I Trofei monomarca compagni “di viaggio” Del 17° Rally Regione Piemonte

In Automobilismo, News, Rally

I Trofei monomarca compagni “di viaggio”

Del 17° Rally Regione Piemonte

GR Yaris Rally Cup, Pirelli “Star Rally4” e Suzuki Rally Cup arriveranno in langa per le loro seconde sfide dopo aver avviato dal Ciocco dieci giorni fa. Ad essi si aggiungeranno quello Michelin e l’R Italian Trophy, riferiti alla sola Coppa di Zona.

ALBA (Cuneo), 21 marzo 2023 – Cresce l’attesa per il Rally Regione Piemonte. Cresce dopo aver visto i duelli alla “prima” del Ciocco dieci giorni fa , cresce per vedere le rinnovate battaglie dei trofei monomarca, da sempre serbatoio di “nomi” e grande sostegno alle gare con le loro presenze, spesso numerose.

In programma 13, 14 e 15 aprile, il Rally Regione Piemonte sarà la seconda prova del Campionato Italiano Assoluto Rally-Sparco (Ciar-Sparco), aprirà il campionato della Coppa Rally di Zona 1, passando per la conferma del Tour European Rally Series (TER) ed offrendo emozioni uniche pure con la Coppa Wrc Plus, il cui calendario comprende quattro gare “top” selezionate in diverse zone d’Italia.

Ci sarà da divertirsi, da aprire nuovi ed importanti argomenti, ad Alba a metà aprile, anche con lo spettacolo dei trofei monomarca, nell’ordine alfabetico GR Yaris Rally Cup, Pirelli “Star Rally4” e Suzuki Rally Cup, che appunto dalla gara di avvio in lucchesia hanno fatto divertire.

L’attesa è tanta, andiamo a vedere come sono andate le “prime puntate” di queste storie semplicemente fantastiche.

GR YARIS RALLY CUP

Ha iniziato come aveva finito, Thomas Paperini, vincitore con forza e determinazione del primo appuntamento al Ciocco della GR Yaris Rally Cup. In coppia con il fido Fruini, il pilota pistoiese non ha lasciato scampo agli avversari, subito all’attacco per poi andar di conserva da metà gara in poi, senza prender rischi.

Dietro a loro la bagarre, assai spettacolare, con diversi avvicendamenti, soprattutto nella seconda metà di gara. Al secondo posto si è portato, a quattro prove dal termine, il ligure di Fabrizio Andolfi Jr, che ha saputo mettere tassello dopo tassello ad una prestazione di spessore, affiancato da Savoia, pur senza il giusto feeling con la vettura per lui nuova.

Stessa lunghezza d’onda per un altro nuovo arrivato nel Trofeo, il nisseno Salvatore Lo Cascio, in duo con l’esperto Rappa, che dalla sesta posizione di metà gara, ha operato una decisa rimonta sino a chiudere sopra il terzo gradino del podio.

Quarta posizione per l’altro toscano Alessandro Ciardi, e completa la top five un’altra delle “new entry” del Trofeo, il romano Simone Di Giovanni, in coppia con Colapietro, il quale ha saputo trarre il massimo dalla sua GR Yaris, nonostante anche in questo caso la mancanza di feeling con essa.

Il finale di gara è stato invece meno brillante per Jacopo Facco, in coppia con Doria, il primo “under” del 2022, il quale si è riproposto nella categoria con forza anche per questa prima uscita stagionale. Preciso e lucido, nella prima parte di gara, il rodigino era riuscito a salire al secondo posto per poi perdere terreno, terminando sesto.

CLASSIFICHE GR YARIS RALLY CUP DOPO IL 46° RALLY IL CIOCCO E VALLE DEL SERCHIO:

ASSOLUTA: 1. Paperini 36 punti; 2. Andolfi 33; 3. Ciardi 24; 4. Lo Cascio, Facco, 22; 6.Di Giovanni 20; 7. Paleari

12; 8. Scandola 10; 9. Mattiauda 9; 10. Giovanella 8; 11. Ricciu 7; 12. Vallino 6.

UNDER 25: 1. Facco 25 punti; 2. Scandola 22; 3. Ricciu 20; 4. Vallino 18.

