INTERNAZIONALI MX – START TIME #4 – GARIBOLDI [ITA/ENG]

In Motociclismo, Motocross, News, News motoristiche

INTERNAZIONALI MX – START TIME #4 – GARIBOLDI

XXXVII FMI INTERNATIONAL MOTOCROSS ITALY EICMA SERIES 

Alla vigilia del primo appuntamento con gli Internazionali d’Italia EICMA Series di Motocross che si disputerà sulla pista di Riola Sardo (OR), abbiamo fatto una chiacchierata con Giacomo Gariboldi, Team Owner della squadra HRC che schiererà in Sardegna ben tre piloti, con la novità assoluta rappresentata da Ferruccio Zanchi, in gara in MX2 in sella alla CRF250.

ORPR: Bentrovato Giacomo, mancano ormai solo poche ore alla prima gara dell’anno per i vostri piloti; per questo 2024 avete appena annunciato una grande novità, visto che dopo tanti anni tornate a schierare un pilota in MX2.”

GG: “Si, era dai tempi di Calvin Vlaanderen che non avevamo una 250 in pista e sentivamo l’esigenza di tornare a fare un po’ di vivaio per la 450. Come sai, amo molto la MX2 che è un mio vecchio pallino e volevo riprendere a sfornare talenti proprio come successe ai tempi del Team 114 dal quale sono usciti piloti del calibro di Ruben Fernandez, Hunter Lawrence e Mitch Evans che se non si fosse infortunato così malamente, oggi sarebbe tra i top rider della MXGP.”

OPR: “Parlando di Lawrence, cosa c’è delle moto che correvano in America con Jett e Hunter?”

GFG: “Molto, la moto di Ferruccio è frutto dell’esperienza Americana fatta da HRC in questi anni, la base che utilizziamo per correre nel mondiale 2024 di MX2 viene da lì. Per la 450 invece si tratta del prototipo del CRF450 che uscirà nel 2025 ed è una moto tutta nuova.”

ORPR: “Avrai senz’altro seguito da vicino la preparazione invernale dei tuoi piloti, tra i quali il cinque volte Campione del Mondo Tim Gajser, come lo vedi approcciare le prime gare?”

GG: “Vedo Tim carico e determinato come nelle migliori annate nelle quali ha conquistato i suoi titoli, è deciso a riscattare il suo difficile 2023, continuando sull’onda dei successi colti a fine anno.”

ORPR: “Per quello che riguarda Ruben Fernandez invece cosa puoi dirci?”

GG: “Ruben è in ottima forma, ha disputato un eccellente 2023 e vuole confermarsi per continuare la sua avventura in HRC. Quest’anno è in scadenza di contratto e per fargli fare un ulteriore step abbiamo deciso di affiancargli Jacky Vimond che già curava la preparazione di Zanchi, siamo sicuri che con lui potrà fare ancora meglio.”

ORPR: “Sono anni ormai che scegliete gli Internazionali d’Italia EICMA Series come banco di prova per prepararvi al Mondiale di Motocross e quest’anno non fa eccezione, cosa vi danno in più rispetto ad altre gare pre stagionali?”

GG: “Sono diverse stagioni che abbiamo eletto la Sardegna a nostra base invernale dove prepararci per il nuovo appuntamento iridato e avere una gara a Riola ci è particolarmente comodo; non è la sola ragione però, anche lo scorso anno, infatti, anche se non si è corso in Sardegna, abbiamo comunque disputato gli Internazionali d’Italia per prepararci al meglio al Mondiale. Questo perché di solito le gare si svolgono su tracciati a noi molto familiari, sui quali abbiamo dei riscontri effettivi e dei dati confrontabili o sui quali si disputeranno dei Gran Premi nel corso della stagione e che per questo sono particolarmente utili ai fini della preparazione.”

ORPR: “Ovviamente i vostri come gli altri piloti sono già pronti per gareggiare, allora perché disputare delle gare che comportano dei rischi prima di affrontare il Mondiale?”

