SFIDE DI QUALITA’ AL 52° SAN MARINO RALLY, IN SCENA IL 21/22 GIUGNO

In Automobilismo, News, Rally

SFIDE DI QUALITA’ AL 52° SAN MARINO RALLY, IN SCENA IL 21/22 GIUGNO

Foto M.Bettiol

Settantaquattro iscritti da sette Nazioni diverse nel rally valido per il Campionato Italiano Rally Terra, per il CIAR Sparco Junior e per la Coppa di Zona e venti adesioni nella gara valevole per il Campionato Italiano Rally Storico, con tutti gli equipaggi-campionato e i grandi nomi della specialità al via, sono le premesse per un grande spettacolo sulle speciali sterrate tra San Marino e Montefeltro, organizzato da FAMS.

Repubblica di San Marino. Il 52° San Marino Rally sarà il quarto appuntamento nel 2024 del Campionato Italiano Rally Terra che in questo 2024 ha proposto finora una serie animata da sfide di altissimo livello tra un gruppo di “specialisti” di esperienza, giovani arrembanti e una pattuglia di talenti stranieri, alcuni dei quali provenienti dal Mondiale e dall’Europeo Rally. Tra i settantaquattro iscritti al San Marino Rally “moderno”, ci sono equipaggi provenienti da sette Nazioni diverse, cui si uniscono i venti equipaggi al via tra le “storiche”

Ancora una volta FAMS – Federazione Auto Motoristica Sammarinese – propone il San Marino Rally, gara di lunga tradizione, che rimane saldamente tra le icone della specialità su sterrato, con un percorso tecnico e impegnativo, tra la Repubblica del Titano, che ospita la prova speciale più lunga del rally, e il Montefeltro, territorio di riferimento dei rally italiani.

TUTTI A CACCIA DI UMBERTO SCANDOLA NELLA GARA DEL TRICOLORE TERRA

C’è il campione veronese Umberto Scandola, con Cargnelutti, su Skoda Fabia Evo Rally2, in testa alla classifica provvisoria del Campionato Italiano Rally Terra alla vigilia del San Marino Rally. Primo al Rally Adriatico, Scandola ha però un vantaggio di un solo punto sul più vicino degli inseguitori, il veloce vicentino Alberto Battistolli, con Scattolin, con la Fabia Rally2 RS, ancora alla caccia del primo successo stagionale, mentre otto punti separano il toscano Tommaso Ciuffi, con Cigni, (Skoda Fabia Evo Rally2) primi al Rally Val d’Orcia, dal leader. Un terzetto di Skoda in testa alla classifica (le vetture boeme sono diciassette, tra le ventuno Rally2 iscritte), con quarta la Toyota Yaris Rs Rally2 del “piedone” finlandese Mikko Heikkila, con Temonen, vincitori della apertura stagionale al Rally di Foligno, adesso staccati di quattordici punti.

Si allungano i distacchi per la serie di Skoda Fabia che inseguono nelle successive dieci posizioni in classifica assoluta, capitanate da Enrico Oldrati, con Ciucci. Alle sue spalle, in soli due punti si affollano quattro equipaggi, Matteo Gamba, con Gonella, il finnico Jaakko Lavio, assente a San Marino, Nicola Tali, con Capolongo e il giovane Angelo Pucci Grossi, con Cardinali.  Attesi ad una prestazione di spessore il corso Jean Philippe Quilichini, Christian Tiramani, che è attualmente in testa nell’Under 25 e nella classifica di Coppa Rally di Zona 6, Luca Hoebling, Emanuele Dati, quest’ultimo con la Citroen C3 Rally2, così come il sammarinese Jader Vagnini, che sfrutterà il “fattore campo”, correndo sulle strade di casa.

Gara nella gara quella riservata alla categoria Rally4, che compone la classifica della Coppa Aci Sport Due Ruote Motrici. Tante al via (ben sedici) e agguerrite, con un dominio delle Peugeot 208 Gt Line. Cinque quelle in testa alla classifica, con il dominio incontrastato, finora, del veneto Nicolò Marchioro, con Marchetti, sempre vincitori, che precedono il trentino Fabio Farina, con Pozzi, per solo un punto davanti all’aretino Davide Bartolini, con Selva, e di quattro davanti al veneto Nicola Cazzaro, con Raccuja.

Altro dominio in Coppa ACI Sport 4WD quello del giovane Matteo Fontana, con Arnaboldi, vincitore incontrastato finora con la Ford Fiesta ST Line e presente a San Marino.

