AL CASENTINO ROSSETTI SI IMPONE ANCORA NEL TROFEO RENAULT NONOSTANTE… LE UOVA

In Automobilismo, Rally

Luca Rossetti e Matteo Chiarcossi hanno chiuso il Rally Internazionale del Casentino in 11° posizione assoluta, 2° di due ruote motrici ma soprattutto 1° di Trofeo Renault R3T Produzione a bordo della Renault turbo della DP Autosport.

Le qualità di Rossetti però, non sono solo tecniche ma anche umane: benché il suo Rally del Casentino verrà sicuramente ricordato negli anni per uno screanzato lancio di uova sul parabrezza durante la lunga prova notturna di Talla –fatto che ha messo a repentaglio l’incolumità dell’equipaggio- il suo racconto post gara inizia da un’altra prospettiva:

“Il Casentino è uno dei rally più belli che abbia mai corso, con prove speciali davvero variegate e dall’alto tasso tecnico; si vede che dietro ad un’ottima organizzazione c’è pure tanta passione!”

L’episodio increscioso nell’ultima ps viene così in secondo piano: “è stata una situazione strana: di notte, in un punto veloce, qualcuno ha lanciato delle uova sul nostro parabrezza e d’improvviso ci si è azzerata la visibilità; per fortuna siamo riusciti a rallentare e raggiungere un gruppo di tifosi che ci ha versato dell’acqua sul vetro. Abbiamo corso un bel rischio oltre ad aver perso parecchi secondi. Ora, in altre sedi, vedremo il da farsi; questo per me è però un episodio già passato: guardo sempre avanti ed il futuro dice che mancano ancora due gare alla conclusione di questo trofeo.

 Dell’oltre un minuto di vantaggio accumulato grazie a otto vittorie di prova su otto, Rossetti ha perso circa trenta secondi nell’ultimo stage a causa dell’inconveniente citato ma a fine gara il suo margine sui rivali è stato di più di 30”. Dopo Sanremo e Targa Florio, Rossetti si impone dunque anche al Casentino ponendosi come leader della graduatoria di monomarca sia generale che di Girone B.

Non intendiamo sorvolare su quanto accaduto a Rossetti nel corso dell’ultima prova– è il commento di un rammaricato Danilo Colombini, presidente della Promo Sport Racing- perché si tratta non solo di un comportamento anti-sportivo ma anche di un episodio increscioso che ha rischiato di mettere a repentaglio la vita dell’equipaggio; una brutta pagina del nostro sport!”

Sempre al Casentino era presente un navigatore della Promo Sport Racing: Giovanni Maifredini ha infatti coadiuvato il valtellinese Nicholas Cianfanelli su Renault Clio R3C: i due hanno concluso in 4° posizione di classe.

You may also read!

MM MOTORSPORT VINCE AL RALLY CITTA’ DI SCORZE’ CON ALESSANDRO BATTAGLIN

MM MOTORSPORT VINCE AL RALLY CITTA’ DI SCORZE’ CON ALESSANDRO BATTAGLIN Il team lucchese sul gradino più alto del

Read More...

41° RALLY CITTA’ DI PISTOIA: DA DOMANI IL VIA ALLE ISCRIZIONI

41° RALLY CITTA’ DI PISTOIA: DA DOMANI IL VIA ALLE ISCRIZIONI Parte il classico conto alla rovescia per l’evento

Read More...

PARTENZA A RILENTO, A SCORZÈ, PER TOP DRIVERS

PARTENZA A RILENTO, A SCORZÈ, PER TOP DRIVERS Un po’ troppa la ruggine da smaltire per i due portacolori

Read More...

Mobile Sliding Menu