JMX – SEL#1 – ZONA NORD OVEST – REPORT TIME

In Motociclismo, Motocross, News, News motoristiche

JMX – SEL#1 – ZONA NORD OVEST – REPORT TIME

FMI CAMPIONATO ITALIANO MOTOCROSS JUNIOR 2024 BY RACESTORE
SEL# 1 ZONA NORD OVEST
125 – 85 JUNIOR – 65 CADETTI -85 SENIOR – DEBUTTANTI
CREMONA 9/10 MARZO

Report Time – La prima selettiva della zona nord-ovest è scattata sul tracciato lombardo del motoclub Cremona, sull’omonimo crossodromo. Prime vittorie dell’anno per Rispoli nella 125, Edoardo Riganti nei Senior, Pietro Riganti negli junior, Nicolo Fratacci tra i cadetti e Gabriel Negri nei Debuttanti.

Nonostante la suddivisione in due zone delle regioni nord, a Cremona si sono presentati oltre 190 piloti. Il meteo inclemente di questo fine inverno non ha risparmiato la zona di Cremona e ha dato una tregua solo nella giornata di sabato permettendo il regolare svolgimento delle qualifiche, prime manche e seconde prove solo per Debuttanti e Cadetti.

L’ulteriore pioggia arrivata nella notte, insieme a quella prevista ancora per oggi, ha costretto la direzione gara a sospendere il rimanente programma previsto per domenica mattina. Junior, senior e 125 hanno avuto così solo la prima manche per raccogliere punti validi per la classifica provvisoria della selettiva.

125 – Brando Rispoli (TM – Torre della Meloria) ha sfruttato l’ottimo spunto dal cancelletto di partenza per rimanere fuori dal caos del primo giro e, dopo un passaggio, è andato in testa e ci è rimasto fino al traguardo. Con una guida solida e senza sbavature si è guadagnato la prima tabella rossa della stagione. Riccardo Pini (MCV Motorsport), autore della pole position del mattino, si è dovuto prodigare in una fruttuosa rimonta per arrivare nelle posizioni di vertice, alla seconda posizione dove ci è arrivato a metà gara, ma con il leader già troppo distante per tentare un aggancio. Al terzo posto Alessandro Traversini (KTM – La Rocca) ha dimostrato la velocità di questo inizio di stagione con una consistente gara condotta con regolarità nelle posizioni di vertice.

Giorgio Orlando (Liguria Racing) si aggiudica la prima classifica del challenge Yamaha bLU cRU nei 125, davanti a Gabriele Rossi (Lumezzane) e Riccardo Perrone (Lumezzane).

Senior 85 – Edoardo Riganti (Husqvarna – Gorlese Mario Colombo) ha vinto con largo margine l’unica manche disputata sabato pomeriggio. Edoardo si è subito trovato a suo agio sul tortuoso tracciato cremonese, facendo segnare il miglior tempo tra i due gruppi di qualifica del mattino. In seconda posizione Luis Santeusanio (KTM – Mariano Comense) si candida a ruolo di protagonista della categoria con una gara convincente e senza errori.

Andrea Uccellini (Husqvarna – AU 353 Motorsport) aveva dimostrato nelle qualifiche di avere la velocità del vincitore, ma nelle prime fasi di gara un contatto con un avversario gli ha fatto perdere la possibilità di agganciare il battistrada. Il podio di giornata è una parziale consolazione per la sua gara. Un altro aspirante per il podio era sicuramente Francesco Assini (GasGas – Berbenno), ma il contatto con Uccellini nei primi giri, gli ha fatto perdere tempo prezioso, quarto all’arrivo.

Nel challenge Yamaha bLU cRU Senior 85 la spunta Nicolo Bertacco (Unione Sportiva Armeniese), su Mattia Cambi (La Rocca) e Luca Daziano (Orbassano racing).

Junior 85 – Pietro Riganti (Husqvarna – Gorlese Mario Colombo) ha imitato il fratello nella categoria maggiore stravincendo la categoria. Anche per lui una netta pole position in qualifica e una manche condotta in testa con autorità fino alla bandiera a scacchi. La tabella rossa lo premia meritatamente per quanto fatto vedere in pista. Alle sue spalle troviamo Dominick Maifredi (KTM – Berbenno) un gradino sotto al vincitore, ma con già un’ottima velocità al suo primo anno nella categoria superiore. Terza posizione per Giacomo Dondè (GasGas – 3MX Motorsport) arrivato ad agguantare il podio nei giri finali della gara dopo una partenza a ridosso della top-5.

La classifica del challenge Yamaha bLU cRU degli Junior 85 vede al primo posto Thomas Bertacco (Unione Sportiva Armeniese), secondo Vico Tancredi (Pinerolo Quadrifoglio) e terzo Francesco Grosso (Il Castello Sardara).

Cadetti 65 – Nicolo Fratacci (KTM – Verolese) ha portato a casa la prima tabella rossa dell’anno con due manche al vertice, nella prima frazione ha condotto per tutti i giri in testa. Nella seconda gara ha lasciato strada al rivale Brando Danesi (Husqvarna – GS Fiamme Oro), che si voleva riscattare a tutti i costi dopo una prima manche sfortunata, con la vittoria di gara-2 si è conquistato con i denti il secondo gradino del podio di giornata.

Daniel Corda (KTM – Il castello Sardara) ha completato il podio al terzo posto, un quarto e un terzo posto il suo bottino delle due manche disputate sabato.

Francesco Vitale (GS Fiamme Oro) la spunta nella prima prova del challenge Yamaha bLU cRU cadetti 65, secondo Samuel Cugusi (Lazzaretto).

Debuttanti 65 – Gabriel Negri (GasGas 3MX Motorsport) è stato il più bravo a destreggiarsi nelle difficoltà del tracciato e in entrambe le manche è stato quello più veloce e a non commettere errori per tagliare il traguardo davanti a tutti. Edoardo Beretta (GasGas – Berbenno) è salito sul secondo gradino del podio con due belle manche chiuse in seconda e terza posizione. Ha completato il podio Filippo Zanelli (Husqvarna – Verolese) terzo nella prima manche e più in difficoltà nella gara conclusiva, ma dove è riuscito a classificarsi settimo. Altrettanto veloce, ma più sfortunato Santiago Castagneris (Husqvarna – Maurizio Cattai) che avrebbe meritato il podio per la velocità dimostrata, ma ha raccolto solo un secondo posto in gara-2 che, sommato allo zero di gara-1, lo relega lontano dai primi tre nella classifica di giornata.

You may also read!

30° Rally Internazionale del Taro: prorogati i termini di iscrizione

30° Rally Internazionale del Taro: prorogati i termini di iscrizione  Scuderia San Michele ha richiesto alla federazione, ed ottenuto, la

Read More...

Il grande ritorno di Claudio Vallino al Rally Valli Cuneesi Storico

Il grande ritorno di Claudio Vallino al Rally Valli Cuneesi Storico La voglia di tornare in speciale covava sotto il

Read More...

In cinquanta alla 30^ Coppa Città di Partanna

In cinquanta alla 30^ Coppa Città di Partanna Foto di Gallà Sono una cinquantina gli iscritti alla 30^ edizione della Coppa

Read More...

Mobile Sliding Menu