Superbike: Pazzo sabato ad Assen.

In Motociclismo, News, Superbike

Pazzo sabato ad Assen. Bautista combatte per la vittoria ma viene fermato dalla bandiera rossa (Bulega undicesimo). Huertas compie una rimonta incredibile: da P22 alla vittoria in WorldSSP

Il meteo imprevedibile rende spettacolare il sabato di Assen. Alvaro Bautista chiude terzo in rimonta mentre Bulega si deve accontentare dell’undicesimo posto che gli consente però di mantenere la leadership della classifica del Campionato del Mondo Superbike con 1 punto di vantaggio sul compagno di squadra e su Toprak Razgatlioglu (BMW).

Malgrado la pioggia scesa durante l’allineamento in griglia, entrambi i piloti del team Aruba.it Racing – Ducati (così come la maggior parte degli avversari) decidono di partire con le gomme da asciutto.
I primi giri sono difficili per tutti tranne che per Spinelli (Barni – Ducati) che parte con le intermedie e costruisce subito un ampio vantaggio. Bautista è protagonista di uno splendido duello con Razgatlioglu e man mano che la pista si asciuga recupera secondi a Spinelli. A sette giri dalla fine, però, la bandiera rossa interrompe la gara pochi secondi dopo il sorpasso del pilota turco sul Campione del Mondo in carica che chiude sul podio.
Bulega, invece, non riesce a stare con il gruppo di testa, e chiude in undicesima posizione.

Alvaro Bautista (Aruba.it Racing – Ducati #1)
“E’ un fine settimana davvero particolare perché non siamo riusciti a lavorare bene durante lr prove libere ed anche oggi la pioggia ha mescolato le carte in tavola all’ultimo momento. I primi giri sono stati davvero duri perché metà della pista era bagnata ed era difficilissimo guidare. Poi la pista si è asciugata ed ho preso fiducia. Avrei forse avuto anche la possibilità di raggiungere Spinelli ma è arrivata la bandiera rossa. Ma va bene così. Mi sono divertito”.

Nicolò Bulega (Aruba.it Racing – Ducati #11)
“Purtroppo abbiamo preso la decisione di correre con la gomma slick con un po’ di ritardo e questo non ci ha permesso di preparare la moto con il set up da asciutto. All’inizio ho fatto molta fatica ed ho perso tante posizioni ma anche quando la pista si è asciugata il feeling ovviamente non poteva essere il migliore. Giornata da archiviare ma domani sicuramente faremo di tutto per tornare nelle posizioni di testa”  

  • WorldSSP

Adrian Huertas è protagonista di un’impresa clamorosa. Il pilota spagnolo del team Aruba.it Racing WSSP inizia la gara con le gomme da asciutto malgrado la pista fosse estremamente bagnata. Nei primi giri sprofonda dalla prima fila alla 22° posizione poi inizia una rimonta incredibile facendo registrare una serie infinita di giri veloci che gli consentono di trionfare con grande margine”.

Adrian Huertas (Aruba.it Racing WSSP #99)
“E’ stata una gara molto bella. All’inizio è stato molto difficile ed il mio obiettivo era quello di rimanere concentrato e non commettere errori. Poi quando la pista ha iniziato ad asciugarsi ho potuto spingere con grande fiducia per conquistare questa bella vittoria”.

You may also read!

RALLY VALLI OLTREPÒ: GARA CHE PIACE, NON SI CAMBIA!

RALLY VALLI OLTREPÒ: GARA CHE PIACE, NON SI CAMBIA! Tracciato confermato per la terza edizione del Rally Valli Oltrepò

Read More...

SI ACCENDONO I MOTORI PER L’OTTAVO RALLY IL GRAPPOLO

SI ACCENDONO I MOTORI PER L’OTTAVO RALLY IL GRAPPOLO LA GARA SCATTA DA SAN DAMIANO D’ASTI NEL POMERIGGIO DI SABATO 160

Read More...

I piloti del Ducati Lenovo Team ottengono l’accesso diretto alle Q2 del #CatalanGP.

I piloti del Ducati Lenovo Team ottengono l’accesso diretto alle Q2 del #CatalanGP. Bagnaia è quarto nelle Practice, Bastianini

Read More...

Mobile Sliding Menu