49^ Alpe del Nevegàl: verifiche concluse, gli ammessi al via sono 253

In Automobilismo, News, Velocità in salita

49^ Alpe del Nevegàl: verifiche concluse, gli ammessi al via sono 253 Domani (alle 8.30) le salite di ricognizione anticipate di mezz’ora Alle 8.15 la parata aprirà l’evento, apripista la Frangivento Asfanè

Venerdì di super lavoro alla 49^ Alpe del Nevegàl. Alle 9 c’è stata l’apertura dei paddock per regolare l’accesso dei 262 concorrenti iscritti alla cronoscalata organizzata da Tre Cime Promotor, valida per i campionati ACI Sport CIVM e TIVM. Dalle 10 alle 18.30, in “Nogherazza” e nel piazzale della impresa Triches Enrico & Diego Srl si sono svolte verifiche amministrative, tecniche e certificazione tecnica annuale. Nel frattempo, alle 14.30, in Direzione gara c’è stata la prima riunione del Collegio dei Commissari Sportivi che, di fatto, è l’incontro ufficiale che inaugura la tre giorni automobilistica bellunese. I verificati sono 253, 190 fra le auto moderne in lizza per Campionato Italiano Velocità Montagna e Trofeo Italiano Velocità Montagna, 63 fra le auto storiche.

Con Circolare Informativa pubblicata all’Albo di gara è stato comunicato il nuovo orario di partenza di salite di ricognizione e gara: le prime, domani, e gara 1 domenica scatteranno alle 8.30 anziché alle 9, come in origine previsto. I tratti di strada interessati alla chiusura, lungo la S.P. 31 “del Nevegàl” sono i seguenti: dal km 2+640 (piazzale Via San Cipriano intersezione con Via del Bosco Vecchio) al km 3+560 (località Caleipo intersezione Via Turriga/Via Gresane), dal km 3+560 (località Caleipo intersezione Via Turriga/Via Gresane) al km 8+960 (località Nevegàl intersezione con Via Malvan) per il percorso di gara, dal km 8+960 (località Nevegàl intersezione Via Malvan) al km 10+030 (intersezione con Via Cornigol). Invariato, invece, l’orario di chiusura delle strade, stabilito con decreto prefettizio dalle 6.30 e fino al termine della manifestazione, domani e domenica.

Per consentire agli appassionati di seguire al meglio la competizione, lungo i 5.500 metri del classico tracciato della corsa, che presenta un dislivello fra partenza (dalla piana di Caleipo) ed arrivo (all’Alpe in Fiore) di 526 metri con una pendenza media del 9,56%, sono state allestite e dotate di servizi, sei postazioni riservate al pubblico che saranno presidiate da Guardie giurate e Commissari di percorso. Queste sono state realizzate nella zona di partenza, sul prato della “Nogherazza”; sul terrapieno rialzato all’altezza della prima chicane; alla curva di San Mamante; sul prato sopra la curva degli emigranti; sul prato in prossimità della seconda chicane ed infine all’arrivo.

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro Automobile Club Lucca, in concerto con Organization

Read More...

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita *** Download video trailer Trofeo Luigi Fagioli 2024 disponibile qui: https://we.tl/t-EGbP3kRhe1 *** Motori, turismo, natura e cultura

Read More...

Mobile Sliding Menu