MXGP del Trentino L’iridato Gajser (MXGP) e il britannico Watson (MX2) vincono l’ultimo dei tre round trentini

In Classifiche motociclismo, Iscritti motociclismo, Motociclismo, Motocross, MXGP

MXGP del Trentino L’iridato Gajser (MXGP) e il britannico Watson (MX2) vincono l’ultimo dei tre round trentini

Pietramurata (TN), 8 novembre 2020 – Tre GP consecutivi in 9 giorni erano stati programmati per chiudere la stagione e assegnare i titoli di questo anomalo 2020. Un mondiale vario e impegnativo nello stesso tempo come mai prima d’ora, in cui si sono insinuati alcuni colpi di scena, come la svolta improvvisa, nello sviluppo di questa trama, per l’uscita di scena occorsa al fuoriclasse olandese Herlings per infortunio a Faenza quando si trovava in testa al campionato, o quella dello spagnolo Prado per contagio da Covid quando era terzo in graduatoria, ma anche dall’annuncio del ritiro dal professionismo del belga Clement Desalle, del francese Gautier Paulin e dell’estone Tanel Leok.

Cairoli e Seewer si sono ritrovati da soli in Trentino ad avere qualche possibilità di giocarsi il titolo con Gajser, possibilità sfumata al secondo match dell’Alto Garda con lo sloveno che ha conquistato la tabella oro già alla prima manche. E ancora con il pubblico che per colpa del Covid non è potuto entrare ad esultare, a sostenere, a fare festa a dare colore al paddock.

Chi avrebbe mai immaginato una stagione così trepidante, dopo le ultime stagioni in cui tutto scorreva così bene liscio come l’olio. Un anno particolare ma non meno entusiasmante e caldissimo, comunque sia andata, e tuttavia vale la pena cominciare a pensare in positivo in vista del prossimo anno.
Molto apprezzato il lavoro dell’organizzazione locale del Moto Club Arco che ha rivoltato la pista con grande apporto di sabbia su tutto il circuito rendendola molto più tecnica e spettacolare.

Per l’ultimo GP sono state assegnate le vittorie assolute allo sloveno Tim Gajser per la MXGP e il britannico Ben Watson per la MX2, grandi protagonisti del diciottesimo e ultimo round stagionale.

Nella classe regina Tim Gajser (Team HRC Honda), già campione da mercoledì scorso nel GP di Pietramurata grazie alla matematica, ha chiuso le due manche prima in seconda posizione  dopo essere stato al comando per tre giri poco dopo il via, mentre nella seconda è passato al comando superando Seewer già al secondo giro per rimanervi sino alla bandiera a scacchi. Posizione d’onore sul podio di giornata per il francese Romain Febvre (Monster Energy Kawasaki Racing) anch’egli grande protagonista al Ciclamino di Pietramurata dove ha finito le due manche prima vittorioso e poi secondo alle spalle di Gajser guadagnandosi anche il secondo posto in graduatoria di campionato ai danni di Cairoli che prima del GP era secondo. La terza piazza del GP Garda – Trentino è andata all’altro transalpino Gautier Paulin (Monster Energy Yamaha Factory) con un quarto posto in gara uno dopo una buona rimonta, e terzo nella ripresa, sempre rimontando alcune posizioni, finendo così per conquistare la quinta posizione in classifica di campionato 2020. Ai piedi del podio lo svizzero Jeremy Seewer (Monster Energy Yamaha Factory) in ragione di un terzo e un quarto posto che gli hanno fruttato anche la seconda piazza in campionato.

Nella top five anche il belga Clement Desalle (Monster Energy Kawasaki Factory) con due settime posizioni in gara e così anche in graduatoria. Miglior italiano del giorno all’ultimo dei tre round trentini, è stato Michele Cervellin (SDM Corse – Yamaha) all’undicesimo posto assoluto in virtù di un 13° e un 14° posto nelle manche, chiudendo così in 20ma posizione in campionato. Dietro al pilota veneto ha finito la giornata uno sfortunato Antonio Cairoli (Red Bull Ktm Factory Racing), portando a termine la gara di avvio al sesto posto, non sufficiente per mantenere la seconda posizione in graduatoria persa subito a favore di Seewer, mentre nella seconda finale ha staccato un incredibile holeshot che lo ha visto portarsi subito in testa alla corsa, comando che ha perso praticamente subito dopo un brusco contatto con un concorrente che ha messo out la moto del siciliano a seguito della rottura della leva del cambio che lo ha costretto ad un amaro rientro al paddock. Tredicesimo di giornata per il marchigiano Ivo Monticelli (Standing Construct Gas Factory), autore di una fulminea partenza in gara uno che gli ha permesso di rimanere al comando per un paio di giri e poi costretto a rallentare a causa di problemi ai freni della sua moto.

