Dal Piemonte alla Sicilia passando per la Valtellina, 28 piloti all’assalto del Michelin Trofeo Italia

In Automobilismo, News, Rally

Dal Piemonte alla Sicilia passando per la Valtellina, 28 piloti all’assalto del Michelin Trofeo Italia

Foto: archivio Magnano

Si preannuncia un fine settimana molto caldo, non solo meteorologicamente per i 28 concorrenti che si sfideranno sabato e domenica prossimi sulle strade del 7° Rally di Castiglione Torinese, 66esima Coppa Valtellina e al Rally di Caltanissetta e del Vallone.

 

MILANO, 29 giugno 2023 – Il probabilmente caldo fine settimana di inizio luglio chiama i concorrenti della Serie della Casa di Clermont Ferrand a tre impegni lungo la penisola : al 7° Rally di Castiglione (TO), la 66esima Coppa Valtellina di Sondrio e il Rally di Caltanissetta e del Vallone. La gara piemontese vede sedici iscritti e promette grandi battaglie nei due maggiori raggruppamenti mentre nel terzo e nel quarto Cristiano Fenoglio e Marco Varetto potrebbero mettere una seria ipoteca sul successo finale. Sulle strade della Valtellina saranno undici i concorrenti del Michelin Trofeo Italia con duello Guerra-Bracchi nel Primo Raggruppamento, mentre Stefano Roncadori cercherà di difendere il primato nel Terzo Raggruppamento, e Mattia Soldati farà altrettanto nel Quarto. Un solo concorrente di MTI al Rally di Caltanissetta e del ValloneMariano Bruno, affiancato dalla figlia Giorgia, che avrà così l’occasione di raccogliere i primi punti stagionali con la sua Punto S1600.

Il caldo non spaventa i trofeisti al 7° Rally di Castiglione. Passato da una collocazione invernale (con certa presenza di ghiaccio sull’asfalto) a una decisamente estiva il Rally di Castiglione si conferma una delle gare più apprezzate dai rallisti piemontesi con 121 equipaggi iscritti, sedici dei quali competono per il Michelin Trofeo Italia. Massiccia presenza nel Primo Raggruppamento nel quale il leader della classifica MTI Federico Santini, affiancato da Marco Barsotti, Škoda Fabia #3 (che ha già ottenuto tre risultati utili) dovrà difendere la sua leadership dagli assalti di Patrick Gagliasso-Dario Beltramo, Škoda Fabia #2 che hanno fatto bottino pieno nella loro unica presenza stagionale (Rally Il Grappolo) e Massimo Marasso-Luca Pieri, Škoda Fabia #4, principali inseguitori di Santini con due risultati utili. Dopo la disavventura dello Shake Down di San Damiano torna in prova speciale Claudio Banchini Giazzi, qui navigato da Maurizio Bodda, Škoda Fabia #19 che vuole implementare la sua classifica dopo la buona prova di Alba. Chiude la striscia di partenze dei concorrenti MTI di questa categoria, tutti su Škoda Fabia, Pierangelo Tasinato, con Luca Ferraris alle note e il numero 23 sulle portiere, capace di raccogliere buoni punti nelle due gare cui ha partecipato, occupando il terzo posto in classifica di trofeo. Dopo il Valli Ossolane con un solo partecipante, torna a ripopolarsi il Secondo Raggruppamento che vede al via tutti i quattro protagonisti della serie della Casa di Clermont Ferrand. Il primo a scendere la pedana di partenza di Castiglione Torinese sarà il pinerolese Roberto Gobbin, affiancato dalla varesina Federica Zanoli, 124 Abarth Rally #28 che dopo le delusioni delle prime due gare ha riacquistato ottimismo ottenendo il punteggio pieno al Valli Ossolane. Al suo inseguimento si lancerà la Mitsubishi Lancer Evo X #31 di Luca Roggero-Gianluca Saglietti, a segno nella gara inziale di Alba e fermo anzitempo a San Damiano e attualmente secondo in classifica (con 30/100 di punto su Gobbin). Roggero precede al via senza soluzione di continuità la due Subaru Impreza STI di Carlo Camere-Dario Barbin #32, finora i più costanti in gara al punto di guidare la classifica e quella di Alberto Verna-Massimo Barrera #33, ottimi secondi ad Alba.

Fenoglio e Varetto per chiudere i giochi a Castiglione. Ghiotta opportunità per Cristiano Fenoglio e Marco Varetto di staccare il passaporto per la finale di Cassino di fine ottobre. Il pilota cuneese, affiancato anche a Castiglione da Marco Rosso sulla Peugeot 208 Rally4 #42, ha finora vinto due delle tre gare fin qui disputate e a Castiglione sarà assente quello che finora è stato il suo più solido avversario, ovvero Gianluca Quaderno. A sbarragli la strada ci proveranno le due Renault Clio R3 di Paolo Roveda e Michela Ramella #38, quinti in classifica, e quella #40 dei valdostani Patrich Chironi-Yannich Joly, attualmente terzi in classifica. Conclude il quartetto dei piloti del Michelin Trofeo Italia, il giovanissimo Massimiliano Stringat, Peugeot 208 Rally4/R2 #57, che approfitta dell’esperienza del navigatore Enzo Depetris per crescere. Anche nel Quarto Raggruppamento il Castiglione potrebbe mettere una parola importante, vista la presenza di Marco Varetto, con Vittorio Bianco al quaderno delle note della Renault Clio Rally5 #81, assoluto dominatore delle due gare precedenti e largamente al comando della classifica. Al suo inseguimento si lanceranno le altre due Clio Rally5 di Giorgio Costa Salute-Alessandro Rappoldi #82, che finora non ha raccolto punti, e Massimiliano e Michela Ponzetti, #86 a segno al Rally Alba.

