19° Rally del Tirreno tutto il rally minuto per minuto

In Automobilismo, Classifiche, classifiche automobilismo, News, Rally

19° Rally del Tirreno tutto il rally minuto per minuto

Classifica in tempo reale https://rally.ficr.it/#/RAL/programma/19’%20RALLY%20DEL%20TIRRENO/2022/66/4/1

Al 19° Rally del Tirreno promozione e sicurezza in primo piano

Presentata l’edizione 2022 della gara messinese organizzata da Top Competition che ha fatto dell’interazione con il territorio e le istituzioni un punto di forza. Sabato 6 motori in moto fino a domenica 7, a Villafranca Tirrena start alle 22.01 e traguardo alle 10.

Il 19° Rally del Tirreno si è presentato come una imponente macchina il cui motore è spinto dalla passione degli organizzatori di Top Competition che trae energia dall’efficace interazione con il territorio e trova solidità sugli elevati standard di sicurezza. E’ quanto emerso dalla presentazione della competizione messinese del 6 e 7 agosto che si è tenuta on line ed a cui hanno partecipato il Sindaco di Villafranca Tirrena Giuseppe Cavallaro, l’Assessore alla Protezione Civile del Comune di Messina Masimo Minutoli, il Vice Presidente dell’AC peloritano Marco Messina, il Direttore di Gara Mauro Zambelli ed il Delegato all’allestimento del Percorso Nazareno Russo.

La competizione ha il suo fulcro a Villafranca Tirrena, comune che ancora una volta si conferma capofila tra i partner. Il centro servizi sarà presso l’area artigianale “Ex Pirelli”, la Cerimonia di Partenza e quella di arrivo e premiazione saranno in Piazza Graziella Campagna sul noto lungomare del centro balneare messinese. Spiccano le modifiche alle tre le prove speciali in programma, da ripetere tre volte, la “Roccavaldina” di Km 7,36  con passaggi previsti alle 22.55, alle 3.13 e alle 7.31; la “Colli 4 Strade-Messina” di Km 9.19 alle 23.57, alle 4.15 e alle 8.33 e la “Campo Italia” di km 6.,56 alle 00.34, alle 4.52 e alle 9.10. L’inserimento di quest’ultima prova rappresenta una delle novità rispetto all’ultima edizione, previsto lo shake down sabato 6 agosto nel tratto iniziale della prova Colli 4 Strade-Messina. Durante la presentazione sono state ricordate due figure importanti per la gara: Mauro Amendolia, apprezzato pilota ed organizzatore che ha promosso con ogni energia la passione messinese; Ninni Mulè, infaticabile, generoso e professionale Commissario di Percorso che ha dato tanto alle gare di tutta Europa ed a quelle siciliane in particolare.

-“Sui 140 Km, di cui 69,33 di prove speciali, di percorso di gara sono dislocati 140 Commissari – ha sottolineato Mauro Zambelli – garanzia di alti livelli di sicurezza come la presenza di ben 8 mezzi di soccorso sanitario avanzato con personale  medico e paramedico specializzato. Queste disposizioni, come i mezzi di soccorso tecnico sono al servizio non solo della gara ma anche delle zone che la stessa attraversa, garantendo grande sicurezza per qualunque criticità possa presentarsi. Disponiamo di personale antincendio di pronto intervento e nel periodo che stiamo attraversando è un elemento di assoluta necessità”-

-“I residenti offrono grande collaborazione, ma è dovere di organizzazione e concorrenti rendere mano invasiva possibile la gara – ha spiegato il DAP Nazareno Russo – le ricognizioni, venerdì 5 agosto, saranno sotto l’attento controllo dei Commissari, sul tracciato completamente allestito per la gara. I concorrenti devono usare vetture stradali e rispettare il codice della strada. Ogni abuso comporta l’esclusione, se non pene più severe. Stesa cosa in gara, quando sulle prove speciali, appositamente allestite, vince chi ottiene il miglior tempo, ma in trasferimento vige il codice della strada”-

-“La promozione che offre il rally del Tirreno si rivela sempre più efficace ad ogni edizione – afferma Giuseppe Cavallaro, Primo Cittadino di Villafranca Tirrena – la gara garantisce una scoperta del territorio che riporta un congruo numero di persone a tornare nella nostra città e non solo, anche in periodo diversi, dopo averne scoperto ospitalità e bellezze. L’Amministrazione che rappresento è e sarà al fianco dell’evento, da sempre ottimo strumento di notorietà e promozione. Do appuntamento a tutti a Villafranca, sabato e domenica”-.

