PRONTA A PARTIRE LA 17° RONDE DEL CANAVESE

In Automobilismo, News, Rally

PRONTA A PARTIRE LA 17° RONDE DEL CANAVESE

GAGLIASSO OSSERVATO SPECIALE
MA ATTENZIONE AI FUORI ZONA RUSCE E GHELFI
OCCHI PUNTATI ANCHE SUL GIOVANE DAVIDE PORTA E SU RICCARDO LOPES
SFIDA TUTTA CANAVESANA FRA MILANO E BAUSANO

Il cronometro è pronto a scattare con la 17° Ronde del Canavese. La gara promossa dalla Rt Motorevent schiera al via una ottantina di vetture che già nella giornata di sabato con lo shake down allestito in località Canischio e la cerimonia di partenza a Rivarolo avvolgeranno l’anfiteatro morenico con il rombo dei motori.

La sfida vera scatterà tuttavia Domenica 26 Febbraio lungo gli oltre undici chilometri della prova di Pratiglione che verrà ripetuta quattro volte. Rivarolo resta il fulcro logistico dell’evento mentre a Courgnè verranno allestiti il Riordino e il Parco Assistenza. Anche in questa edizione la gara assegna i memorial dedicati a Livio Bausano per il vincitore assoluto e a Gino Bellan riservato al primo equipaggio canavesano nella classifica finale.

Interessante poi  l’iniziativa per la miglior performance cronometrica riservata alle 2 e 4 ruote motrici che grazie alla Ateck e alla Pirelli può contare su un monntepremi interessante.

A questo proposito il tempo da battere resiste dall’edizione 2021 e fu realizzato da Marco Signor e Francesco Pezzoli  a bordo Volkswagen Polo i quali percorsero la prova speciale con un tempo di 8’07”9  mentre fra le due ruote ad aggiudicarsi i premi messi in palio dalla Rt Motor Event in collaborazione con Greco Gomme e Ateck furono nella scorsa edizione Marco Varetto e Vittorio Bianco in gara sulla Peugeot 208 Rally4 i quali percorsero gli oltre undici chilometri in 8’49”9. Si accende l’interesse per una sfida che vede al via ben diciannove vetture della classe R5.

Fra i protagonisti un occhio di riguardo lo meritano sicuramente Patrick Gagliasso e Dario Beltramo i quali saranno al via sulla Skoda Fabia della Roger Tuning con la quale cercano per la prima volta di firmare l’albo d’oro di questa gara. Ma Gagliasso non sarà ovviamente l’unico a cercare la via del successo.

Gli emiliani Antonio Rusce e Martina Musiari e i bergamaschi Loris Ghelfi e Roberto Ruggeri anche loro sulla berlinetta ceca affronteranno le strade torinesi con il doppio obiettivo di effettuare dei test per la nuova stagione provando a recitare il ruolo di protagonisti assoluti.

Da non dimenticare a questo proposito l’ albese Fabrizio Santero in gara con Fabio Grimaldi su una Renault Clio rally 4 con la quale saranno al via del tricolore rally. Fra i driver locali da segnalare Davide Porta in gara con Tiziano Pieri sulla Skoda Fabia con il quale il giovanotto di Settimo
Torinese concluse al terzo posto assoluto il Rally di Castiglione 2022.

In una classe R5 dominata dalle Skoda Fabia spicca la presenza delle due Hyundai I20 portate in gara da Riccardo Lopes e Stefano Bruzzese e dai friulani Alberto Martinelli e Elena Sica. Fra coloro che si giocheranno il Trofeo Gino Bellan sicuramente dedicato agli equipaggi canavesani sicuramente Cristian Milano e Nicolò Cottellero e Giovanni Bausano e Andrea Scali tutti sulle Skoda R5. La competizione torinese vanta un tocco internazione con la presenza di gli inglesi Andrew Pawley e Tomoty Sturla al via su una Renault Clio Rally 5.

Fra le dame interessante il debutto al volante di Andrea Sarah Tardito che sarà al via con Federica Botta su una Renault. Nella classe rosa segnaliamo inoltre la presenza di Sabrina Roccati e Mara Miretti al via su una Peugeot 208 e di Michela Betassa e Valentina Aimonini al via su una Peugeot 106 N2. Fra i premi messi in palio in occasione di questa gara un carrello portautensili professionale che la Tir di Feletto mette in palio per il miglior preparatore nella classifica assoluta finale..

You may also read!

Aperto in grande stile il fitto calendario di eventi di contorno della 50^ Alpe del Nevegàl.

Aperto in grande stile il fitto calendario di eventi di contorno della 50^ Alpe del Nevegàl. Riuscita l a

Read More...

Uno stoico Bulega chiude per due volte al secondo posto.

Uno stoico Bulega chiude per due volte al secondo posto. Domenica da dimenticare per Bautista. Superba doppietta di Huertas

Read More...

DISPUTATE LE PROVE DELLA SARNANO-SASSOTETTO, SVETTANO I SOLITI NOTI: FAGGIOLI E PERONI

DISPUTATE LE PROVE DELLA SARNANO-SASSOTETTO, SVETTANO I SOLITI NOTI: FAGGIOLI E PERONI Le due salite di ricognizione del sabato si

Read More...

Mobile Sliding Menu