3° RALLY TERRA VALLE DEL TEVERE SI CONFERMA “TRICOLORE”

In Automobilismo, News, Rally

IL 3° RALLY TERRA VALLE DEL TEVERE

SI CONFERMA “TRICOLORE” E INTERNAZIONALE

Dopo la “consacrazione” della seconda edizione dell’anno passato, la gara di Valtiberina Motorsport sarà di nuovo la prima su terra della stagione, ma soprattutto è stata confermata al rango “tricolore” per le vetture storiche, avrà di nuovo la validità “internazionale” conferita dal TER-Tour European Rally Series, oltre che secondo atto per la sempre frizzante serie Raceday, della quale ha sposato in pieno la filosofia.

L’evento ripropone di nuovo sotto la lente d’ingrandimento, ad ampio respiro, il territorio aretino ed i suoi percorsi “mondiali”, con la novità che allarga il proprio raggio dalla Valtiberina ad Arezzo, che ospiterà la partenza.

 

Giovedì 12 gennaio il via alle iscrizioni.

Pieve Santo Stefano (Arezzo), 03 gennaio 2022 – Tre, da sempre, è il numero perfetto. E tre saranno quest’anno le edizioni del Rally Terra Valle del Tevere, in programma per l’11 e 12 febbraio, una gara che già dalla prima edizione entrò nel cuore del rallismo italiano, nella mente di chi corre, degli appassionati e degli addetti ai lavori.

Dopo solo una stagione, quella del 2021, lo scorso anno ebbe validità tricolori ed internazionali e per la terza edizione, l’organizzatore Valtiberina Motorsport ha in serbo un’edizione “da tre”, per il numero perfetto, aggiungendo alcune novità al proprio format.

Sarà infatti la seconda gara di rally in Italia, la prima su fondo sterrato ed avrà confermate le validità del 2021, a conferma del grande lavoro svolto: l’evento sarà il primo atto del Campionato Italiano Rally Terra Storico, poi ci sarà di nuovo il “tocco internazionale” in quanto è prevista la validità quale prima prova del Tour European Rally Series (TER), sempre primo impegno stagionale, andando ad aggiungersi alla certezza conferita dal Challenge Raceday Rally Terra, di cui sarà il secondo atto della stagione 2022-23.

Il primo e vincolante momento della manifestazione sarà, giovedì 12 gennaio, giorno di apertura iscrizioni.

IL FORMAT “SNELLO” CHE PUNTA VERSO AREZZO

Carte vincenti e appetibili della competizione sono state da subito il format snello ed il proporre prove speciali a diciotto carati, dal sapore “iridato”.

Due “jolly” che vengono riproposti anche quest’anno con alcune novità, dall’avere una prova “spettacolo”, all’andare a coinvolgere il territorio della città di Arezzo, dove avrà luogo la partenza (sabato11 febbraio ore 15,00) e dove si avrà una prova speciale ricca di storia.

Anghiari, Sansepolcro e Pieve Santo Stefano, in rigoroso ordine alfabetico, hanno confermato il loro ampio e convinto sostegno all’evento.

Un evento visto come incentivo all’immagine del territorio e questo sarà lo stimolo maggiore per coinvolgere ancora di più il territorio con l’allestimento, insieme a diverse altre iniziative, di un Villaggio Rally a Sansepolcro, per dare vera anima alla competizione, con alcuni “spin-off” che coinvolgerà anche Anghiari e Pieve Santo Stefano.

Dunque, Valtiberina Motorsport si conferma un vero e proprio “hub” dei rallies, dove nascono eventi che portano valore aggiunto oltre che al motorsport anche al territorio che li abbraccia, in questo caso quello aretino e della Valtiberina.

Chi accetterà la sfida si troverà ad affrontare 9 prove speciali in totale, con 50 Km circa di distanza competitiva riferita alle vetture storiche e per gli iscritti alla serie Raceday, mentre coloro che parteciperanno per la parte del “Tour European Rally” la distanza sarà maggiore, arrivando a 85 Km circa. Le auto storiche partiranno in testa alla carovana, vista la validità “tricolore”

Il ventaglio temporale della gara sarà il sabato e la domenica: già il venerdì 10 febbraio sono in programma le operazioni di verifica amministrativa e tecnica, che si svolgeranno a Sansepolcro (previste anche al sabato mattina), le ricognizioni saranno il 10 e 11 febbraio, lo Shakedown sarà ad Anghiari (sabato 11 febbraio ore 08,00-11,00)  e la partenza sarà da Arezzo – Via Spallanzani, come già sopra accennato, dalle ore 14,00. 

Il riordinamento notturno tra le due giornate di gara avrà luogo sotto le mura medioevali di Anghiari, storicamente uno dei borghi più belli d’Italia e recentemente definito dalla CNN il quarto borgo “più bello d’Europa”.

La seconda edizione della gara, lo scorso anno, vide il successo del giovane veneto di Vicenza Alberto Battistolli, in coppia con Simone Scattolin (NELLA FOTO DI RICCARDO STECCA), con a disposizione una Skoda Fabia R5. La gara delle auto storiche fu invece appannaggio dei reggiani Tonelli-Debbi, su una Ford Escort RS.

You may also read!

Rally della Valle d’Aosta 2024 Le Ns Foto

Rally della Valle d’Aosta 2024 Le Ns Foto Borzini

Read More...

Gino vince rally storico delle Valli Cuneesi

Gino vince rally storico delle Valli Cuneesi Saluzzo 18 maggio 2024 - L'imprenditore Alessandro Gino di nuovo re del

Read More...

VERSTAPPEN FIRMA LA POLE

VERSTAPPEN FIRMA LA POLE BOOM DI PUBBLICO A IMOLA STICCHI DAMIANI: “QUESTA GARA STA CRESCENDO ANNO DOPO ANNO” BAGNO

Read More...

Mobile Sliding Menu