​LE PROVE E GLI ORARI DEL RALLY 4 REGIONI

In Auto storiche, Automobilismo, Classifiche, Iscritti, News, Rally

LE PROVE E GLI ORARI DEL RALLY 4 REGIONI

Tutti i segreti delle quattro “speciali” che vedranno sfidarsi gli oltre 70 equipaggi iscritti all’atteso evento. 

Gli orari dei passaggi e delle chiusure delle strade.

Salice Terme (PV), 03 giugno 2015 – Oramai si conta in ore il tempo che separa dallo start dell’attesa edizione 2015 del Rally 4 Regioni in programma a Salice Terme venerdì e sabato prossimi. Per seguire al meglio le evoluzioni degli oltre settanta equipaggi iscritti, suddivisi tra le tre categorie “all stars”, regolarità sport e rally storico, si forniscono informazioni sulle strade interessate, parcheggi, orari dei passaggi e di chiusura delle strade

P.S. 1 “Motodromo Castelletto di Branduzzo” – Km 5,90  Data venerdì 5 giugno 2015. Orario del passaggio ore 20.01

Sarà la prova d’apertura del Rally 4 Regioni, si percorre in senso antiorario con fondo interamente su asfalto e buona aderenza, la caratteristica di questa prova è basata fondamentalmente sullo spettacolo che, per la sua conformazione, richiede comunque attenzione in quanto comporta una guida diversa da quella usata nella P.S. classiche del Rally, i tratti risultano medio lenti con tratti medio veloci dove si devono “tirare” buone staccate.

Note: Prova Speciale già usata per altre manifestazioni rallistiche. Questa prova si predispone bene per la visibilità e le foto in quanto dispone di tribuna, è facilmente raggiungibile in auto con annessi parcheggi. Solo in questa prova l’ordine di partenza sarà dato al contrario con le “all stars” ad aprire le danze seguite dalle vetture iscritte alla regolarità sport ed infine quelle del rally, tutte in ordine inverso anche di numerazione, partendo dal numero più alto.

 

P.S. 2-5-8 “Oramala” – Km 10,13 Data sabato 6 giugno 2015.Orari 1° passaggio ore 12.11 – 2° passaggio ore 15.46 – 3° passaggio ore 19.21 – chiusure richieste: dalle ore 10,00 alle ore 23,00.

Seconda prova del Rally 4 Regioni, con fondo interamente su asfalto con buona aderenza, partenza in salita fino al km 4,00 con guida tipicamente “rallistica” e passaggi mozzafiato su un fondo medio stretto, bello ed impegnativo per tipologia di asfalto, segue poi un tratto quasi piano fino al km 5,00, sempre con carreggiata medio stretto ed asfalto buono dove bisogna, come si dice in gergo, “pennellare” con qualche “staccata” secca per produrre una guida redditizia ai fini dei tempi, dal km 5,00 al km 10,13, tutta in discesa, con carreggiata medio stretta che impone un ritmo di guida abbastanza fluido ma impegnativo prestando attenzione in alcune staccate, per il fondo sconnesso. La caratteristica di questa prova, data la conformazione della carreggiata non da molta possibilità di tagliare, richiede invece una guida molta precisa, accorta e senza errori.

Note: Prova Speciale classica del Rally 4 Regioni percorsa diverse volte tra gli anni 70 e 80 anche quando il fondo era ancora misto terra/asfalto, partenza 300 mt circa dopo il caseggiato della frazione di Casa Ponte (dopo Municipio) direzione Poggio Ferrato. In questa prova è possibile accedere dallo start a piedi e posizionarsi nelle aree autorizzate previste per il pubblico, oppure in auto salendo dal bivio tra Ponte Nizza e Molino del Conte su SP 137 direzione Pizzocorno che porta a Poggio Ferrato, oppure prima tra le frazioni di Nizza Superiore e Casa Ponte bivio per Monticelli dove si arriva a Poggio Ferrato, oppure da SP 7 Molino Cassano Inferiore bivio per Poggio Ferrato posizionandosi sempre nelle aree in sicurezza, è possibile, salendo a piedi, vedere il fine prova da Varzi su SP 155 direzione Albareto posizionandosi nelle aree autorizzate previste per il pubblico, mentre nella prova risulta difficile entrare in auto e trovare parcheggi per le vetture che rischiano di intralciare il regolare svolgimento della gara, inoltre si rimane bloccati all’interno per tutti e tre i passaggi.

 

P.S. 3-6-9 “Castellaro” – Km 7,40 data sabato 6 giugno 2015. orari del 1° passaggio ore 12.56 – 2° passaggio ore 16.31 – 3° passaggio ore 20.06. chiusure richieste: dalle ore 10.25 alle ore 24.00.