-“Messina ha assicurato pieno supporto alla gara, perché la nostra città vanta una passione senza pari per lo sport ed i rally in particolare – ha spiegato Massimo Minutoli, Assessore del comune di messina alla Protezione Civile, che ha portato il saluto del Sindaco e dell’intera Giunta – il mio ruolo mi porta ad apprezzare quanto sia importante l’interazione con ogni figura presente sul territorio, in particolare con realtà professionali e competenti come Top Competition. Sentiamo molto la gara e saremo presenti nella fasi clou”-.

-“Il Rally del Tirreno calca la scena della storia scritta dal Rally di Messina – ha evidenziato Marco Messina Vice Presidente dell’AC Peloritano – il fascino di queste prove, soprattutto in notturna sono le radici della passione rallistica della nostra provincia. L’Automobile Club è al fianco degli organizzatori, per che è sua prerogativa la promozione ed anche il rispetto delle regole che dallo sport si riflettono sulla strada di tutti i giorni”-.

Tutte le info ed i moduli disponibili su www.topcompetition.it

Il 19° Rally del Tirreno pronto a mettere in moto

Domani, sabato 6 agosto, shakedown, verifiche e partenza della gara messinese organizzata da Top Competition, dove i protagonisti della Coppa Rally 8^ Zona e Campionato Siciliano si contenderanno punti importanti. A Villafranca Tirrena start alle 22.01 e traguardo alle 10 di domenica 7.

Villafranca Tirrena (ME), 5 Agosto 2022. Il 19° Rally del Tirreno è entrato nella fase decisiva. La gara organizzata da top Competition, terzo appuntamento della Coppa Italia Rally 8^ Zona e del Campionato Siciliano con coefficiente 1,5, inizia oggi con le ricognizioni del tracciato che sono in programma dalle 16 alle 24. Massimo tre passaggi sul percorso di gara, sotto l’attenta sorveglianza degli Ufficiali di Gara e Commissari di Percorso, soltanto con auto di serie e nel rigido rispetto del codice della strada. Gli equipaggi, opportunamente identificati e controllati dai Commissari preposti, compiono un massimo di tre passaggi su tutte le strade interessate dalla gara, al fine di memorizzare il percorso e sulle prove speciali, stendere le note e ricontrollarle.

Domani, sabato 6 agosto si accenderanno i motori da corsa, quando nella mattinata gli equipaggi potranno testare le auto in assetto da gara sullo Shakedown dalle 11.00 ale 14.30, un tratto di strada ricavato sulla PS “Collli 4 Strade” alle porte di Messina.

Intanto presso l’area artigianale “Ex Pirelli” a Villafranca Tirrena, si terranno le operazioni preliminari e le verifiche per i 78 equipaggi confermati nell’elenco iscritti. Prende sempre più forma definitiva il parco assistenza all’interno del Tirreno Village, fulcro della gara. Alle 22.01 la partenza da Piazza Graziella Campagna sul frequentato e noto Lungomare di Villafranca, dove i concorrenti saranno attesi per la Cerimonia di arrivo a premiazione a partire dalle 10 di domenica 7 agosto, dopo 9 prove speciali. Una vigilia che ha portato molto movimento ed entusiasmo in tutto il territorio peloritano coinvolto, dal mare fino all’entroterra messinese. Nove le prove speciali sulle quali si deciderà il rally. Tre da ripetere tre volte, la “Roccavaldina” di Km 7,36  con passaggi previsti alle 22.55, alle 3.13 e alle 7.31, chiusura del tratto dalle 21.00 alle 10.30; la “Colli 4 Strade-Messina” di Km 9.19 alle 23.57, alle 4.15 e alle 8.33, chiusura del tratto dalle 22.00 alle 10.30, infine la “Campo Italia” di km 6.,56 alle 00.34, alle 4.52 e alle 9.10, chiusura del tratto dalle 22.30 alle 11.00. Nel rispetto della precisa tabella di marcia della gara, una apertura temporanea tra un passaggio e l’altro sulle prove è previsto per favorire il transito dei residenti.

