Questa degli Assoluti d’Italia “zeronove” si sta rivelando una stagione assai dura da digerire per Tullio Pellegrinelli.Schierato in una classe, “la quattro e mezzo” che vede quattro piloti del calibro di Balletti, Dini, Cominotto e Zanni per il titolo

In Enduro / Motorally

Ad una tappa dell’epilogo di stagione il fuoriclasse bergamasco conserva un sesto posto nella combattuta 450 4T dopo il 6° ed il 7° posto di Carsoli (AQ).

Questa degli Assoluti d’Italia “zeronove” si sta rivelando una stagione assai dura da digerire per Tullio Pellegrinelli.Schierato in una classe, “la quattro e mezzo” che vede quattro piloti del calibro di Balletti, Dini, Cominotto e Zanni a contendersi il primo gradino e per lo più decelerato dal riacutizzarsi del dolore alla spalla fratturata lo scorso anno, il “Pelle nazionale”, recentemente confermato Commissario Tecnico della Maglia Azzurra Junior per la prossima Sei Giorni in Portogallo, arranca in graduatoria, collocato in 7^ piazza ad una tappa dall’epilogo stagionale.
Ma la determinazione e lo spirito di sacrificio che hanno permesso al pilota di  Bruntino di Villa d’Almè di collezionare ben 14 titoli italiani ed uno mondiale non lo abbandonano neanche dopo aver raggiunto le45 primavere. Dopo i due amari ottavi posti di Pievebovigliana (MC) lo scorso maggio, nella tropicale Carsoli (AQ) Pellegrinelli si è aggrappato al manubrio della sua fidata Hm-Honda CRE F450 4T tentando una difficile risalita dimostrando classe ed esperienza soprattutto nella ripida prova estrema tanto da segnare un 3° ed un 4° posto di classe chiudendo la prima giornata al sesto posto. L’indomani la situazione precipita insieme con una caduta in trasferimento che gli causa lalussazione di un dito della mano sinistra, il bergamasco dalla tempra dura non abbandona il campo gara ma le prestazioni sono ancora una volta compromesse tanto da non farlo andare oltre alla 7^ piazza.
“Un vero peccato, ci mancava solo questa. Ero partito determinato a risalire la china, qualcosa ho ottimizzato ma cercherò di migliorarmi ancora nell’ultima prova a Città di Castello (PG). Non stancherò mai di ringraziare gli sponsor e tutti coloro che credono in me supportandomi in questa stagione”.

You may also read!

LUCA ROSSETTI E DEBORA FANCOLI VINCONO IL 67° RALLY COPPA VALTELLINA

LUCA ROSSETTI E DEBORA FANCOLI VINCONO IL 67° RALLY COPPA VALTELLINA Foto di Studio Alquati Quinta vittoria al Coppa Valtellina

Read More...

I Canavesani Riva e Zappia pensano al 8° Rally di Castiglione T.se

Corio C.se 23/06/20024 Per i Canavesani Riva e Zappia è ora di pensare al 2°round del CRZ con il Rally

Read More...

Rally Lana Storico Regularity: due Porsche 911 svettano in entrambe le categorie “60” e “50”

Rally Lana Storico Regularity: due Porsche 911 svettano in entrambe le categorie “60” e “50” Nella gara a media più alta s’impongono

Read More...

Mobile Sliding Menu