L RALLY ADRIATICO SEGNA “30” E SI CONFERMA ANCORA “TRICOLORE”

In Automobilismo, News, Rally

IL RALLY ADRIATICO SEGNA “30” E SI CONFERMA ANCORA “TRICOLORE”

Dal 19 al 21 maggio, la gara sarà la seconda prova del campionato italiano rally terra, con sede di nuovo ad Urbino ed un percorso in parte nuovo.

 

Urbino (PU), 16 febbraio 2023 – Sarà l’edizione dei 30 anni, quella che il Rally Adriatico, organizzato da PRS Group, festeggerà dal 19 al 21 maggio, seconda prova del Campionato Italiano Rally Terra.

Un traguardo significativo, per questa gara di lunga tradizione, per la quale non è affrettato definirla anche un’icona, delle competizioni italiane su strada bianca, che vide la luce ai primi di settembre del 1994, allora con il nome del “Rally del Mobile”, di stanza a Pesaro. Negli anni il rally si è visto transitare, da Fano, da Ancona, Senigallia, Numana e, dal 2011, da Cingoli, sino ad arrivare a toccare Urbino dallo scorso anno, dove la gara ha trovata ampia accoglienza dal territorio e dalle sue Amministrazioni.

UNA STORIA COSTANTEMENTE “TRICOLORE”

Sotto il lato puramente sportivo, la manifestazione fa parte, fin dalla seconda edizione, del rallismo di alto livello nazionale, prima con i galloni del “Trofeo Tradizione Terra”, divenuto poi “Trofeo Rally Terra” nel 1997, mentre risale al 2001, con l’ottava edizione e la vittoria di Franco Cunico, l’ingresso nel Campionato Italiano Rally, validità che la Federazione ha riconfermato di anno in anno, riconoscendo la bontà dell’operato di PRS Group. Soltanto le edizioni numero 14, 15 e 18 non sono state incluse nel calendario della massima serie tricolore per via della rotazione delle gare, ed oggi è cardine del “tricolore” su terra.

NUOVI STIMOLI CON URBINO CENTRO PROPULSORE

Dalla passata edizione un cambio radicale: da Cingoli ad Urbino, la magnifica città natale di Raffaello Sanzio, abbracciata dalle morbide colline marchigiane che si affacciano verso il Mar Adriatico, il cui centro storico è patrimonio UNESCO.

Il radicale cambio di sede è stato operato da PRS GROUP nell’ottica di una ulteriore crescita della manifestazione,

un rinnovamento importante e significativo che guarda al futuro. Al futuro della gara stessa ed agli stimoli che essa potrà dare all’intero movimento del Campionato Italiano Rally Terra, sfruttando notevoli possibilità di ampliamento del percorso, con strade nuove e sempre maggiori alternative.

Nella zona urbinate vi sono infatti ampie possibilità di prove speciali diverse, luoghi che possono conoscere

un forte coinvolgimento di un territorio allargato, interessando in futuro molti comuni della zona. Importante

sarà anche la collaborazione al fianco del tessuto economico ed industriale della provincia, con cui si cercherà

di far crescere ulteriormente la competizione.

IL 2023: UN PERCORSO RINNOVATO ED UN PENSIERO AL FESTEGGIARE I 30 ANNI

Trenta anni di matrimonio con lo sport sono un traguardo considerevole, che PRS Group ha intenzione di festeggiare al meglio con iniziative che sono al vaglio dello staff organizzativo e possano andare a coinvolgere piloti, addetti ai lavori ed appassionati oltre all’intero territorio.

Si stanno intanto ultimando i dettagli del percorso, nell’entroterra pesarese, con Cagli e la sua zona vero cuore pulsante delle sfide con il cronometro. Un tracciato che sarà certamente di elevato livello tecnico, rinnovato nei contenuti ed ovviamente Urbino avrà il proprio ruolo centrale con partenze ed arrivi e quartier generale organizzativo.

In questi giorni sarà anche on line il sito web della gara, rinnovato nella veste grafica, un primo segnale del voler festeggiare la ricorrenza del trentennale anche dai piccoli dettagli.

You may also read!

Quinto posto per Bastianini ed il Ducati Lenovo Team

Quinto posto per Bastianini ed il Ducati Lenovo Team nella sprint race del #CatalanGP. Vittoria sfumata per Bagnaia all’ultimo

Read More...

Di Simone Faggioli il miglior tempo nelle prove della Verzegnis-Sella Chianzutan

Di Simone Faggioli il miglior tempo nelle prove della Verzegnis-Sella Chianzutan Con il crono di 2’43’’46 il tredici volte campione europeo

Read More...

Presentato il 12° Valsugana Historic Rally

Presentato il 12° Valsugana Historic Rally Foto di Gianni Abolis Alla presenza di autorità e media Manghen Team e Team Bassano

Read More...

Mobile Sliding Menu