Sfide tutte da vivere ed estremamente imprevedibili, quelle che si profilano e per le quali svettano  Maurizio Rizzo e Massimo D’Angelo, che  hanno scelto la Citroen C3 in versione N5 per la gara di casa, poi la Skoda Fabia di categoria regina R5 dei messinesi Marcello Rizzo ed Antonio Pittella, i nisseni Roberto Lombardo e Andrea Domenico Spanò sulla Peugeot 207 Super 2000, poi la lunga lista di 2 ruote motrici con i messinesi Giovanni Celesti che sarà navigato da Luigi Aliberto, Sergio Scuderi con Graziano Leardi sulle Renault Clio Super 1600, mentre su Fiat Punto saranno Mariano e Giorgia Bruno. In classe RC3, ci sono le Renault Clio del padrone di casa Giuseppe Messina e del gioiosano Carmelo Molica leader con la laziale Carmen Grandi leader di classe Rally3 nel “siciliano”. Poi le R4, auto turbo sempre più padrone della scena nazionale dove spicca la presenza del driver ACI Team Italia Alessandro Casella, il leader del Campionato italiano Assoluto Rally Junior, per l’occasione sulla Peugeot 208 ed affiancato dal fratello Ivan. Sempre su Peugeot ci sarà anche Ernesto Riolo.

Tutte le info ed i moduli disponibili su www.topcompetition.it

Al 19° Rally del Tirreno pronti 77 equipaggi

Si sono accesi per lo shakedown i motori da corsa alla gara messinese organizzata da Top Competition. La notte di competizione assegnerà i punti del 3° Round di Coppa Italia Rally di 8^ Zona  e Campionato Siciliano. Start alle 22.01 e traguardo alle 10 sul Lungomare di Villafranca Tirrena.

Villafranca Tirrena (ME), 6 Agosto 2022. Il 19° Rally del Tirreno ha acceso i motori delle auto da gara che gli equipaggi hanno testato sullo Shakedown. Il tratto di strada per i test pre gara è stato ricavato su 2.350 metri del tratto iniziale della prova speciale “Colli 4 Strade”. Alla fine delle operazioni preliminari sono 77 i verificati sui 78 regolarmente ammessi nell’elenco iscritti.

Alle 22.01 scatterà la gara organizzata da Top Competition che è 3° round di Coppa Italia Rally 8^ Zona ed anche di Campionato Siciliano, la serie promossa dalla Delegazione ACI Sport Sicilia sempre più ambìta e numerosa. Le classifiche on line

Alle 22.01 sul noto Lungomare di Villafranca Tirrena, difronte Piazza Graziella Campagna, la prima vettura lascerà la pedana di partenza, seguita dagli altri concorrenti a distanza di 60 secondi, alla volta delle 9 prove speciali in programma, tre parchi assistenza e due riordinamenti, prima di tornare sul palco per il traguardo alle 10 di domani mattina, domenica 7 agosto. Saranno 291,14 i Km percorsi dalle vetture, dei quali 69,33 suddivisi sui 9 tratti cronometrati.

A lasciare per primi la pedana di partenza con il numero 1 sulle portiere della Skoda Fabia R5, saranno i messinesi Marcello Rizzo e Antonio Pittella, equipaggio della New Turbomark che ha ottenuto i migliori riscontri sullo Shakedown in 1’16”5; numero 2 per il torrese del Team Phoenix Maurizio Rizzo affiancato da Massimo D’Angelo su Citroen C3 in versione N5, a seguire la Peugeot 207 Super 2000 dei nisseni Roberto Lombardo e Andrea Spanò, autori del 2° riscontro sullo shakedown in 1’17”0; prime auto 2 ruote motrici a partire le Renault Cliio Super 1600 dei messinesi Giovanni Celesti con Luigi Aliberto e Sergio Scuderi con Graziano Leardi. Il gioiosano della Sumbeam Motor Sport Carmelo Molica Franco con la laziale Carmen Grandi alle note, sarà il primo di classe R3C a transitare su una Renault Clio, seguito dal padrone di casa Giuseppe Messina con Giuseppe Longo. Prima Peugeot 208 R4 quella del driver di Piraino Alessandro Casella, l’alfiere CST Sport leader del Campionato Italiano Assoluto Rally Junior, con al suo fianco Vincenzo Pino.

