Jean Claude Vallino riscatto a Pragelato

In Automobilismo, News, Velocità su ghiaccio

Jean Claude Vallino riscatto a Pragelato, in attesa della Yaris

 

Un fine settimana da dominatore sui ghiacci delle Montagne Olimpiche, portano il pilota della Val Pellice al comando della classifica tricolore del Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio

PRAGELATO (TO) – Non era cominciata nel migliore dei modi la stagione agonistica 2023 di Jean Claude Vallino, che nella prima gara dell’Ice Challenge a Pragelato di metà gennaio aveva dovuto confrontarsi con qualche problema meccanico della sua Opel Astra, non riuscendo a ottenere i risultati sperati.

Pronto riscatto, però, nel secondo e terzo appuntamento delle sfide su ghiaccio che hanno visto l’ormai diciottenne (da appena un mese) pilota della Val Pellice imporsi nelle due gare dell’Ice Challenge, andate in scena sabato 28 e domenica 29 gennaio, vincendo la propria classe in tutte le sei manche disputate, siglando la pole position e segnando costantemente il giro più veloce.

In questo fine settimana la mia vecchietta (l’Opel Astra di 23 anni che usa su ghiaccio) si è comportata perfettamente senza manifestare quei problemi che mi avevano rallentato nello scorso appuntamento”.

Il risultato delle due gare proietta ora Jean Claude Vallino in testa alla classifica del Campionato Italiano Velocità su Ghiaccio riservata alle Due Ruote Motrici, grazie anche al fatto che la gara di sabato aveva coefficiente doppio. “Quando la vettura risponde e si comporta bene, gareggiare su ghiaccio è una vera libidine, perché il fondo scivoloso ti fa andare costantemente di traverso.

Così si diverte chi guida e si diverte il pubblico che sta sugli spalti. Ma è anche un’ottima palestra per affinare la sensibilità di guida.

La pista di Pragelato in questo senso va benissimo con i suoi due ampi tornanti e la Esse, molto impegnativa a livello tecnico.

Essendoci due gare in programma sabato abbiamo girato in senso orario e domenica in senso anti-orario. Preferisco la soluzione del senso anti orario, perché richiede una guida molto più tecnica, anche se affrontare in salita la Esse con i pochi cavalli della mia Astra crea sempre qualche problema”.

Il portacolori di Meteco Corse è riuscito anche a inserirsi nella classifica assoluta chiudendo l’ultima sessione di gara al 26° posto assoluto su 42 partecipanti, lasciando dietro di se una dozzina di 4×4. “L’ultima manche di domenica è stata di puro divertimento. Ormai avevo conquistato un buon bottino di punti, e mi sono scatenato attaccando a fondo e spazzolando a tutto andare. È stato veramente divertente”.

Ora, però, la mente di Jean Claude Vallino è già al prossimo appuntamento agonistico, la Ronde della Val Merula di domenica 5 febbraio ad Andora (SV) che segnerà l’esordio del pilota della Val Pellice nei rally su strada. Un momento atteso da anni da Jean Claude Vallino.

You may also read!

Toyota Gazoo Racing Italy vince il Rally Regione Piemonte

Toyota Gazoo Racing Italy vince il Rally Regione Piemonte: prima affermazione su asfalto per la nuova GR Yaris Rally2. L’esemplare

Read More...

GIANDOMENICO BASSO E LORENZO GRANAI VINCONO IL 18° RALLY REGIONE PIEMONTE

GIANDOMENICO BASSO E LORENZO GRANAI VINCONO IL 18° RALLY REGIONE PIEMONTE Il piota veneto porta al successo la Toyota Yaris

Read More...

24MX: Giuliano Mancuso (Beta) conquista il prologo del sabato

CAMPIONATO ITALIANO UNDER 23 & SENIOR 24MX SERIES ROUND 2 – NOCCIANO – 14 APRILE Giuliano Mancuso (Beta) conquista il prologo del

Read More...

Mobile Sliding Menu