[Enduro] FIRENZUOLA SI TINGE CON I COLORI DEGLI ASSOLUTI D’ITALIA

In Classifiche, Enduro / Motorally, Iscritti, Motociclismo, News

[Enduro] FIRENZUOLA SI TINGE CON I COLORI DEGLI ASSOLUTI D’ITALIA

d8543105-696e-4136-966e-32c1a2131603 6af15f4a-5145-46ee-9527-1e9cf2855e4f 7437dfc1-57d4-4042-835f-36f2fbefeb88 280660af-5615-4a5c-a3bc-8ef51375d486Sono trascorse appena tre settimane dall’appuntamento di Pievebovigliana e l’Enduro nazionale è già pronto per riaprire i battenti degli Assoluti d’Italia con la sesta prova 2016 in programma. Ad ospitare la kermesse offroad Firenzuola, graziosa cittadina immersa negli appennini tosco-emiliani, ai piedi del Passo della Futa e a pochi chilometri dal celebre circuito del Mugello, protagonista lo scorso weekend del GP d’Italia della MotoGP. Ma con l’asfalto i nostri campioni dell’Enduro centrano poco o niente; sassi, mulattiere, fango, radici sono il pane quotidiano dei protagonisti degli Assoluti d’Italia che domenica saranno impegnati nel penultimo atto della stagione 2016. Gli oltre 160 atleti si affronteranno nelle tre prove speciali preparate dal motoclub Pegaso in collaborazione con i motoclub Valle Idice, Costa Etrusca e Adventures, al quale si sommerà un tratto di tirato. La partenza, fissata per le ore 8;30 del 29 maggio, avverrà dalla piazza principale del paese; scoccato il primo proprio minuto di partenza, i riders avranno giusto il tempo di scaldare il motore prima di affrontare la prova Cross Test. Un continuo sali e scendi abbastanza tecnico impegneranno i piloti prima della prova Estrema Maxxis-Honda Redmoto, valida per l’omonimo trofeo. Qui ad impensierire i partecipanti saranno i sassi, presenti in maniera copiosa, soprattutto nel primo tratto disegnato all’interno del greto di un fiume. Terminata l’Xtreme Test si salirà verso il Passo della Futa dove sarà situato il C.O. assistenza dal quale partirà poi il controllo tirato. A seguire la prova in Linea: un anello di sei km farà emergere il più bravo tra le insidie del sottobosco. Il tutto sarà ripetuto per quattro volte, al termine dei quali sapremo chi sarà il miglior atleta di questo sesto appuntamento targato 2016.

 