Da seguire con interesse anche il Trofeo N5, con quattro equipaggi in lizza per i punti del doppio coefficiente a San Marino: Riccardo Rigo, con Daiana Darderi, Michele Milani, affiancato da Camazzola, Matteo Da Ros,  con Silotto e Alessandro Negri, con Ratnayake, con quest’ultimo pilota che vivrà a San Marino un confronto in famiglia, dato che il padre Davide, con Ambrogi alle note, sarà della partita, pur se fuori campionato.

MATTEO DORETTO LEADER NEL CAMPIONATO ITALIANO ASSOLUTO RALLY SPARCO “JUNIOR”

Il “San Marino” sarà il terzo appuntamento stagionale, e secondo sui fondi sterrati, per i dieci giovani (e giovanissimi …) talenti del Campionato Italiano Assoluto Rally Sparco “Junior”, tutti con le Renault Clio Rally5 di Motorsport Italia, per una classifica che vede attualmente in testa Matteo Doretto, con Frigo alle note, vincitore delle prime due gare. Sicuramente non avrà vita facile al San Marino Rally, anche perché sia Francesco Dei Ceci, con Lazzarini, che Mattia Zanin, con Pizzol, hanno mostrato un passo da alta classifica e inseguono da vicino il leader.

IL FASCINO DELLE “STORICHE” NEL SAN MARINO RALLY C.I.R.T.S.

Di grande fascino e con serrati confronti anche il Campionato Italiano Rally Terra Storico, che vivrà a San Marino il terzo appuntamento stagionale. Tra le Quattro Ruote Motrici leader e uomo da battere sarà ancora il dominatore “Lucky” Battistolli, con a fianco la mitica Fabrizia Pons (Lancia Delta Integrale) e tenteranno la complicata impresa le altre due Delta di Camporesi-Rossi e di Fedolfi-Ceci e la Ford Sierra Cosworth di Mura-Demontis.

Tra le Due Ruote Motrici, categoria tra l’altro molto frequentata da equipaggi sammarinesi, è proprio un equipaggio del Titano, quello composto da Bruno Pelliccioni, con Ercolani (Ford Escort RS) a condurre al momento la danza, inseguito da vicino da Andrea Succi, con Graffietti (BMW M3), stretto in una morsa con altre due coppie sammarinesi alle sue spalle, Nemo Mazza, qui con Biordi (Ford Escort MK2) e Costa-Mularoni, con la piccola Opel Corsa GSI.

LA STRUTTURA DEL 52° SAN MARINO RALLY

Nella giornata di venerdì 21 giugno, oltre alla conclusione delle procedure di verifica tecnico sportiva, che inizieranno già giovedì 20, si svolgeranno Prove Libere, Qualifying Stage (Acquaviva ore 12.00), Shakedown, che si protrarranno fino al primo pomeriggio, per lasciare spazio poi alle ore 19.30, in Centro Storico a San Marino, alla Cerimonia di Partenza, per tutti gli equipaggi, insieme alla scelta della posizione di partenza degli equipaggi Rally2-R5-Prioritari.

Il percorso di gara della gara CIRT, che si svilupperà interamente nella giornata di sabato 22 giugno, con partenza alle ore 7.00 e arrivo alle ore 19.45 nel Centro Storico di San Marino, comprenderà nove prove speciali (tre da ripetere tre volte, “Terra di San Marino”, “Lunano” e “Macerata Feltria”). Tre i Riordinamenti previsti, due presso il Multieventi e uno in località Piandimeleto.

Più breve il percorso per il CIRT Storico, che prevede una prova speciale in meno, con partenza alle ore 8.40 da Centro Globo e arrivo finale alle ore 18.00

Il Quartier Generale del rally e il Parco Assistenza tornano al Multieventi Sport Domus di Serravalle di San Marino, sede ideale e funzionale.

You may also read!

L’EDIZIONE DEI 110 ANNI DI EICMA LASCERA’ IL SEGNO?

di maurizio ferrero. Il salone internazionale della moto, EICMA, compie 110 anni e si appresta a celebrare in grande stile

Read More...

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro

59^ Coppa Città di Lucca:  sulla “Monte Serra”, una doppia sfida con il cronometro Automobile Club Lucca, in concerto con Organization

Read More...

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita

Il Trofeo Fagioli marca 59 edizioni: a Gubbio il prestigio della SuperSalita *** Download video trailer Trofeo Luigi Fagioli 2024 disponibile qui: https://we.tl/t-EGbP3kRhe1 *** Motori, turismo, natura e cultura

Read More...

Mobile Sliding Menu