 

Ben Watson (Monster Energy Yamaha Factory) è il vincitore della classe MX2, più precisamente della sua prima affermazione assoluta in questa categoria mondiale. Una bellissima giornata per il britannico che ha portato a termine le due manche prima secondo e poi vincitore dopo essere rimasto al comando per tutta la sessione. Per il britannico anche il quinto posto in graduatoria finale. Sul gradino intermedio del podio il francese numero uno in carica Tom Vialle (Red Bull Ktm Factory Racing) che alla bella vittoria di gara uno ha replicato con un secondo posto sofferto dopo un paio di cadute che hanno rallentato la sua ascesa all’attacco di Watson. Ottimo terzo posto di giornata per Maxime Renault (Yamaha – SM Action – MC Migliori) che chiude le manche dell’ultimo round stagionale prima secondo e poi quarto e il terzo posto in classifica di campionato.
Sfortunato il belga Jago Geerts (Monster Energy Yamaha Factory) quarto in avvio e caduto nella ripresa nel tentativo di attaccare Watson.
Buon nono posto assoluto di Morgan Lesiardo (Honda 114 Motorsport) con un 11° e un 10° nelle due finali.

Testo alternativo

Classifiche

 

MXGP – Grand Prix Race 1 – Classification (top 10): 1. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), 33:44.705; 2. Tim Gajser (SLO, Honda), +0:01.946; 3. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:27.592; 4. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:29.763; 5. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:36.843; 6. Antonio Cairoli (ITA, KTM), +0:47.636; 7. Clement Desalle (BEL, Kawasaki), +1:00.457; 8. Benoit Paturel (FRA, Honda), +1:08.856; 9. Evgeny Bobryshev (RUS, Husqvarna), +1:11.092; 10. Valentin Guillod (SUI, Honda), +1:12.032.

MXGP – Grand Prix Race 2 – Classification (top 10): 1. Tim Gajser (SLO, Honda), 33:53.636; 2. Romain Febvre (FRA, Kawasaki), +0:15.977; 3. Gautier Paulin (FRA, Yamaha), +0:19.364; 4. Jeremy Seewer (SUI, Yamaha), +0:23.276; 5. Brian Bogers (NED, KTM), +0:27.880; 6. Brent Van doninck (BEL, Yamaha), +0:31.674; 7. Clement Desalle (BEL, Kawasaki), +0:39.182; 8. Jordi Tixier (FRA, KTM), +0:47.984; 9. Arnaud Tonus (SUI, Yamaha), +0:58.086; 10. Evgeny Bobryshev (RUS, Husqvarna), +1:00.226.

 

MXGP – GP Classification (top 10): 1. Tim Gajser (SLO, HON), 47 points; 2. Romain Febvre (FRA, KAW), 47 p.; 3. Gautier Paulin (FRA, YAM), 38 p.; 4. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 38 p.; 5. Clement Desalle (BEL, KAW), 28 p.; 6. Arnaud Tonus (SUI, YAM), 28 p.; 7. Jordi Tixier (FRA, KTM), 23 p.; 8. Evgeny Bobryshev (RUS, HUS), 23 p.; 9. Brian Bogers (NED, KTM), 16 p.; 10. Brent Van doninck (BEL, YAM), 15 p.

