Michelin Trofeo Italia: Il Ciocco esalta Federico Gasperetti

In Automobilismo, News, Rally

Michelin Trofeo Italia: al Ciocco esalta Federico Gasperetti

Scatta con il rally garfagnino la Sesta Zona della serie proposta dalla Casa di Clermont Ferrand. Successo di Davide Giordano nel Primo Raggruppamento, Giuseppe Iacomini nel Secondo, Federico Gasperetti nel Terzo (che è anche settimo assoluto e il migliore fra i concorrenti del Trofeo) e Gabriele Catalini nel Quarto. Iacomini, Gasperetti, Catalini e Maira Zanotti conquistano pure la loro classe in gara. Delusione per Andrea Volpi, costretto al ritiro nell’ultima prova speciale, dopo essere stato il più veloce dei piloti Michelin per tutto il rally

CASTELNUOVO DI GARFAGNANA (LU), 11 marzo 2023 – Non c’erano dubbi che il Rally Il Ciocco e Valle del Serchio, prova di apertura della Sesta Zona (Toscana) del Michelin Trofeo Italia , sarebbe stata particolarmente avvincente e frizzante. Con i suoi diciannove concorrenti al via, la serie proposta dalla filiale italiana della Casa di Clermont Ferrand ha tenuto vivo l’interesse dal primo all’ultimo metro della gara che si è sviluppata attorno alla tenuta “Il Ciocco”.

Grande mattatore del Michelin Trofeo Italia è stato Andrea Volpi, affiancato da Gabriele Gentini, sulla sua Škoda Fabia Rally2, protagonista anche della classifica assoluta, navigando costantemente in zona podio. Il portacolori di Proracing si è fermato per un’uscita di strada proprio nell’ultima prova speciale quando era terzo assoluto, dopo essere stato il più veloce per tutta la gara fra i protagonisti del Challenge del Bibendum. Esaltante la prestazione di Federico Gasperetti, affiancato sulla Clio R3 da Federico Ferrari, che si è preso il lusso di chiudere settimo assoluto (rimanendo costantemente al comando della Classe R3 della gara) terminando con un quinto tempo assoluto sulla Careggine conclusiva, risultando così il migliore fra i classificati del Trofeo Michelin Italia. Una gara di notevole concretezza l’ha disputata Gabriele Catalini affiancato da Maicol Rossi sulla Clio RS che oltre a vincere il Quarto Raggruppamento del Michelin Trofeo Italia, ha fatto sua anche la Classe Rally5 del rally

Primo Raggruppamento. Alla fine vince Davide Giordano. Sembrava che nulla potesse fermare la locomotiva Andrea Volpi, lanciato verso le vette più alte sia della classifica generale, primatista fra i piloti Michelin, terzo assoluto a una prova dal termine. Invece per il pilota della Škoda Fabia Rally2 la doccia gelata è arrivata proprio sulla Careggine finale, quando è stato costretto ad alzare bandiera bianca uscendo di strada. Il successo di Primo Raggruppamento è andato ai fratelli Davide Andrea Giordano, anche loro su Škoda Fabia, autori di una gara costante in tutte le prove speciali, che li ha portati a finire noni assoluti. Hanno preceduto di un soffio, appena 1”1, la Škoda Fabia di Luca Artino, affiancato all’ultimo momento da Alessandro Massaro in sostituzione dell’impossibilitato Andrea Gabelloni, che ha alternato prove di ottimo passo (quarto assoluto sulla Power Stage Il Ciocco di venerdì sera), ad altre prestazioni meno brillanti (come la Renaio di metà giornata) prestazioni che hanno impedito al portacolori di ART-Motorsport di ottenere quel risultato che era nelle sue aspettative, finendo comunque fra i migliori dieci della classifica assoluta. Chiude la graduatoria di raggruppamento del Michelin Trofeo Italia Giorgio Sgadò, con Christian Panzani a dettare il ritmo di gara, che dopo un avvio difficile sabato, ha risalito la corrente e la classifica nella seconda parte di tappa, finendo anche secondo fra gli Over 55.

