fabia R5) a 39”; 3) Pizio-Rubinelli (Skoda Fabia R5) a 39”6; 4) Bottarelli-Pasini (Skoda Fabia R5) a 41”2; 5) Longhi-“Swilly” (Ford Fiesta Wrc) a 41”8; 6) Carmellino-Carmellino (Skoda Fabia R5) a 1’09”2; 7) Margaroli-Dresti (Skoda Fabia R5) a 1’12”1; 8) Chentre-Giovenale (Skoda Fabia R5) a 1’17”2; 9) Frattini-Albertuzzi (Skoda Fabia R5) a 1’31”2; 10) Burri-Gordon (Skoda Fabia R5) a 1’36”1

www.rallydelrubinetto.com

You may also read!

Trofeo A112 Abarth Yokohama: al Lana terzo centro per Dall’Avo

Trofeo A112 Abarth Yokohama: al Lana terzo centro per Dall’Avo In coppia con Fornasiero, il leader del Trofeo brinda alla terza

Read More...

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi Si è tenuto nel weekend del 21, 22 e 23 giugno Panda a

Read More...

POCA FORTUNA PER BIELLA CORSE NEL FINE SETTIMANA

POCA FORTUNA PER BIELLA CORSE NEL FINE SETTIMANA Al Lana il navigatore Marco Zegna è terzo assoluto, Galfetti e De

Read More...

Mobile Sliding Menu