 

MXGP – World Championship Classification (top 10): 1. Tim Gajser (SLO, HON), 720 points; 2. Jeremy Seewer (SUI, YAM), 618 p.; 3. Antonio Cairoli (ITA, KTM), 599 p.; 4. Romain Febvre (FRA, KAW), 572 p.; 5. Gautier Paulin (FRA, YAM), 505 p.; 6. Jorge Prado (ESP, KTM), 476 p.; 7. Clement Desalle (BEL, KAW), 466 p.; 8. Glenn Coldenhoff (NED, GAS), 375 p.; 9. Jeremy Van Horebeek (BEL, HON), 316 p.; 10. Brian Bogers (NED, KTM), 298 p.

 

MX2 – Grand Prix Race 1 – Classification (top 10): 1. Tom Vialle (FRA, KTM), 34:05.231; 2. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:06.133; 3. Ben Watson (GBR, Yamaha), +0:07.118; 4. Jago Geerts (BEL, Yamaha), +0:11.295; 5. Stephen Rubini (FRA, Honda), +0:13.465; 6. Isak Gifting (SWE, GASGAS), +0:14.807; 7. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:15.700; 8. Conrad Mewse (GBR, KTM), +0:27.320; 9. Roan Van De Moosdijk (NED, Kawasaki), +0:36.297; 10. Ruben Fernandez (ESP, Yamaha), +0:40.397.

MX2 – Grand Prix Race 2 – Classification (top 10): 1. Ben Watson (GBR, Yamaha), 34:17.030; 2. Jed Beaton (AUS, Husqvarna), +0:00.888; 3. Isak Gifting (SWE, GASGAS), +0:14.966; 4. Maxime Renaux (FRA, Yamaha), +0:16.839; 5. Tom Vialle (FRA, KTM), +0:22.542; 6. Thomas Kjer Olsen (DEN, Husqvarna), +0:25.178; 7. Conrad Mewse (GBR, KTM), +0:32.737; 8. Alvin Östlund (SWE, Honda), +0:38.692; 9. Bailey Malkiewicz (AUS, Honda), +0:52.482; 10. Morgan Lesiardo (ITA, Honda), +0:52.753.

 

MX2 – GP Classification (top 10): 1. Ben Watson (GBR, YAM), 45 points; 2. Tom Vialle (FRA, KTM), 41 p.; 3. Maxime Renaux (FRA, YAM), 40 p.; 4. Jed Beaton (AUS, HUS), 36 p.; 5. Isak Gifting (SWE, GAS), 35 p.; 6. Conrad Mewse (GBR, KTM), 27 p.; 7. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 23 p.; 8. Alvin Östlund (SWE, HON), 22 p.; 9. Morgan Lesiardo (ITA, HON), 21 p.; 10. Stephen Rubini (FRA, HON), 20 p.

 

MX2 – World Championship Classification (top 10): 1. Tom Vialle (FRA, KTM), 759 points; 2. Jago Geerts (BEL, YAM), 679 p.; 3. Maxime Renaux (FRA, YAM), 581 p.; 4. Jed Beaton (AUS, HUS), 564 p.; 5. Ben Watson (GBR, YAM), 551 p.; 6. Thomas Kjer Olsen (DEN, HUS), 540 p.; 7. Roan Van De Moosdijk (NED, KAW), 466 p.; 8. Conrad Mewse (GBR, KTM), 365 p.; 9. Ruben Fernandez (ESP, YAM), 343 p.; 10. Stephen Rubini (FRA, HON), 279 p.

Foto (free copyright by D.Messora):  Il vincitore della MX2 Ben Watson (#919) e il podio assoluto della MXGP

You may also read!

Ducati è Campione del Mondo Costruttori MotoGP 2020

Ducati è Campione del Mondo Costruttori MotoGP 2020. Andrea Dovizioso chiude al sesto posto l’ultimo GP della stagione in

Read More...

IL RALLY VALLI OSSOLANE CI RIPROVA GIÀ APERTE LE ISCRIZIONI

IL RALLY VALLI OSSOLANE CI RIPROVA: SI CORRERÀ IL 12 E 13 DICEMBRE. GIÀ APERTE LE ISCRIZIONI L’attenuarsi della situazione

Read More...

Accordo ACI, FIA e Promoter con RAI per la diretta del rally di Monza

Il rally di Monza potrà essere seguita dal grande pubblico degli appassionati dei rally attraverso le dirette di RAI

Read More...

Mobile Sliding Menu