PROMOTION: 1.Di Giovanni 25 punti; 2. Scandola22; 3. Mattiauda 20; 4. Giovanella18; 5. Ricciu 16; 6. Vallino 14.

TEAM: 1. Blu Thunder Blu Thunder 37 punti; 2. EMMECI DGS 34; 3. Fuji Auto-Sportec 31; 4. Promoracing Team 24;

  1. DLF Academy 20; 6. New Star3-Vieffe 20.

TROFEO PIRELLI STAR RALLY4

Classe 1999, toscano di Bagni di Lucca, “figlio d’arte” (papà Gabriele è stato a lungo fra i big in Toscana), e già con un palmares importante. Ecco in sintesi Christopher Lucchesi jr., il primo leader del nuovo Pirelli Star Rally4 e della sua massima serie, il TOP, che ha vissuto a Il Ciocco il primo degli otto appuntamenti stagionali. Al ritorno su una due ruote motrici dopo una buona annata al volante di una Skoda Fabia R5, il due volte vincitore del trofeo Peugeot Competition (nel 2020 con la 208 R2B e nel 2021 con la 208 Rally4) contava di ritrovare lo sperimentato feeling con la Peugeot 208 Rally4 e spuntarla sulle strade di casa. Così è stato, visto che è stato costantemente il migliore dei trofeisti Pirelli, suggellando così nel miglior dei modi la rinnovata joint con la navigatrice Chiara Lombardi, finendo anche secondo nel tricolore due ruote motrici. Alle sue spalle il ruolo di primo inseguitore se lo è inizialmente assunto Stefano Santero (unico con la Renault Clio Rally4 contro le Peugeot 208 di tutti gli altri), ma già sul terzo tratto cronometrato il piemontese usciva di strada perdendo oltre 4’. Così alle spalle di Lucchesi iniziava il testa a testa fra Davide Nicelli Fabio Farina per il posto d’onore e fra Moreno Cambiaghi e Giorgio Cogni per il quarto posto: alla fine classificati nell’ordine di citazione e tutti racchiusi in appena una trentina di secondi. Promettente avvio di gara per il siciliano Michele Corigliepoi attardato da scelte di set-up non ottimali e alla fine settimo dietro al veneto Nicola Cazzaro, sesto nonostante il tempo perso sul primo passaggio a Renaio. Dietro Coriglie dopo una gara in crescendo si trova il più giovane dei contendenti, Michael Rendina, classe 2002 e figlio di Max, vincitore del titolo “Produzione” nel Campionato del Mondo 2014.

 

CLASSIFICA PIRELLI STAR RALLY4 TOP DOPO GARA 1 DI 8: 1. Lucchesi punti 16, 2. Nicelli 14, 3. Farina 12, 4. Cambiaghi 10, 5. Cogni 8, 6. Cazzaro 6, 7. Coriglie 5, 8. Rendina 4, 9. Fiore 3.

SUZUKI RALLY CUP

La Suzuki Rally Cup, dedicato alle sportive di casa Suzuki segue in 7 appuntamenti le tappe Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco ed Asfalto. Il trofeo, giunto oramai alla 16° edizione, alla “prima” del Ciocco ha visto salire nuovamente in cattedra Matteo Giordano, con Manuela Siragusa, vero punto di riferimento per gli aspiranti della Suzuki Rally Cup, dopo aver vinto in scioltezza l’edizione 2022.

Il pilota cuneese ha infatti staccato tutti con ben 1’21 di vantaggio sul primo inseguitore, portando a casa bottino pieno vincendo la power stage del trofeo. Sul secondo gradino del podio il giovane under 25 portacolori Alessandro Forneris, navigato da Vincenzo Torricelli, che al Ciocco ha saputo gestire gli oltre 40’’ di vantaggio su Roberto Pellè e Luca Franceschini. Tutti e tre gli equipaggi erano al volante della versione “Sport Hybrid” della Swift.

