ANDREA SPATARO E OMAR PIRAS VINCONO IL 16° RALLY DELLA VALLE D’INTELVI

In Automobilismo, News, Rally

ANDREA SPATARO E OMAR PIRAS VINCONO IL 16° RALLY DELLA VALLE D’INTELVI

Il pilota  di Cremenaga in gara sulla Volkswagen Polo  vince le prime due prove e amministra gli attacchi di Riccardo Pederzani e Martina Omacini  (Skoda Fabia) che vincono  sette dei nove parziali.
Terzi Luchi e Marchioni anche loro su una Skoda Fabia
 Michele Mazzoni e  Matteo Olivo vincono il trofeo dedicato ad Enrico Manzoni
Nel “Lake Rally Trophy” successo per Della Maddalena e Mauri
Foto di Foto Zeta
Due zampate decise ad inizio gara e il resto ad osservare con molta attenzione le mosse di  Riccardo Pederzani e Martina Omacini  che dalla terza prova hanno attaccato con una certa insistenza vincendo, a bordo della Skoda Fabia, ben sette delle nove prove speciali in programma. Si potrebbe riassumere così la vittoria di Adrea Spataro e Omar Piras i quali a bordo della Polo R5 della Movisport hanno conquistato per la seconda volta consecutiva il successo nella competizione promossa dalla Valle Intelvi Corse in collaborazione con l’Associazione Sportiva Rally dei Laghi ed ha consegnato il trofeo Rainoldi.
La gara che ha visto al via 71 vetture era inoltre valida come secondo appuntamento del “Lake Rally Trophy”. Le condizioni atmosferiche, specie nella prima giornata, hanno accentuato le difficoltà di un percorso tecnico e particolarmente impegnativo esaltando le doti di guida e soprattutto l’abilità nella scelta degli pneumatici. Andrea Spataro e Omar Piras hanno iniziato la loro cavalcata vincente con il miglior tempo sul tratto iniziale di “Lanzo D’Intelvi” la prova cittadina particolarmente seguita dagli appassionati.
Ma è sulla seconda prova lungo i quasi quindici chilometri della temuta “Osteno – Laino – Tellero” che il pilota di Cremenaga ha impresso il suo predominio infliggendo  un distacco di oltre sei secondi alla Skoda Fabia di Luchi e Marchioni e di 13” alla vettura identica di  Riccardo Pederzani e Martina Omacini. Da quel momento Spataro ha badato soprattutto a non cadere nei numerosi tranelli di un tracciato impegnativo  ricavate sulle strade comasche della Valle D’Intelvi, mentre dal canto suo Riccardo Pederzani ha iniziato un attacco chirurgico vincendo in rapida sequenza entrambi i  passaggi a “Pigra Blessagno” e anche il secondo round sulla “Ostano – Laino- Tellero” abbassando il tempo del primo passaggio di quasi quattro secondi e superando Luchi nella classifica assoluta provvisoria. La reazione di Pederzani non sembrava tuttavia preoccupare Spataro che concludeva la prima giornata di gara con un vantaggio di 12”8 sul rivale. Le condizioni meteo decisamente migliori rispetto al primo giorno, non cambiavano la fisionomina del confronto neppure la Domenica con un Pederzani veloce e intraprendente, capace di far segnare il miglior tempo in entrambi i passaggi a “Bolla” e ad “Argegno – Schignano – Cerano” chiudendo con un ritardo finale di 9”4.
Spataro dal canto suo è rimasto concentrato nel gestire con intelligenza tattica il ritorno perentorio dell’avversario conquistando una meritata vittoria. Sul terzo gradino del podio staccati di 33”3 troviamo Gianluca Luchi e Gianluca Marchioni al via sulla Skoda Fabia della Bluthunder particolarmente veloce nella prima parte, seguiti nella generale da Stefano  Bacega e Diego Esposito (Skoda Fabia). Quinta posizione finale per Michele Mazzoni e Matteo Olivo in gara sulla Skoda della Mediaprom i quali si aggiudicano il trofeo dedicato ad Enrico Manzoni come primo equipaggio della Valle D’Intelvi nella classifica assoluta.
Mazzoni  ha preceduto la vettura identica di  Michele Griso e Alessandro Lucato giunti sesti davanti a Nicola Manzoni e Mirko Bini. In ottava posizione finale Marco Leoni e Lorenza Prioni (Skoda) seguiti da Matteo Dotti e Loretta Tedesco anche loro sulla berlinetta di Maldà Boleslav. Splendida prestazione per Manuel Bracchi e Debora Fancoli capaci di portare la piccola Peugeot 106 al decimo posto finale.
L’appuntamento comasco era valevole inoltre come secondo round del Lake Rally Trophy vinto da Michel Della Maddalena e Federica Mauri al via sulla Renault Clio Rally 5 i quali con questo risultato rafforzano la loro posizione di leader nella classifica generale. Prossimo appuntamento del trofeo articolato su quattro gare il Rally del Sebino in programma il 25 Agosto.
Il trofeo dedicato a Nando Prada e riservato al concorrente capace di infliggere il maggior distacco di classe sulla prova di Lanzo D’Intelvi è stato vinto da Paolo Libertini e Lucia Curti a bordo di una Peugeot 205 Rally iscritta in classe A5. Fra gli under 25 successo per Marco Luchi e Nicole Mille al via su una Peugeot 208. La Bluthunder Racing si aggiudica la coppa riservata alle scuderie . Hanno concluso la gara 61 vetture.

You may also read!

Trofeo A112 Abarth Yokohama: al Lana terzo centro per Dall’Avo

Trofeo A112 Abarth Yokohama: al Lana terzo centro per Dall’Avo In coppia con Fornasiero, il leader del Trofeo brinda alla terza

Read More...

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi

Panda a Pandino 2024: oltre 1000 equipaggi Si è tenuto nel weekend del 21, 22 e 23 giugno Panda a

Read More...

POCA FORTUNA PER BIELLA CORSE NEL FINE SETTIMANA

POCA FORTUNA PER BIELLA CORSE NEL FINE SETTIMANA Al Lana il navigatore Marco Zegna è terzo assoluto, Galfetti e De

Read More...

Mobile Sliding Menu