PRESENTATO PRESSO L’AZIENDA BORELLO IL RALLY  DI CASTIGLIONE TORINESE 2024

In Automobilismo, News, Rally

PRESENTATO PRESSO L’AZIENDA BORELLO IL RALLY  DI CASTIGLIONE TORINESE 2024

ALLA SERATA PRESENTI NUMEROSI APPASSIONATI E AMMINISTRATORI LOCALI
LA GARA VALIDA PER LA COPPA RALLY ZONA 1  SI CORRE IL 29 E 30 GIUGNO
OLTRE CENTO GLI ISCRITTI
PRESENTI TUTTI I PROTAGONSITI DELLA COPPA RALLY DI ZONA AI QUALI SI AGGIUNGONO MOLTI EQUIPAGGI STRANIERI
I Motori sono pronti ad accendersi nel prossimo fine settimana per all’ottava edizione del Rally di Castiglione Torinese. La gara promossa dalla Mat Racing è il 4° dei sette appuntamenti che fanno parte del calendario della Coppa Rally di 1° zona con le provincie di Torino, Vercelli, Biella Cuneo, Novara e Verbania.
Si profila un’edizione come sempre molto interessante dove al via fra gli oltre cento equipaggi che hanno già assicurato la loro presenza troviamo praticamente tutti i protagonisti della Coppa Nazionale. Le novità sono state svelate nel corso della serata di presentazione  svolta nella sede dell’azienda Borello di Castiglione alla quale hanno partecipato oltre ad un folto pubblico di appassionati anche numerosi amministratori locali. Ad aprire l’incontro il padrone di casa Fiorenzo Borello il quale ha ribadito l’impegno del suo marchio a sostegno della competizione sportiva. “Siamo da sempre vicini allo sport” ha commentato Borello.
“In modo particolare al Rally di Castiglione organizzato dall’amico Mario Trolese. Il percorso di crescita di questo evento  ha portato il nome della nostra città alla ribalta delle cronache sportive e spero che il connubbio con la mia azienda continui nel segno del successo”. Parole di elogio anche da parte di Dario Paonessa in rappresentanza del comune di Castiglione. “Vi porto i saluti del sindaco Lovera che questa sera è impegnato in un altro evento.” ha detto il consigliere neo eletto. “Ci tengo a sottolineare il prezioso contributo da parte dei numerosi volontari a dimostrazione della passione che gravita attorno a manifestazioni come il rally che creano aggregazione ma non solo; eventi come questo sono un importante volano turistico ed economico per la nostra zona.”.
Dello stesso avviso anche Vittorio Moncalvo neo sindaco di Sciolze. “Il Rally di Castiglione muove un considerevole numero di appassionati come dimostrato dal successo del 2023. Per noi è un grande piacere poter ospitare sul nostro territorio il passaggio di questa competizione e auguro un buon divertimento a tutti gli sportivi”. Ivo Audino, in rappresentanza del comune di Gassino ha invece sottolineato l’importante sinergia col passato “Nel dare continuità ad una collaborazione che contribuisce a far conoscere anche attraverso un evento sportivo, il nostro territorio”. Immancabile la presenza e l’intervento sempre molto apprezzato di Emilio Longo primo cittadino di Cinzano. “Qualche polemicuccia è all’ordine del giorno ma sinceramente non è nulla a confronto con il successo che un evento come il Rally di Castiglione riscuote nel nostro territorio. Io mi auguro di poter ospitare ancora a lungo questa gara”.
A chiudere gli interventi degli amministratori locali Laura Martini sindaco di Pavarolo. “Le problematiche legate alla strada come sapete ci hanno tenuto con il fiato sospeso fino a qualche giorno fa. Fortunatamente tutto è stato risolto e mi auguro che possiate vivere un intensa e divertente giornata di sport”. A Mario Trolese il compito di illustrare le novità di questa ottava edizione.
Partiamo con la prova speciale di Tonengo che anche in questa edizione è intitolata a Stefano Galliano dove premieremo il miglior tempo totale nei tre passaggi. Pur non modificando il chilometraggio che rimane di cinque chilometri e mezzo, la prova rispetto all’edizione 2023 cambia il senso di marcia che è stato invertito pertanto si disputerà in discesa. Lungo la prova verranno posizione come nella precedente edizione due chicane di rallentamento ovviamente in posizioni diverse rispetto al passato. Si passa poi al parziale di Casalborgone intitolato a Franca Fiorina e Paola Bava. La prova prende il via circa un chilometro e mezzo dopo rispetto all’edizione 2023 e precisamente dopo il bivio per Casalborgone. Questo anche per venire incontro alle esigenze dell’Ente Parco.
Il tracciato resta identico fino alla corrispondenza del cimitero di Sciolze. Dopo circa trecento metri una inversione a sinistra stretta porta verso Borgata Trinità nel Comune di Montalto.
La terza prova intitolata a Luca Insalata ed Ezio Tettamanti resta identica all’edizione 2023 compreso  il senso di marcia. Si inizia con un primo pezzo in salita. Due ampi tornanti portano dopo circa due chilometri, alla famosa “inversione Nonno Jerry” oggetto dell’ormai consueto premio per l’inversione più spettacolare . Si continua attraversando un tratto particolarmente stretto per continuare con alcuni dossi. Una chicane di rallentamento obbligherà i concorrenti a tenere la destra verso l’abitato di Cordova raggiunto il quale inizierà un tratto in discesa verso Castiglione .” Anche il montepremi è come sempre particolarmente interessante. La Ateck mette in palio per i vincitori delle classi Rally 5 e N1 un sedile sportivo mentre P1 conferma la propria collaborazione con un buono sconto del 25% ad ogni equipaggio e una  serie di premi speciali che vanno dai sotto tuta ai guanti sportivi.

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro Automobile Club Lucca, in concerto con Organization

Read More...

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita *** Download video trailer Trofeo Luigi Fagioli 2024 disponibile qui: https://we.tl/t-EGbP3kRhe1 *** Motori, turismo, natura e cultura

Read More...

Mobile Sliding Menu