Tre le prove speciali in programma, da percorrere tre volte, la “Roccavaldina” di Km 7,36  con passaggi alle 22.55, alle 3.13 e alle 7.31; la “Colli 4 Strade-Messina” di Km 9.19 alle 23.57, alle 4.15 e alle 8.33 e la neo inserita “Campo Italia” di km 6.,56 alle 00.34, alle 4.52 e alle 9.10. L’inserimento di quest’ultima prova rappresenta una delle novità rispetto all’ultima edizione, previsto lo shake down sabato 6 agosto nel tratto iniziale della prova Colli 4 Strade-Messina. Le auto da rally tornano dopo 8 anni sulla “Campo Italia” , tratto di strada anche teatro di grandi sfide internazionali.

Tutte le info e le notizie in tempo reale disponibili su www.topcompetition.it

Vittoria di Rizzo – Pittella su Skoda al 19° Rally del Tirreno

Successo in 8 dei 9 crono per l’equipaggio messinese della New Turbomark. Secondi i nisseni Lombardo – Spanò su Peugeot 207 e primo podio per il giovane Riolo navigato da Marin su Peugeot 208. Grande pubblico sulle prove e festa sul Lungomare di Villafranca Tirrena

Marcello Rizzo ed Antonio Pittella su Skoda Fabia in versione R5 hanno vinto il 19° Rally del Tirreno. L’equipaggio messinese della New Turbomark ha dominato la gara organizzata dalla Top Competition e valida quale 3° round di Coppa Italia Rally 8^ Zona e Campionato Siciliano Rally, con scratch in 8 dei 9 crono in programma

Seconda posizione per il tenace equipaggio nisseno della EM Competition formato da Roberto Lombardo e Andrea Spanò sulla Peugeot 207 Super 2000, che è rimasto sempre in scia ed ha tentato in ogni modo l’attacco alla vetta. Il duo di Caltanissetta si è imposto nella prova speciale numero 8. Terza piazza assoluta per il giovane Ernesto Riolo che al volante della Peugeot 208 in versione Rally 4 ha agguantato il suo primo podio in carriera, con l’efficace e professionale supporto dell’esperto navigatore Maurizio Marin. L’equipaggio palermitano della CST Sport e Targa Racing Club ha così concretizzato anche il successo di categoria, alla fine del duello con un altro giovane, Salvatore Pio Scannella con Francesco Galipò sulla Peugeot 106 in versione gruppo A da 1600 cc. L’equipaggio formato dal driver nisseno di Mussomeli ed al co pilota messinese, ha vinto la classifica Under 25. A completare la top five un altro under, il palermitano di San Giuseppe Jato Rosario Cannino che al ha condiviso la Peugeot 208 R4 con Giuseppe Buscemi, i portacolori Team del Mago che hanno colto punti importanti nella CRZ e serie regionale. La classifica scuderie è stata vinta dal sodalizio dei vincitori, New Turbomark.

Una grande festa sul lungomare di Villafranca Tirrena dove a congratularsi con i protagonisti del rally è arrivato anche il Delegato/Fiduciario ACI Sport Sicilia Daniele Settimo, che si unito ai padroni di casa il Sindaco Giuseppe Cavallaro, l’Assessore Barbara Di Salvo ed il Vice Presidente del Consiglio Pietro Costagiordano, i quali hanno presenziato anche alla partenza, sempre circondati da un pubblico numeroso che ha anche nuovamente affollato i terrapieni delle prove speciali.

-“Finalmente dopo quattro volte sul podio il rally del Tirreno ha sorriso anche a noi – ha dichiarato un commosso Marcello Rizzo – non abbiamo mai perso la concentrazione, cosa possibile in una gara tanto lunga e difficile. Siamo riusciti a tenere la testa della classifica anche quando su un taglio di fine PS 3 abbiamo forato l’anteriore destra, completando la prova per poi cambiare la ruota danneggiata. Dedichiamo la vittoria al mai dimenticato Mauro Amendolia! Colui che mi ha avvicinato ai rally ed ha creduto per primo in me”-.

-“I vincitori hanno grande merito e sono stati bravi – ha sottolineato Roberto Lombardo – noi non abbiamo mai mollato ed abbiamo dato il massimo ad ogni prova, su una vettura che ha funzionato sempre a dovere. Eravamo consapevoli della differenza del mezzo, ma ci abbiamo provato fino in fondo”-.