La Coppa Valtellina promette scintille. Sono undici i concorrenti (su 105 iscritti) del Michelin Trofeo Italia che convergeranno a Sondrio per disputarsi i punti del challenge del Bibendum. Nel Primo Raggruppamento è braccio di ferro fra le due Škoda Fabia di Fabrizio Guerra, con Giovanni Maifredini alle note (#4) e quella di Manuel Bracchi-Nicola Doglio #14. Guerra guida la classifica di raggruppamento grazie al successo del Prealpi Orobiche e al podio del Lanterna, mentre Bracchi insegue avendo finora ottenuto la seconda piazza a Bergamo dietro a Guerra. Un’ottima occasione per cercare la rivincita. Un poker di Peugeot 208 Rally4 contro una sola 208 VTI Rally4/R2, ma è proprio questa (#53) nelle mani di Stefano Roncadori e Luca Silvi a guidare la classifica di raggruppamento, grazie a tre ottimi piazzamenti nelle gare precedenti. Potrebbe essere questa l’occasione per Giacomo Perego-Nico Mostacchi (#37) di conquistare la vetta della graduatoria dopo il successo di Bergamo e il podio di Varese. Della partita ci saranno anche Elio Minetti-Fabio Berisonzi (#38) che hanno raccolto il punteggio pieno al Lanterna, Stefano Marangon-Diego Reboldi (#48) al loro esordio stagionale e Paolo Volpi-Diego Esposito (#51) vittime di due ritiri dopo una buona prestazione a Varese. È la Clio RS di Classe N3 #76 di Mattia Soldati-Alan Robba ad aprile la strada dei quattro iscritti di Quarto Raggruppamento, inseguita dalle tre Renault Clio Rally5 di Kim Daldini, che avrà al suo fianco la sorella Gea con il #82, che deve recuperare posizioni (attualmente è terzo) dopo il successo di Varese e il ritiro di Bergamo. Con il #84 saranno della partita Matteo Brignoli, con Davide Bozzo sul sedile di destra alla prima gara stagionale nel trofeo, quindi Mattia Secchi, navigato da Ermes Bagolin, #89 alla seconda presenza di MTI 2023 dopo l’ottimo secondo posto di Varese.

Per la sua settima edizione, il Rally di Castiglione, passato da una collocazione autunnale a una estiva, chiama i concorrenti sabato 1 luglio nella cittadina della collina torinese per le verifiche sportive (ore 8.00-13.00) e a Settimo Torinese dalle ore 8.30 alle 13.30 per quelle tecniche, cui segue lo Shake Down dalle 13.00 alle 16.00. Domenica 2 luglio la partenza è da Castiglione Torinese alle 8.01, quindi il doppio passaggio sulla prova speciale di Lauraino (5,10 km), e tre volte su Rivalba (11,30 km) e Cordova (7,00 km), due riordini e parchi assistenza a Settimo Torinese, per un totale di 65,10 km di prove speciali su un percorso di 218,07 km. Arrivo finale a Castiglione Torinese alle ore 17.31.

La 66esima Coppa Valtellina entra nel vivo sabato 1 Luglio con le verifiche sportive e tecniche in programma a Sondrio dalle 7.00 alle 13.00, quasi in contemporanea allo Shake Down previsto ad Albosaggia dalle 10.00 alle 14.00. Alle 16.01 di sabato pomeriggio i concorrenti lasceranno Piazza Garibaldi a Sondrio per il doppio passaggio sulle prime due prove speciali della gara: Albosaggia e Mello. Domenica ripartenza alle 8.21 e altro doppio passaggio sulle speciali Berbenno e Postalesio prima di tornare a Sondrio per la pedana finale alle ore 14.45. La 66esima Coppa Valtellina misura 293,80 km di percorso di cui 62,26 di prove speciali.

You may also read!

RALLY VALLI OLTREPÒ: GARA CHE PIACE, NON SI CAMBIA!

RALLY VALLI OLTREPÒ: GARA CHE PIACE, NON SI CAMBIA! Tracciato confermato per la terza edizione del Rally Valli Oltrepò

Read More...

SI ACCENDONO I MOTORI PER L’OTTAVO RALLY IL GRAPPOLO

SI ACCENDONO I MOTORI PER L’OTTAVO RALLY IL GRAPPOLO LA GARA SCATTA DA SAN DAMIANO D’ASTI NEL POMERIGGIO DI SABATO 160

Read More...

I piloti del Ducati Lenovo Team ottengono l’accesso diretto alle Q2 del #CatalanGP.

I piloti del Ducati Lenovo Team ottengono l’accesso diretto alle Q2 del #CatalanGP. Bagnaia è quarto nelle Practice, Bastianini

Read More...

Mobile Sliding Menu