Secondo Raggruppamento. Giuseppe Iacomini rallista solitario. Solo in Raggruppamento del Michelin Trofeo Italia e in Classe R4, l’equipaggio portacolori di BB Competition formato da Giuseppe Iacomini e Simone Marchi si diverte sulle prove impegnative della gara garfagnina con la sua Subaru Impreza, risalendo la classifica dopo una partenza difficile sulla Puglianella, prima speciale di sabato, fino a terminare alla Porta Ariostea di Castelnuovo di Garfagnana in 14esima posizione assoluta, con un bel decimo tempo assoluto sulla Careggine finale.

Terzo Raggruppamento. Tutti all’inseguimento di Federico Gasperetti. Costantemente fra i migliori dieci della graduatoria generale (manca l’appuntamento solo nei due passaggi sulla corta e nervosa Il Ciocco) Federico Gasperetti e il suo “gemello” Federico Ferrari non lasciano spazio agli avversari sia nel Terzo Raggruppamento del Michelin Trofeo Italia, sia nella Classe R3 della gara; chiudendo con la loro Clio primi della graduatoria del Challenge Michelin, primi di classe del rally e settimi assoluti. È allora battaglia fra gli altri concorrenti di categoria del Michelin Trofeo Italia con Giacomo Franceschini e Dario Giacomelli (Peugeot 208 Rally4), autorevolmente secondi dopo aver inseguito nelle prime due prove speciali Andrea Beghé e Davide Bertini (Peugeot 208 Rally4) che fino al ritiro sulla prima Careggine erano i più veloci inseguitori del doppio Federico. Terza piazza di Terzo Raggruppamento di Michelin Trofeo Italia per Giancarlo e Irene Bubola (Clio R3) che hanno ragione di Simone Giovannelli ed Erika Viappiani (Renault Clio Rally4). Fermi, oltre ad Andrea Beghé, anche Chiara Galli e Tania Bernardi (Peugeot 208 Rally4), e Lorenzo Ticciati-Federico Buglisi (Peugeot 208 Rally4) che terminano la loro fatica già nella prima prova di sabato.

Quarto Raggruppamento. Gabriele Catalini vince in volata. È un gran bel duello quello vissuto in Quarto Raggruppamento del Michel Trofeo Italia che ha visto contrapposte le due Clio Rally5 di Gabriele Catalini, affiancato Maicol Rossi e quella di Giacomo Martinelli, con Carlotta Dallai al quaderno delle note. Che il duello fosse acceso lo si è visto fin dalla Power Stage di venerdì sera con Martinelli che prevaleva sull’avversario per 1”3 ripetendosi nella prima speciale di sabato a Puglianella. A Careggine era Catalini a fare meglio, mentre la successiva Renaio (unica prova vinta da Davide Puppa e Christian Soriani fra i protagonisti di questa categoria del Michelin Trofeo Italia) Martinelli allungava ancora, ma dalla seguente brevissima Il Ciocco era Catalini a svettare prendendo il comando nella successiva speciale Paglianella. Per mantenerlo sino alla fine andando a conquistare la classifica della Serie Michelin e della Classe Rally5 con un vantaggio di 3”9 su Martinelli. Buon terzo si classificava Davide Puppa con Christian Soriani sul sedile di destra che aveva ragione con buon margine su Francesco Mancini-Giacomo Giannelli, che a loro volta precedevano Filippo Tonarelli-Fabio Menchini, protagonisti di un duello ravvicinato e vittorioso con Ruben Fenu-Giovanni Guerzoni, divisi da appena 2”7. Chiude la graduatoria del Quarto Raggruppamento del Michelin Trofeo Italia Maira Zanotti che condivideva la Clio RS 2.0 con Ivan Garuti, prendendosi la soddisfazione di vincere la classifica femminile e la propria classe del Rally Il Ciocco.

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro Automobile Club Lucca, in concerto con Organization

Read More...

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita *** Download video trailer Trofeo Luigi Fagioli 2024 disponibile qui: https://we.tl/t-EGbP3kRhe1 *** Motori, turismo, natura e cultura

Read More...

Mobile Sliding Menu