Il duello tra Stefano Martinelli e Sebastian Dallapiccola l’ha vinto il primo, pilota locale navigato da Marco Barsotti che correndo su una Suzuki Swift 1.0 Boosterjet si è portato a casa anche la classifica delle Racing Start.
Tra le Racing Start, dunque, nella classifica dedicata alle Boosterjet, dopo Martinelli troviamo i giovani fratelli Massimiliano e Marco Milivinti, seguiti da Cristian Mantoet e Roberto Simioni. Tra gli under 25 la corona d’alloro spetta invece al secondo classificato, Alessandro Forneris.

CLASSIFICHE SUZUKI RALLY CUP:

ASSOLUTA PILOTI: 1. Giordano 28 Punti; 2. Forneris 23; 3. Pellè 18; 4. Martinelli 15; 5. Dallapiccola 12; 6. Milivinti10; 7. Mantoet 9; 8. Gherardi 8; 9. Santero 7: 10. Bianchi 6; 11. Olivieri 5; 12. Gelsomino 4; 13. Vitali 3; 14. Poggio 2.

RACING START 1.0 BOOSTERJET: 1. Martinelli-Barsotti (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet) 21 punti; 2. Milivinti-Milivinti (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet) 13; 3. Mantoet-Simioni (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet) 10; 4. Bianchi-Zambelli (Suzuki Swift) 6; 5. Olivieri-Viotti (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet) 4; 6. Vitali-Vitali (Suzuki Swift 1.0 Boosterjet) 3; 7. Poggio-Tamagnini (Suzuki Baleno 1.0 Boosterjet) 2.

Ad Alba avvieranno poi il loro cammino altre due serie promozionali:

Michelin Trofeo Italia, il nuovo trofeo della Casa francese di pneumatici, all’interno della Coppa Rally di Zona;
R Italian Trophy trofeo anch’esso all’interno delle gare di Coppa Rally di Zona dedicato alle vetture delle classi  R2-R3-R5-Rally2-Rally4-Rally5.

IL PROGRAMMA DI GARA

Sabato 8 aprile distribuzione road book e ricognizioni autorizzate per il Crz che potranno proseguire nel conoscere il percorso giovedì 13, assieme agli equipaggi iscritti alla gara Ciar.  In serata è prevista una prima sessione di verifiche sportive e tecniche per gli iscritti al campionato Ciar, così saranno pronti per lo shakedown del mattino successivo a partire dalle 8. Venerdì 14, dopo le verifiche, sullo shakedown saranno presenti gli altri partecipanti.

Alle 15.30 di venerdì 14 aprile verrà data la partenza da piazza San Paolo di Alba per la “power stage” Ciar, con diretta Tv che sarà anche la prima prova speciale della gara Crz. Sabato 15 la gara Ciar si svolgerà su altre 7 prove speciali (due da ripetere due volte e una da ripetere tre volte) per concludersi alle 19.40 con la premiazione, sempre in piazza San Paolo. Prima, nel pomeriggio, saliranno sul palco i vincitori del Crz, che si svolgerà in coda al Ciar su altre 5 prove speciali per concludersi allee 17.30. Sarà un percorso ben collaudato, quello proposto quest’anno, con il massimo possibile di prove speciali. Saranno 101 km nella gara tricolore e TER e 73 in quella Crz e Wrc Plus.

Programma, tempi e mappa CIAR sono in questa pagina: https://tinyurl.com/yx8aba76
Programma, tempi e mappa CRZ sono in questa pagina: https://tinyurl.com/4v383sht

You may also read!

16° RALLY DI REGGELLO-FIGLINE E INCISA VALDARNO: ARRIVA UNA SFIDA DA “GRANDI FIRME”

16° RALLY DI REGGELLO-FIGLINE E INCISA VALDARNO: ARRIVA UNA SFIDA DA “GRANDI FIRME” Foto di amicorally L’evento della Reggello Motor Sport, in

Read More...

60° Rally Valli Ossolane: le prove speciali in diretta streaming

60° Rally Valli Ossolane: le prove speciali in diretta streaming Foto di Caldani Grande, la copertura mediatica proposta nei due giorni

Read More...

Lancia partecipa alla seconda tappa della 1000 Miglia 2024 da Torino a Viareggio

Lancia partecipa alla seconda tappa della 1000 Miglia 2024 da Torino a Viareggio foto e testo: Stellantis Con la seconda tappa Torino-Viareggio, prosegue

Read More...

Mobile Sliding Menu