FINALE del Challenge RACEDAY al 30° Rally Adriatico

In Automobilismo, News, Rally

FINALE del Challenge RACEDAY al 30° Rally Adriatico

Foto di RaceEmotion Photography

Bresolin – Pollet vincono la quindicesima edizione del Challenge Raceday Rally Terra al 30° Rally Adriatico.

La gara è stata vinta da Gryazin-Aleksandrov, secondi i corsi Todeschini-De Castelli e terzi Andreucci-Briani.

 

Urbino, 16 luglio  2023

Dopo varie vicissitudini si è arrivati alla gara finale del Challenge Raceday Rally Terra 2022-2023, il 30° Rally Adriatico organizzato da PRS Group di Oriano Agostini.

Una gara prestigiosa con prove speciali insidiose e tecniche, corse con temperature molto alte e tanta polvere.

Il veneto Edoardo Bresolin, navigato dall’esperto Rudy Pollet, su Skoda Fabia R5 Evo, è sempre rimasto nelle prime posizioni di classifica ai piedi del podio, dietro agli scatenati Gryazin (Skoda Fabia R5 Evo), il coso Todeschini (Hyundai i20) e il pluri-campione italiano Paolo Andreucci (Skoda Fabia R5 Evo).

Una bella vittoria che corona una stagione perfetta dopo la vittoria Raceday anche al Rally Città di Foligno,  e superando anche il veloce sloveno Bostjan Abvelj che aveva vinto le prime due gare ed era arrivato terzo a Foligno, ma non presentandosi a questa gara il risultato accumulato non gli è bastato.

Una gara serrata nella quale il veneto ha dovuto stare attento agli attacchi dell’agguerrito corso Jean-Philippe Quilichini (Skoda Fabia R5 Evo) navigato da Belhacene, che in una occasione gli è stato davanti in prova e in un’altra occasione ha fatto lo stesso tempo.

In buona posizione sino alla PS 6 il sammarinese Jader Vagnini (Skoda Fabia), navigato da Martina Musiari, che purtroppo in una curva ha preso una radice e l’auto ha capottato più volte e di conseguenza si è ritirato, concludendo comunque quarto nella classifica assoluta Raceday.

Tra le due ruote motrici vince il veneto Nicolò Marchioro, in coppia con Marchetti su Peugeot 208, nonostante il ritiro nella seconda PS a causa della rottura dell’idroguida, ma nelle gare precedenti aveva fatto molto bene e accumulato punti sufficienti per assicurarsi la vittoria finale.

Quindi una gara decisamente tirata che si è giocata sino all’ultima polverosa prova speciale sulle belle strade bianche intorno ad Urbino.

Tutti  i piloti hanno apprezzato questo rally.

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

Miki Biasion guida la Ypsilon Rally 4 HF

Miki Biasion guida la Ypsilon Rally 4 HF Oggi Miki Biasion ha guidato in prova speciale la Lancia Ypsilon

Read More...

50^ Alpe del Nevegàl: percorso collaudato

50^ Alpe del Nevegàl: percorso collaudato, giovedì la presentazione dell’evento a Palazzo Rosso, domenica la rievocazione storica del “Gidoni” Giornata

Read More...

Mobile Sliding Menu