Concluso Terre di Canossa 2024, un successo internazionale che onora l’Italia.

In Automobilismo, News, Rally

Concluso Terre di Canossa 2024, un successo internazionale che onora l’Italia.

Un evento dedicato ad auto classiche sostenuto da tre componenti fondamentali: una formula appassionante con percorsi e prove di abilità, luoghi e paesaggi affascinanti, ottima accoglienza ed una offerta gastronomica indimenticabile. La capacità di Terre di Canossa di attirare partecipanti da tutto il mondo con vetture davvero magnifiche fa sì che questi ingredienti non solo siano presenti ma davvero amalgamati ad arte.

22 Aprie 2024: La dodicesima edizione si è conclusa domenica 21 aprile a Forte dei Marmi, dopo un percorso di tre giorni che ha attraversato le Alpi Apuane e le cave di marmo, la Toscana, con strade dove la bella guida è garantita, insieme a luoghi dal fascino unico come Lucca, Pisa e Viareggio. Infine, i piloti hanno attraversato la Liguria di Levante con le affascinanti strade delle Cinque Terre e del Golfo dei Poeti. L’arrivo e le premiazioni si sono tenute presso La Canniccia Motor Club, un luogo creato per il piacere dell’automobile che, oltre all’eleganza e alla cura delle strutture, offre anche una pista, con relativo paddock, per test di vetture classiche e supercar contemporanee. Una attrazione in più per la Versilia.

Alla bellezza del percorso di Terre di Canossa 2024 e all’originalità delle prove speciali, si è aggiunto un omaggio a Giacomo Puccini per il centenario della sua scomparsa.
La cerimonia di premiazione, tenuta da Luigi Orlandini, CEO e Chairman di Canossa Events, è stata davvero speciale e ricca di sorprese. Prima tra tutte, il premio assegnato al team con il più alto numero di partecipanti, ovvero Scuderia Classica Belgica, che ha superato i numerosi gruppi di americani e argentini. Nella classifica assoluta ha però saputo prevalere un equipaggio italiano, quello di Ubaldo Bordi e Daniela Apetrei, con un’Alfa Romeo Giulietta Sprint del 1962 che ha superato due equipaggi argentini: quello di Gustavo Galfione e Maria Cristina Sueyras, arrivati secondi con una Triumph TR3A del 1961 e Guillermo Acevedo e Amalia Saenz con una MG TB del1939.

Terre di Canossa è diventata definitivamente uno degli appuntamenti italiani più abili nell’attrarre appassionati dal mondo intero, grazie anche al fondamentale supporto dei comuni attraversati, della Polizia Stradale e degli enti del Turismo, della Fondazione Festival Pucciniano e dei partner RM Sotheby’s, Ferrari Trento, Tenute Lunelli, Blackfin e Alce Nero.

L’appuntamento è per il 2025! Dopo il successo di quest’anno, sono già numerosi i partecipanti interessati.

Il Team Terre di Canossa


Canossa è un’azienda nata nel 2011 ed è sinonimo di eccellenza nell’organizzazione di eventi automotive. Crea quasi 300 eventi all’anno, tra cui la leggendaria Modena Cento Ore, che attraversa lo splendido scenario italiano includendo alcuni tra i più importanti circuiti. Canossa è conosciuta soprattutto per i suoi rally con auto d’epoca e per i suoi tour che combinano auto da collezione, ospitalità di livello mondiale e avventure su strada, il tutto ambientato in alcuni dei paesaggi più pittoreschi del mondo: Europa, Stati Uniti e Medio Oriente. Canossa ha inoltre acquisito Cavallino, editore della celebre rivista dal 1978 e organizzatore del Concorso d’Eleganza più importante al mondo interamente dedicato a Ferrari: The Palm Beach Cavallino Classic.

La sede di Canossa, Casa Canossa, si trova a Quattro Castella, Reggio Emilia. Canossa ha anche uffici a Milano, Miami (Palm Beach), Greenwich (Connecticut) e Dubai.

Per maggiori informazioni, visita: canossa.com

You may also read!

Quinto posto per Bastianini ed il Ducati Lenovo Team

Quinto posto per Bastianini ed il Ducati Lenovo Team nella sprint race del #CatalanGP. Vittoria sfumata per Bagnaia all’ultimo

Read More...

Di Simone Faggioli il miglior tempo nelle prove della Verzegnis-Sella Chianzutan

Di Simone Faggioli il miglior tempo nelle prove della Verzegnis-Sella Chianzutan Con il crono di 2’43’’46 il tredici volte campione europeo

Read More...

Presentato il 12° Valsugana Historic Rally

Presentato il 12° Valsugana Historic Rally Foto di Gianni Abolis Alla presenza di autorità e media Manghen Team e Team Bassano

Read More...

Mobile Sliding Menu