Terza prova del Rally 4 Regioni, con fondo interamente su asfalto e con buona aderenza, partenza in salita fino al km 5,00 con guida abbastanza impegnativa su un fondo medio stretto molto “guidato” e fondo leggermente sconnesso, il tratto fino alla fine della prova, al km 7,40, è in leggera discesa sempre con carreggiata medio stretta ed asfalto buono dove bisogna, come si dice in gergo, “pennellare” per produrre una guida redditizia ai fini dei tempi. La caratteristica di questa prova per la conformazione della carreggiata nel tratto iniziale abbastanza stretta con poche possibilità di tagliare, richiede una guida impegnativa, molta precisa, accorta e senza errori.

Note: Prova Speciale storica del Rally 4 Regioni percorsa diverse volte tra gli anni 70 e 80, partenza 200 mt circa dopo il caseggiato di Varzi su SP 166 bivio per Castellaro su SP 91. In questa prova è possibile accedere dallo start a piedi e posizionarsi nelle aree autorizzate previste per il pubblico, oppure è possibile, salendo a piedi, vedere il fine prova da Castellaro posizionandosi nelle aree autorizzate previste per il pubblico, è sconsigliato mentre nella prova in quanto ci sono pochissimi parcheggi per le vetture che rischiano di intralciare il regolare svolgimento della gara, inoltre si rimane bloccati all’interno per tutti e tre i passaggi.

 

P.S. 4-7-10 “Circuito di Cecima” – Km 7,40 data sabato 6 giugno 2015.Orari del 1° concorrente 1° passaggio ore 14.04 – 2° passaggio ore 17.39 – 3° passaggio ore 21.14

chiusure richieste: dalle ore 12.00 alle ore 1.00.

Quarta prova del Rally 4 Regioni, con fondo interamente su asfalto con diversi tratti sconnessi che rendono abbastanza impegnativa la guida, partenza in salita fino al km 5,00 dove per il fondo sconnesso medio stretto darà poca tregua a piloti e navigatori, il tratto fino alla fine della prova, al km 7,40, è in leggera discesa con carreggiata medio stretta ed asfalto buono, darà un po di respiro

all’equipaggio senza però abbassare tanto l’attenzione. La caratteristica di questa prova per la conformazione della carreggiata e per il fondo sconnesso senza la possibilità di tagliare, richiede attenzione alla guida impegnativa onde evitare che la vettura si scomponga sul fondo sconnesso.

Note: Prova Speciale classica e storica del Rally 4 Regioni percorsa diverse volte anche tra gli anni 70 e 80, utilizzata come prova conclusiva nella ultima edizione del Rally 4 Regioni 1986 con l’organizzazione capitanata dal grande Siropietro Quaroni con un chilometraggio totale pari a km 33,00 di P.S., partenza 200 mt circa dopo il caseggiato di Cecima su SP 135 bivio per Busanca. In questa prova è possibile accedere dallo start solo a piedi e posizionarsi nelle aree autorizzate previste per il pubblico, si prega vivamente al pubblico di non avvicinarsi con le vetture in prossimità dello start P.S., in quanto coincide anche con il fine P.S. e incrocio Concorrenti, onde evitare ingorghi alla viabilità della gara, sempre dallo start è possibile, salendo a piedi, vedere il fine prova sulla SP 62 posizionandosi nelle aree autorizzate previste per il pubblico, è possibile raggiungere in auto percorrendo strade secondarie la frazione Busanca, oppure il bivio sulla SP 135 direzione Serra del Monte ricordando però che è una zona vietata al pubblico ed un punto di evacuazione Ambulanze in casodi incidente, oppure da Brignano Frascata su SP 109 direzione Serra del Monte, in prova ci sono pochissimi parcheggi per le vetture, inoltre si rimane bloccati all’interno per tutti e tre i passaggi.

You may also read!

MEDICI E DE LUIS VINCONO IL RALLY DI SALSOMAGGIORE TERME 2022

DAVIDE MEDICI E DANIELE DE LUIS VINCONO IL RALLY DI SALSOMAGGIORE TERME 2022 Il driver reggiano a bordo della Skoda

Read More...

Splendida vittoria di Pecco Bagnaia nel GP di Gran Bretagna

Splendida vittoria di Pecco Bagnaia nel GP di Gran Bretagna a Silverstone. Il pilota italiano centra il 200esimo podio

Read More...

5° Rally Salsomaggiore Terme – Prologo

Nella foto in allegato (Foto Zini) Antonio Rusce - Giulia Paganoni Skoda Fabia - vincitori della 1° prova   HA PRESO

Read More...

Mobile Sliding Menu