-“Ho imparato tanto e Maurizio è stato una garanzia, come sapevo – sono state le parole di Ernesto Riolo – ho avuto diverse conferme e tanto lavoro fatto si è concretizzato nella notte del Rally del Tirreno. Una gara sempre difficile e dal fascino unico. I consigli di mio padre, sempre presente, sono stati particolarmente efficaci e preziosi”-.

Sesta posizione per Andrea Nastasi e Graziella Rappazzo, anche il duo formato dal pilota di origine trapanese e la co pilota messinese è stato sempre tra i maggiori protagonisti della classifica, puntando ai preziosi punti delle due serie. Settima posizione assoluta per i messinesi Giovanni Celesti e Luigi Aliberto che sulla Renault Clio hanno vinto la coppa riservata alle Super 1600, seppur rallentati da una foratura all’anteriore destro a fine PS 3. Ha parlato messinese anche la classe K10 dove con l’ottavo posto generale si sono imposti Antonino Sofia e Nicola Bongiorno su Peugeot 106. Mario Miraglia e Paolo Guttadauro, equipaggio ennese della RO Racing, si sono classificati al 9° posto sulla Renault Clio con cui hanno dominato con merito la classe N3, in una gara assolutamente proficua per loro, dove l’atteso protagonista pattese Giovanni Catania con Rosario Siragusano, si è dovuto accontentare del 2° posto, per i capricci elettrici della Renault Clio. A completare la top ten i vincitori della classe N2, sempre molto numerosa e in primo piano, un altro equipaggio della provincia messinese formato da Giuseppe Gangemi e Kevin Schepisi su Peugeot 106. La classifica Over 55 se la è assicurata il sempre tenace gioiosano Carmelo Molica Franco che ha condiviso la Renault Clio con Carmen Grandi, l’equipaggio della Sunbeam Motorsport ha vinto la classe R3C.

Bella l’esperienza dei messinesi Francesco e Massimiliano Spanu, giovane rider esordiente in auto ed esperto ma apprensivo papà, che ha forse “frenato” eccessivamente il promettente pilota moto protagonista del tricolore velocità. Poi il messinese Valentin Ramaskanu all’esordio in gara sulla Peugeot 208. Infine Enrico Catalfamo, giovanissimo debuttante messinese accompagnato alle note dall’esperto nonno Giovanni Bonafede sulla Ford KA.

Classifica dei primi 10: 1. RIZZO-PITTELLA (Skoda Fabia) in 48’42.5; 2. LOMBARDO-SPANO’ (Peugeot 207 Super 2000) a 59.5; 3. RIOLO-MARIN (Peugeot 208) a 2’32.3; 4. SCANNELLA-GALIPO’ (Peugeot 106 Rally) a 2’46.4; 5. CANNINO-BUSCEMI (Peugeot 208) a 3’26.2; 6. NASTASI-RAPPAZZO (Peugeot 208) a 3’31.4; 7. CELESTI-ALIBERTO (Renault Clio Super 1600) a 4’01.2; 8. SOFIA-BONGIORNO (Peugeot 106 Rally) a 4’06.8; 9. MIRAGLIA-GUTTADAURO (Renault Clio) a 4’27.3; 10. GANGEMI-SCHEPISI (Peugeot 106 Rally) a 4’58.6

Tutte le info e le notizie in tempo reale disponibili su www.topcompetition.it

You may also read!

RALLY VALLI OLTREPÒ: GARA CHE PIACE, NON SI CAMBIA!

RALLY VALLI OLTREPÒ: GARA CHE PIACE, NON SI CAMBIA! Tracciato confermato per la terza edizione del Rally Valli Oltrepò

Read More...

SI ACCENDONO I MOTORI PER L’OTTAVO RALLY IL GRAPPOLO

SI ACCENDONO I MOTORI PER L’OTTAVO RALLY IL GRAPPOLO LA GARA SCATTA DA SAN DAMIANO D’ASTI NEL POMERIGGIO DI SABATO 160

Read More...

I piloti del Ducati Lenovo Team ottengono l’accesso diretto alle Q2 del #CatalanGP.

I piloti del Ducati Lenovo Team ottengono l’accesso diretto alle Q2 del #CatalanGP. Bagnaia è quarto nelle Practice, Bastianini

Read More...

Mobile Sliding Menu