WTCC Gran week end quello disputato da Stefano d’Aste sul circuito cittadino di Oporto. Due vittorie valorizzate anche dal doppio giro più veloce hanno contraddistinto un fine settimana splendido

In WTCC

Domenica 5 Luglio 2009 Doppia vittoria sul circuito cittadino di Oporto per d’Aste

Gran week end quello disputato da Stefano d’Aste sul circuito cittadino di Oporto. Due vittorie valorizzate anche dal doppio giro più veloce hanno contraddistinto un fine settimana splendido, grazie anche all’ottimo feeling instaurato con il team Wiechers Sport che ha messo a disposizione del pilota brianzolo una vettura pressoché perfetta.

Già dalle prime prove libere si era visto che la giallo-bianca vettura di d’Aste era davvero molto veloce, ma le condizioni meteo, in continuo mutamento, hanno costretto più volte la squadra a modificare le regolazioni.

La vettura è comunque progredita durante ogni turno di prove, consentendo a Stefano di sfiorare l’accesso alla top ten delle prove di qualificazione, dove ha ottenuto il secondo tempo tra gli Indipendents, a due decimi da Coronel, e quattordicesimo assoluto.

I progressi si sono visti anche nel warm up, con Stefano decimo assoluto, leader tra i piloti privati. Prestazioni che hanno trovato piena conferma nelle due gare: al via della prima corsa Stefano è partito molto bene ed ha subito agguantato la leadership tra gli Indipendents, dodicesimo assoluto, in lotta con Zanardi, superato da d’Aste con una splendida staccata alla curva tre. D’Aste è rimasto in scia di Genè e Rydell, ma, nonostante sembrasse nettamente più veloce, non è riuscito a sopravanzare la coppia della Seat. Nel finale, per non rischiare, ha lasciato sfilare senza alcuna resistenza l’amico e compagno di marca Agusto Farfus, in piena lotta per il mondiale, conservando la prima posizione tra gli Indipendents, decimo assoluto.

In gara due la partenza da fermo ha ancora una volta favorito il pilota del team Wiechers che è partito molto bene. Le due sospensioni della corsa a causa di incidenti hanno permesso agli avversari di d’Aste di avvicinarsi dietro alla Safety Car, ma in entrambe le occasioni alla ripartenza Stefano è stato lesto a non farsi scavalcare e a mantenere, senza difficoltà, la nona posizione assoluta ma soprattutto la vittoria tra i piloti privati.

Con grande entusiasmo Stefano ha dichiarato, appena sceso dal podio: “E’ stato un week end splendido, cosa dire di più. Mi è mancata solo la pole anche se Coronel ha fatto meglio di me per soli due decimi. Durante le qualifiche però non ho voluto rischiare tantissimo in quanto su un circuito cittadino le insidie sono sempre dietro l’angolo e quindi un contatto con i muri o le barriere avrebbe vanificato il gran lavoro del week end. Nelle due gare mi sono divertito molto, ho lottato sempre con Zanardi, che ho superato con una gran staccata alla curva 3. Ero davvero molto veloce e penso che sarei potuto giungere anche in zona punti per la classifica assoluta. Ho preferito però concentrarmi per non commettere errori e non rischiare inutili contatti con Genè e Rydell. Devo ringraziare davvero tantissimo il team Wiechers che mi ha messo a disposizione una vettura davvero perfetta. Lo stanno a dimostrare i tempi: rispetto ai miei diretti avversari in campionato, Porteiro e Coronel, ho girato più veloce rispettivamente di 1”5 e 8 decimi. Le uniche difficoltà le ho avute in gara due quando dovevo concentrarmi per mantenere il margine sui miei diretti avversari ma che, a causa delle continue neutralizzazioni della corsa, il mio vantaggio continuava ad essere azzerato. Ora però non penso al campionato, il distacco è ancora piuttosto elevato. Certamente se continuo di questo passo, con ben tre vittorie nelle ultime sei corse disputate, potrò rientrare anche io nei giochi per la vittoria fina le”.

Questa la classifica tra i piloti privati:

1 Félix PORTEIRO (ESP) 135
2 Tom CORONEL (NED) 113
3 Franz ENGSTLER (GER) 100
4 Stefano D’ASTE (ITA) 72
5 Tom BOARDMAN (GBR) 38
6 Mehdi BENNANI (MAR) 27
7 Kristian POULSEN (DEN) 27
8 Marin COLAK (CRO) 26
9 Vito POSTIGLIONE (ITA) 20
10 Eric CAYROLLE (FRA) 18
11 George TANEV (BUL) 12
12 Diego PUYO (ESP) 8
13 Tim CORONEL (NED) 7
14 Laurent CAZENAVE (FRA) 6


You may also read!

Rally Lana Storico 2024 Le Ns foto

Rally Lana Storico 2024 Le Ns foto  

Read More...

UNA PANIGALE V2 SUPERQUADRO DA COLLEZIONE!

di maurizio ferrero.    Una Panigale V2 Final Edition da collezione, in serie limitata di 555 esemplari numerati, è il

Read More...

Il 44° Rally Internazionale Casentino verso l’accensione dei motori: presentato l’evento davanti alle autorità

Il 44° Rally Internazionale Casentino verso l’accensione dei motori: presentato l’evento davanti alle autorità L'appuntamento è stato presentato ieri sera,

Read More...

Mobile Sliding Menu