94 ISCRITTI PER FESTEGGIARE IL RITORNO DEL RALLY ACI LECCO

In Automobilismo, Classifiche, Iscritti, News, Rally

94 ISCRITTI PER FESTEGGIARE IL RITORNO DEL RALLY ACI LECCO 

Un successo che va oltre le aspettative quello del Rally Aci Lecco che ha sfiorato le cento unità dopo nove anni di assenza. La gara è stata presentata alla stampa mercoledì 31 maggio. Suggestivo l’elenco partenti dove torneranno a sfidarsi Paccagnella, Silva e Paroli mattatori delle edizioni d’oro. Apripista d’eccezione sarà Luca Rossetti

ALBOSAGGIA, RALLY CUP VALTELLINA

Calolzio Corte (LC)- Sono ben 94 gli equipaggi che hanno deciso di partecipare al Rally Aci Lecco che si svolgerà venerdì 2 e sabato 3 giugno. Organizzata dalla Promo Sport Racing in collaborazione con l’Automobil Club di Lecco, la corsa torna dopo nove anni di assenza e l’alto numero di adesioni sta a significare che il vuoto lasciato, per gli appassionati della Provincia (e limitrofi) era assai grande.

Così, il gruppo sportivo valtellinese, partito da un’idea del commissario sportivo regionale  Pierluigi Donadoni e assecondato da Roberto Conforti (direttore dell’Aci Sondrio e Lecco), ha intrecciato una rete fitta di relazioni con enti ed associazioni di un territorio ormai arido di rally ed è giunto alla vigilia della corsa con molto entusiasmo e voglia di fare. “I successi si devono decretare solo al termine delle gare ma iniziare con un elevato numero di iscritti fa sicuramente intendere che da questa parte del Lario batte ancora un cuore rallystico e che, d’altro canto, il nostro lavoro è stato apprezzato” ha detto Danilo Colombini di PSR in conferenza stampa.

Presentazione– Proprio nell’incontro con i giornalisti, avvenuto mercoledì 31 maggio nel suggestivo Palazzotto di Don Rodrigo, sul promontorio dello Zucco a Lecco, il comitato organizzatore ha spiegato alla presenza delle autorità locali, come uno dei punti focali della programmazione di questo nuovo rally sia stato quello inerente al tema della sicurezza, argomento sempre molto caro agli abitanti dei luoghi interessati alla corsa e soprattutto agli amministratori dei vari comuni. “Abbiamo un dispiego di forze notevoli-ha proseguito Colombini di Promo Sport Racing- perché su argomenti così delicati non ci si deve permettere di essere superficiali: sulle due prove speciali si posizioneranno 4 ambulanze mentre i commissari di percorso saranno 76 sulla Ps Carenno e 45 sulla Ps Valcava; saranno 10 invece, quelli presenti nel Parco Assistenza di Calolziocorte.”

Iscritti: chi il favorito?- In un tracciato come quello disegnato per l’edizione numero 13 sono in molti coloro che potranno covare ambizioni di vittoria anche se è suggestivo il richiamo a tre vincitori della corsa lecchese che tornano a darsi battaglia in questa edizione proprio come nelle epiche sfide a cavallo tra la fine degli anni ’90 e i primi 2000: Paccagnella, Silva e Paroli hanno firmato ben otto delle dodici vittorie dell’albo d’oro e tutti e tre saranno al via!

Tra le nove S1600 presenti i due nomi principali sono quelli di Loris Ghelfi –vincitore del Rallyday della Valsassina due anni fa- e Marco Gianesini, Sondriese sempre in cima ai pronostici. Non hanno mai usato una vettura da assoluto ma hanno le carte in regola per provare a fare il colpaccio Igor Memeo (n.2) e il locale Nicolaj Ciofolo (n.5). Viste le numerose ripartenze grazie ai tanti tornanti presenti, non sono da sottovalutare nemmeno le vetture di classe N4 che seppure con una flangia ridotta, possono godere della spinta del turbo: il milanese Pierlorenzo Zanchi (n.10) ma soprattutto Marco Paccagnella sono coloro che hanno le chances maggiori con quest’ultimo che il Lecco lo ha già vinto nel 1997, nel 2001 e nel 2004. Altra classe regina sarà la R3 dove i favoriti risultano il comasco Alex Vittalini, talentuoso driver che conterà anche sulle performance della sua Citroen Ds3 R3T, il sardo Marino Gessa e soprattutto il canzese Marco

Silva che prima di conquistare titolazioni nazionali ed internazionali, vinse il Lecco per tre anni consecutivi dal 1998 al 2000: ora, dopo alcuni anni di assenza, torna al volante della splendida Toyota Celica Gt. Bartolo, Lozza e Cugini potranno essere  gli outsider. Da segnalare che in classe A7 parteciperà un altro idolo di casa, quell’Antonello Paroli che torna sulla Renault Clio Williams come nelle vittoriose edizioni del 2002 e 2003; nome di riguardo è anche quello di Renzo Rigamonti, fresco vincitore del Rally Coppa Feraboli. In classe R2 saranno 13 i concorrenti pronti a darsi battaglia anche se la classe più numerosa sarà la N2 che potrà contare su 21 iscritti.

Apripista d’eccezione sarà Luca Rossetti, pilota ufficiale del Team Toyota nonché leader della serie Irc Cup e già campione europeo, italiano e turco.

La gara– La partenza avverrà alle ore 9.31 di sabato 3 giugno da Calolziocorte; dopo il primo bis di prove (Carenno alle 9.47 e Valcava alle 10.18), i concorrenti entreranno in riordino alle 11.33 mentre in assistenza alle 12.38. Seguiranno altri due stage (alle 13.24 la Calolzio/Carenno2 e alle 13.55 la Valcava) e dopo un altro passaggio al riordino ed in assistenza, le auto affronteranno l’ultimo crono sulla Calolzio/Carenno alle ore 16.31. L’arrivo sarà nella bella cornice di Malgrate alle ore 17.21

www.rallyacilecco.it

You may also read!

Toyota Gazoo Racing Italy alla chiamata del Rally Due Valli

Toyota Gazoo Racing Italy alla chiamata del Rally Due Valli: tredici, le vetture al “via” del secondo round della GR

Read More...

ITALIAN BAJA 2024 RAGGIUNTA QUOTA 70

ITALIAN BAJA 2024 RAGGIUNTA QUOTA 70 Sfide incrociate fra Campionato Italiano, Ungherese e Coppa Europa Fia foto V. Da Parè/ M.Zuin Pordenone, 25

Read More...

LA SPORT FOREVER AL RALLY DI CASTIGLIONE

LA SPORT FOREVER AL RALLY DI CASTIGLIONE OCCHI PUNTATI SUL VALDOSTANO PORLIOD WILLIAM VALETTI E CLAUDIO PROVERA “E’ LA GARA DI

Read More...

Mobile Sliding Menu