La lotta è ben aperta, soprattutto per quanto riguarda la classifica Assoluta, la più ambita tra i piloti. Al comando c’è Manuel Monni con 73 punti, otto in più rispetto al giovane leader del mondiale Junior Giacomo Redondi, reduce da una trasferta brillante in quel di Grevena, Grecia, dove ha fatto risuonare l’Inno di Mameli sia nel Day1 che nel Day2. Al terzo posto troviamo il vincitore dell’ultima tappa, Alex Salvini, che paga l’avvio di stagione non proprio positivo. Appena fuori dal podio dei migliori tre, Davide Guarneri che però guida la classifica della E2 ma con un solo punti di vantaggio nei confronti del portacolori Beta, Salvini. Qui in terza posizione c’è Deny Philippaerts, a meno 11 dalla testa. A Firenzuola non vedremo al via il compagno di casacca di Philippaerts, Matteo Bresolin, ancora convalescente dopo la frattura del braccio di un mese fa circa. Bresolin occupava la quarta posizione della Junior, pronta ad essere agguantata da Nicolas Pellegrinelli, attualmente quarto a cinque punti dal piemontese. Il due di testa è firmato Honda Redmoto con Giacomo Redondi al comando con un punteggio pieno di 100 pt, seguito da Davide Soreca a 81 lunghezze. La pattuglia rossa sarà orfana questo weekend di Alessandro Battig, costretto a rinunciare alla tappa toscana del Campionato Italiano Maxxis per la lussazione della spalla; dopo il ritiro di Pievebovigliana per il campione italiano E1 la possibilità di ripetersi in questo 2016 è sempre più lontana. In questa categoria, a difendere il primato ci sarà Rudy Moroni, primo con ben 94 punti, 19 in più rispetto a Gianluca Martini, reduce da un GP di Grecia davvero straordinario dove ha ottenuto un terzo posto dietro a Eero Remes, vincitore, e Nathan Watson. E proprio il portacolori KTM, new entry dell’Enduro, è il protagonista della classifica riservata agli Stranieri che guida con 77 punti. Al secondo posto l’altra nuova leva offroad, l’austriaco Pascal Rauchenecker, con 72 punti. In terza posizione, ma più distaccato, il leader della EnduroGP Matthew Phillips che ha scelto gli Assoluti d’Italia come allenamento in vista del prestigioso titolo mondiale. Scelta italiana anche per l’altro protagonista del GP di Grecia, Eero Remes, attualmente quinto nella categoria Stranieri. Nel mezzo Johnny Aubert, assente nel round di Pievebovigliana a causa dell’infortunio al gomito rimediato nel GP del Portogallo, ma rientrato alla grande nella tappa greca del campionato iridato, dove ha ottenuto un secondo e un primo posto nella E3. Non sarà presente a questo sesto appuntamento Jamie McCanney che venerdì in Grecia ha riportato la frattura di tre metatarsi del piede. Stagione decisamente no per l’inglese, rientrato ad aprile dopo un lungo periodo di stop. Nella E3 i primi tre posti sono tutti marchiati Fiamme Oro con Manuel Monni, Thomas Oldrati e Maurizio Micheluz ad occupare nell’ordine le posizioni che contano della categoria rispettivamente a 100, 81 e 77 punti. Tra i giovani, al comando c’è Matteo Pavoni, autore di un maggio davvero sorprendente: il bresciano ha infatti ottenuto due vittorie negli ultimi due appuntamenti con il tricolore, facendo anche registrare il tempo più veloce nel terzo round dell’Under23/Senior dello scorso 15 maggio ad Anghiari. Alle spalle di Pavoni, Emanuele Facchetti, pronto a riprendersi la vetta del podio sfuggitagli nella 5^ prova; sullo scalino più basso del podio troviamo il friulano Lorenzo Macoritto su KTM.

 

Assoluti d’Italia è però sinonimo anche di Coppa Italia; sono quasi cento gli appassionati che sono pronti ad affrontare le impervie del campionato più impegnativo del panorama enduristico italiano. Tra di loro anche Alberto Capoferri, Andrea Giubettini, Ivan Boezi e Marco Luvisetto, pronti a difendere il primato conquistato nelle precedenti sfide, rispettivamente nelle classi Cadetti, Junior, Senior e Major.

 

Ma non solo Campionato. A Firenzuola continuano le sfide dell’X-CUP Maxxis-Honda Redmoto e del Trofeo Fiat Professional Six Days; nel primo la situazione generale vede un pari merito tra Alex Salvini e Giacomo Redondi. Entrambi sono infatti al comando con 52 punti, seguiti da Johnny Aubert fermo a 48 punti dopo lo zero di Pievebovigliana. Nel Trofeo istituito dalla casa automobilistica piemontese troviamo al primo posto Ivan Boezi (89 pt) che precede Enrico Collovigh (77 pt) e Damiano Lullo (72 pt).

Elenco Iscritti Firenzuola
Info Gara Firenzuola

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro Automobile Club Lucca, in concerto con Organization

Read More...

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita *** Download video trailer Trofeo Luigi Fagioli 2024 disponibile qui: https://we.tl/t-EGbP3kRhe1 *** Motori, turismo, natura e cultura

Read More...

Mobile Sliding Menu