L’IRC al “giro di boa” del Rally Internazionale Casentino

In Automobilismo, News, Rally

L’IRC al “giro di boa” del Rally Internazionale Casentino:

conferme a tre cifre e grandi interpreti per la terza manche di campionato

Foto di AmicoRally

Il campionato promosso da IRC Sport e Pirelli alla chiamata della “classica d’estate”, sui centocinque chilometri del suo penultimo atto.

 

 Bedonia (PR),

4 luglio 2023

 International Rally Cup riaccende i motori: il campionato promosso da IRC Sport e Pirelli è atteso alla chiamata del Rally Internazionale Casentino, appuntamento che – nel fine settimana – vedrà puntati i riflettori sulla provincia di Arezzo. Grandi, i numeri espressi dal confronto, con centotrentasette iscritti alla gara di cui, circa ottanta, interpreti di IRC. Centocinque chilometri tra i quali spiccano i ventinove della “Talla” conclusiva, gli stessi che assumeranno un ruolo decisivo nell’assegnazione delle posizioni in classifica. A cercare il bis, dopo la vittoria dello scorso anno che gli spalancò le porte per il trionfo in campionato, sarà lo sloveno Bostjan Avbelj. Il pilota di MS Munaretto, su Skoda Fabia Rally2 Evo, farà leva sulla vittoria ottenuta al Rally Internazionale del Taro cercando di recuperare posizioni dopo aver mancato l’appuntamento del Rallye Elba. Un gap colmabile ma che, in virtù di uno scarto giù effettuato, obbliga lui e gli altri interpreti che si sono presentati al “via” solo dal secondo appuntamento a non commettere errori. Al vertice della classifica c’è Marco Signor, vincitore del Rallye Elba ed atteso a Bibbiena su Skoda Fabia Rally2 Evo. A distanza ravvicinata dal leader, chiamato a replicare l’ottima prestazione dello scorso anno, “resiste” Nicola Sartor, terzo nell’edizione di gara 2022 e presente su Skoda Fabia. Linee, quelle della vettura boema, comuni anche a Marcello Razzini, grande protagonista nella precedente manche del “Taro”, Gianluca Tosi e Antonio Rusce. Disporrà dell’abituale Volkswagen Polo Rally2 del team di famiglia, HK Racing, Alessandro Re, vettura con la quale si presenterà anche Fabio Federici. Si attendono acuti da Flavio Brega e dal locale Roberto Cresci, entrambi su Skoda Fabia. Seconda esperienza sulla Citroën C3 Rally2 per Rudy Michelini, da sempre uno dei grandi interpreti del Rally Internazionale Casentino. A cercare una posizione di rilievo saranno anche Fabio Farina (Skoda Fabia) e Leopoldo Maestrini (Citroën C3), con il greco Sotiris Ieremiadis che ha confermato la partecipazione su Skoda Fabia.

Nel panorama a trazione integrale, tra le protagoniste del Trofeo 4 RM hanno confermato la loro presenza Marco Leonardi, Alessio D’Alessandro, Paolo Alessio e Jean Claude Vallino, tutti su Toyota GR Yaris Evo, esemplari che si contenderanno con la Citroën DS3 N5 di Antonino Cannavò, la Renault Clio N5 di Gianluca Crippa, la Mitsubishi Lancer Evo X di Pierdomenico Fiorese e la Ford Fiesta Rally3 di Fabrizio Raffaelli punti fondamentali in ottica campionato.

Grande intensità si attende anche dal confronto a due ruote motrici, con Mirko Straffi chiamato a confermare la leadership nel Trofeo 2RM Prestige sulla Renault Clio S1600, vettura di cui disporranno anche Michele Rovatti, il francese Cyril Audirac e Massimo Dal Ben. In campionato, alle spalle di Mirko Straffi scalpitano Emanuele Danesi e Lorenzo Sardelli, entrambi attesi su Peugeot 208 Rally4, vettura con la quale si presenterà al via anche Giacomo Guglielmini, da sempre grande interprete di IRC. Cercherà ancora punti, quelli che gli stanno garantendo la quinta piazza in campionato, Federico Gangi: il giovane ligure tornerà al volante della Renault Clio R3, dopo essersi presentato ai precedenti appuntamenti su Renault Clio e Peugeot 208 Rally4. Nel Trofeo Rally4/R2, categoria riservata alle vetture Rally4 aspirate, saranno presenti Alberto Branche, Mirko Carrara, Daniele Campanaro, parti integranti di un plateau di dieci competitor. Quindici, invece, le Renault Clio protagoniste del Trofeo Rally5: a comandare è Giovanni Lanzalaco, seguito da Alex Lorenzato e Gaspare Corbetto.

Godrà del ruolo di osservato speciale il campione italiano rally Andrea Crugnola, pilota che ha confermato la propria partecipazione al volante della Peugeot 106 Kit, parte integrante della bagarre espressa dal Trofeo Sport. Una categoria, quella riservata alle vetture K10, N3 ed N2, che chiamerà all’appello Fabio Breglia (Citroën Saxo) e Stefano Ferrarini (Renault Clio). Spunti interessanti sono attesi anche dal locale David Mariotti, su Peugeot 106.

La partenza del 43° Rally Internazionale Casentino è in programma alle ore 19:00 di venerdì, da Bibbiena. Il primo giorno di gara si articolerà sullo svolgimento di due passaggi sulla prova speciale “Rosina”, di 7.48 km. L’indomani, sabato, riflettori puntati sull’asfalto della “Caiano” e “Barbiano” e su un successivo trittico di prove di grandi contenuti che, oltre ai due tratti già affrontati, chiamerà in causa anche i 22.88 km della “Crocina”. Il terzo parco assistenza previsto dal format di gara anticiperà il gran finale, ambientato sui 29.45 km della “Talla”, con partenza alle ore 20:16. L’arrivo è in programma dalle ore 21:31, a Bibbiena in Viale Garibaldi.

You may also read!

16° RALLY DI REGGELLO-FIGLINE E INCISA VALDARNO: ARRIVA UNA SFIDA DA “GRANDI FIRME”

16° RALLY DI REGGELLO-FIGLINE E INCISA VALDARNO: ARRIVA UNA SFIDA DA “GRANDI FIRME” Foto di amicorally L’evento della Reggello Motor Sport, in

Read More...

60° Rally Valli Ossolane: le prove speciali in diretta streaming

60° Rally Valli Ossolane: le prove speciali in diretta streaming Foto di Caldani Grande, la copertura mediatica proposta nei due giorni

Read More...

Lancia partecipa alla seconda tappa della 1000 Miglia 2024 da Torino a Viareggio

Lancia partecipa alla seconda tappa della 1000 Miglia 2024 da Torino a Viareggio foto e testo: Stellantis Con la seconda tappa Torino-Viareggio, prosegue

Read More...

Mobile Sliding Menu