GG: “Beh, vedi, un pilota di motocross si può allenare quanto vuole in moto, fare tanti test e girare per ore prima di affrontare un Gran Premio ma nulla è più efficace di allineare il proprio manubrio a quello degli avversari per togliere quella ruggine che l’inverno gli ha lasciato addosso. Schierarsi al cancello di una gara di questo livello con avversari con i quali ci si confronterà anche al mondiale è utile per capire i proprio livello di preparazione e soprattutto quello degli avversari.”


Just ahead of the first round of the Internazionali d’Italia of Motocross EICMA Series, which will be hosted by the Riola Sardo (OR) track, we had a chat with Giacomo Gariboldi, Team Owner of the HRC squad which will align 3 riders in Sardinia, with the absolute debut of Ferruccio Zanchi, competing in MX2 riding the CRF250.

ORPR: Welcome back Giacomo, there are only a few hours left until the first race of the year for your rider, for 2024 you have just announced great news:after many years you are returning to field a rider in MX2.”

GG: “Yes, we hadn’t had a 250 bike on track since the days of Calvin Vlaanderen and we felt the need to go back and do some scouting for the 450. As you know, I really love MX2 which is an old passion of mine and I wanted go back to searching some talent just as it happened in the days of Team 114 which produced riders as Ruben Fernandez, Hunter Lawrence and Mitch Evans who, if he hadn’t been so badly injured, would be among the top riders in MXGP today.”

OPR: “Speaking of Lawrence, what do you use on your 250 from the bikes Jett and Hunter raced in America ?”

GFG: “Mostly of the Ferruccio’s bike is the result of the American experience gained by HRC in recent years, the basis we use to race the 2024 MX2 world championship comes from there. For the 450, however, it is the prototype of the CRF450 which will be released in 2025 and is a completely new bike.”

ORPR: “You will certainly have closely followed the winter training of your riders, including the five-time World Champion Tim Gajser, how do you see him approaching the first races?”

GG: “I see Tim as in the best years in which he won his titles, he definitively want to redeem his 2023, continuing on the success achieved at the end of the season.”

ORPR: “What can you tell us about Ruben Fernandez?”

GG: “Ruben is in excellent shape, he had an excellent 2023 and wants to confirm himself to continue his adventure in HRC. This year his contract is expiring and to help him take a further step, we decided to have by his side Jacky Vimond who was already taking care of Zanchi’s training, we are sure that with him he will be able to do even better.”

ORPR: “For years now you have been choosing the Internazionali d’Italia EICMA Series as a testing ground to prepare for the Motocross FIM World Championship and this year is no exception, what more do they give you compared to other pre-season races?”

GG: “We have chosen Sardinia as our winter base for several seasons where preparing for the new world championship event and having a race in Riola is particularly convenient for us; it’s not the only reason though, even last year, in fact, even if we didn’t race in Sardinia, we still took part in the Internazionali d’Italia to better prepare for the World Championship. This is because the races usually take place on tracks that are very familiar to us, on which we have actual feedback and comparable data or on which Grands Prix will be held during the season and which are therefore particularly useful for preparation purposes.”

ORPR: “Obviously yours and the other riders are already ready to compete, so why take part in races that involve risks before the start of the World Championship?”

GG: “Well, you see, a motocross rider can train as much as he wants on his bike, do lots of tests and ride for hours before heading to a Grand Prix but nothing is more effective than aligning his handlebars with those of his rivals to remove that rust that the winter left on him. Lining up at the gate of a race of this level with opponents with whom you will also compete at the world championship is useful for understanding your own level of preparation and above all that of your opponents.”

You may also read!

30° Rally Internazionale del Taro: prorogati i termini di iscrizione

30° Rally Internazionale del Taro: prorogati i termini di iscrizione  Scuderia San Michele ha richiesto alla federazione, ed ottenuto, la

Read More...

Il grande ritorno di Claudio Vallino al Rally Valli Cuneesi Storico

Il grande ritorno di Claudio Vallino al Rally Valli Cuneesi Storico La voglia di tornare in speciale covava sotto il

Read More...

In cinquanta alla 30^ Coppa Città di Partanna

In cinquanta alla 30^ Coppa Città di Partanna Foto di Gallà Sono una cinquantina gli iscritti alla 30^ edizione della Coppa

Read More...

Mobile Sliding Menu