ARTUGNA RACE ITALIAN BAJA DI PRIMAVERA TRA SPORT E PROMOZIONE DEL TERRITORIO

In Automobilismo, News

ARTUGNA RACE
ITALIAN BAJA DI PRIMAVERA
TRA SPORT E PROMOZIONE
DEL TERRITORIO

Due giorni con il fuoristrada tricolore all’Interporto Centro Ingrosso di Pordenone. Tracciato di gara sugli splendidi sterrati della Pedemontana a ridosso del torrente.

Foto di C.Capone

Pordenone, 15 marzo 2024_ Quarto anno di Artugna Race, 14° Italian Baja di Primavera. Tra oggi e domani all’Interporto Centro Ingrosso di Pordenone si alza il sipario sul Campionato Italiano Cross Country Baja e Ssv e la città si riscopre capitale del fuoristrada nazionale. Un primato che si allarga al territorio, considerando che la corsa di primavera si svolge sulla pedemontana tra Aviano, Budoia, Fontanafredda e Polcenigo, mentre la sfida internazionale d’inizio estate avrà teatro sulle zone solcate da Meduna, Cosa e Tagliamento.

PROGRAMMA. Oggi pomeriggio all’Interporto la distribuzione dei materiali ai concorrenti (13:30 – 18:00) mentre le verifiche tecniche dei veicoli avranno luogo alla Tavella Professional dalle 14:00 alle 18:30. A seguire la conferenza stampa dei piloti e navigatori e subito dopo il briefing degli equipaggi con il direttore di gara. Domani la corsa, articolata in quattro passaggi sul medesimo selettivo di 27 km e 470 metri. Primo settore che varrà come power stage e darà quindi punti aggiuntivi in classifica. Ma soprattutto è intitolato “Giulia Maroni”, sentito omaggio alla navigatrice bolognese recentemente scomparsa, protagonista di numerose competizioni del Fuoristrada Club 4×4 Pordenone. Gli altri tre settori avranno la rituale denominazione di “Artugna”, con start da Aviano, via del Menegoz, alle 9:00, 10:30, 13:00, 14:30. Arrivo in zona industriale a San Giovanni di Polcenigo.

TRACCIATO. Il percorso di gara è costituito da stradine interpoderali con fondo sterrato compatto, qualche attraversamento di greto dell’Artugna “torrente asciutto” e di stradine asfaltate. Nei punti di snodo saranno ovviamente dislocate forze dell’ordine e commissari di percorso per i necessari presidi di sicurezza.

BIG CCB. Ci si attende un confronto serrato tra i più accreditati piloti del cross country baja. In lizza Alfio Bordonaro, bicampione in carica, e Lorenzo Codecà, undici scudetti all’attivo (entrambi Suzuki Grand Vitara), nonché i vincitori dell’Artugna 2021, Sergio Galletti (Suzuki), 2022 Andrea Alfano (Oscar Osc01), 2023 Manuele Mengozzi (Toyota Hilux), ed Elvis Borsoi (Mini All4 Racing), unico a poter vantare uno scudetto Ccb (2017) e uno Ssv (2021).

BIG SSV. Non sono molti i tubolari leggeri che si sono iscritti. Assente giustificato il campione in carica Amerigo Ventura impegnato nel calendario iridato, spazio soprattutto alle ambizioni di Federico Buttò e Andrea Castagnera (entrambi su Brp Can Am Maverick), senza trascurare Alessandro Bonetto (Yamaha Yxz1000R) e Alessandro Tinaburri (South Racing Can Am).

NOVITA’ RALLY. Partiranno davanti le vetture R5/N5 ammesse a correre nel fuoristrada con gli opportuni adattamenti. Spettacolo assicurato dai talenti pordenonesi di Andrea De Luna, Alberto Carniello e Alessandro Prosdocimo, tutti su Skoda Fabia. L’unica N5 è la Volkswagen Polo del padovano Roberto Camporese.

You may also read!

LUCA ROSSETTI E DEBORA FANCOLI VINCONO IL 67° RALLY COPPA VALTELLINA

LUCA ROSSETTI E DEBORA FANCOLI VINCONO IL 67° RALLY COPPA VALTELLINA Foto di Studio Alquati Quinta vittoria al Coppa Valtellina

Read More...

I Canavesani Riva e Zappia pensano al 8° Rally di Castiglione T.se

Corio C.se 23/06/20024 Per i Canavesani Riva e Zappia è ora di pensare al 2°round del CRZ con il Rally

Read More...

Rally Lana Storico Regularity: due Porsche 911 svettano in entrambe le categorie “60” e “50”

Rally Lana Storico Regularity: due Porsche 911 svettano in entrambe le categorie “60” e “50” Nella gara a media più alta s’impongono

Read More...

Mobile Sliding Menu