Il The Ice Challenge 2020 si conclude con una gara di anticipo ed ecco le classifiche finali

In Automobilismo, Classifiche, Velocità su ghiaccio
Dopo quattro gare emozionanti The Ice Challenge 2020 si conclude con una gara di anticipo per la pioggia di Serre Chevalier

18.02.2020 – La spettacolare stagione 2020 di The Ice Challenge, Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio, si chiude con una gara di anticipo rispetto al calendario a causa della pioggia che sta interessando in queste ore il circuito francese di Serre Chevalier, dove avrebbe dovuto disputarsi l’ultimo round in programma il prossimo weekend.

“Abbiamo fatto una lunga telefonata con i gestori della pista, – commentano gli organizzatori di BMG Motor Events, – ma in queste situazioni occorre essere realisti, al meteo non si comanda. La pista non è innevata, piove e andrebbe quindi completamente ricostruita entro sabato pomeriggio. Un lavoro di questo tipo non è possibile in tempi brevi, quindi la stagione si è conclusa con lo stupendo weekend di Pragelato”.

La comunicazione è stata subito diffusa, in forma riservata, tra i piloti iscritti al campionato che hanno espresso solidarietà con gli organizzatori, capaci di confermare, grazie anche alla grande collaborazione di tutti i gestori piste, ben quattro appuntamenti su sei nonostante il meteo anomalo che ha investito l’Europa in queste ultime settimane.

“E’ stata un’edizione di grande impatto – hanno proseguito in BMG Motor Events, quest’anno supportati da Yokohama, OMP Racing, MAK Performance Wheels, Driver TV, Comas Car, MB Fix it, Perin e Stuffer – con tanti vincitori diversi, ritorni, conferme, debutti e un ultimo round a Pragelato che ha sfiorato i 40 partenti. C’è grandissimo interesse per le gare su ghiaccio, grazie alle dirette streaming curate in collaborazione con RallyStreaming abbiamo raggiunto per ogni weekend decine di migliaia di appassionati, abbiamo toccato con mano la passione che riesce a muovere The Ice Challenge e questo ci ha riempito di soddisfazione e di orgoglio. È una grande spinta a continuare anche per il 2021”.

numeri di The Ice Challenge parlano chiaro, la stagione 2020 è stata senza dubbio la più seguita, commentata e vista. Il nuovo sito web icechallenge.it ha raggiunto le 39.000 visite, la pagina Facebook ha sfiorato le 800.000 visualizzazioni, le dirette hanno superato le 135.000 visualizzazioni mentre la pagina Instagram è cresciuta dalle 22.000 visualizzazioni 2019 alle oltre 100.000 di quest’anno.

BMG Motor Events sta già lavorando per l’edizione 2020-2021 con molte novità sul tavolo, tutte interessanti: dal coinvolgimento di nuove piste allo studio di una nuova gomma che possa essere montata su cerchi standard utilizzati anche nei rally su terra e da utilizzare in aggiunta a quelle già ammesse. Si ipotizza poi la realizzazione di trofei monomarca/monocategoria, una o più sessioni di test pre-stagionali e soprattutto, meteo permettendo, la gestione della stagione su più mesi con l’ipotesi di iniziare già a dicembre.

Le classifiche sono in attesa di approvazione da parte di ACI Sport e verranno ufficializzate a breve, mentre una prima bozza del calendario 2020-2021 dovrebbe essere pronta entro la fine di marzo, quindi The Ice Challenge, per il momento, non andrà in vacanza.

Ufficializzate le classifiche finali di The Ice Challenge 2020. Carmellino, Firenze e Vallino campioni italiani.

19.02.2020 – Sono state ufficializzate da ACI Sport le classifiche finali di The Ice Challenge – Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio 2020. I documenti, disponibili sul sito ufficiale www.ichechallenge.it hanno quindi decretato i vincitori dell’esaltante stagione 2020.

Fra le auto a quattro ruote motrici, Ivan Carmellino e la sua Fiat Grande Punto Proto della New Driver’s Team hanno conquistato lo scettro più prestigioso con 203 punti alla luce anche delle due vittorie assolute, entrambe conquistate a Pragelato. Secondo posto per Luciano Cobbe (Kia Rio/Meteco Corse) con 159 punti e terzo per il rimontante Rudi Bicciato (Lancia Delta/Mendola) con 139 punti.

Fra le vetture a due ruote motrici successo per Claudio Vallino sulla Opel Astra della Meteco Corse con 88 punti, davanti all’identica vettura di Ettore Barberis battente bandiera Eurospeed con 46 punti. Stefano Nadalini, protagonista del round di Cervinia, ha chiuso terzo a 29 punti con la sua Opel Corsa.

Tra i kart-cross ancora un titolo per Simone “El Diablo” Firenze sul suo K3 Planet Kart Cross che ha totalizzato 202 punti. Secondo posto per il consistente Armando Bracco sullo Speedcar Xtrem della Meteco Corse con 123 punti. Nella infuocata battaglia per il terzo posto l’ha spuntata Christian Tiramani, che con 113 punti ha preceduto Raffaele Silvestri (Nico Racing) di sole 5 lunghezze.

CLASSIFICA FINALE VETTURE 4 RUOTE MOTRICI
CLASSIFICA FINALE VETTURE 2 RUOTE MOTRICI
CLASSIFICA FINALE KART-CROSS

You may also read!

FIA Motorsport Games

Tornano i FIA Motorsport Games A Marsiglia a fine ottobre CALL FOR CANDIDATES TORNANO I FIA MOTORSPORT GAMES Dopo il grande successo di

Read More...

Rally di Roma Capitale vittoria a Giandomenico Basso

Rally di Roma Capitale. A Giandomenico Basso la vittoria in gara ed il primo posto nella classifica tricolore Il veneto,

Read More...

GR YARIS RALLY CUP LA PRIMA PER CIARDI-TONDINI

GR YARIS RALLY CUP: IL PRIMO ALLORO E’ PER CIARDI-TONDINI Undici le GR Yaris presentate al via per la gara

Read More...

Mobile Sliding Menu