LA PIOGGIA AD INDIANAPOLIS NON PREOCCUPA DE ANGELIS Il circus del MotoGP è tornato nel famoso catino di Indianapolis per trovare, curiosamente, condizioni meteo del tutto simili a quelle dello scorso anno.

In MotoGP

Il circus del MotoGP è tornato nel famoso catino di Indianapolis per trovare, curiosamente, condizioni meteo del tutto simili a quelle dello scorso anno quando una tempesta molto forte costrinse gli organizzatori a interrompere la gara.

Il pilota del Team San Carlo Honda Gresini Alex De Angelis ha affrontato le condizioni odierne molto bene, riuscendo a mantenere la seconda posizione per gran parte del turno per poi scivolare al quinto posto solamente negli ultimi istanti. Toni Elias non ha avuto invece le stesse sorti del suo compagno di squadra: ha faticato molto con il bagnato e sicuramente per le qualifiche di domani spera in migliori condizioni meteo.

Alex De Angelis (5°; 1’52.264):Questo è un circuito molto strano quando piove in quanto  lungo la pista puoi incontrare diverse situazioni: ci sono zone in cui l’asfalto drena molto bene e il grip è buono…altre zone con vere e proprie pozze d’acqua.  In uno stesso giro trovi un po’ di tutto. Io oggi ero molto a mio agio e sono stato in grado di spingere sin dall’inizio. Abbiamo poi fatto una modifica che ha ulteriormente migliorato il setting: credo davvero che abbiamo un buon punto di partenza per il resto del week end.”

Toni Elias (14° 1’55.788):Le condizioni erano molto difficili…ma essendo poi le stesse per tutto devo semplicemente ammettere che oggi non sono stato abbastanza veloce. Non sono per niente contento. Non abbiamo un buon assetto da bagnato, quindi se domani le condizioni saranno le stesse dobbiamo assolutamente trovare una soluzione per metterci a posto. Oggi perdevo il controllo della moto molto spesso e dobbiamo cercare maggiore aderenza sull’asfalto.  Spero che domani non piova…e non credo di essere l’unico pilota ad augurarsi ciò

Fausto Gresini – Team Manager:Sono molto contento per come Alex ha iniziato questo fine settimana a Indianapolis. Tenere il passo dei migliori sin dall’inizio è sicuramente di buon auspicio per la gara. So che è una pista che gli piace ma ha anche dimostrato di essere venuto qui in America con determinazione e voglia di fare bene. Oggi Toni era un po’ in difficoltà con la messa a punto della moto: come sempre il team lavorerà duramente al suo fianco per aiutarlo a trovare miglior feeling.

1 Dani PEDROSA SPA HONDA 1’51.507

2 Nicky HAYDEN USA DUCATI 1’51.662

3 Valentino ROSSI ITA YAMAHA 1’51.814

4 Jorge LORENZO SPA YAMAHA 1’51.894

5 Alex DE ANGELIS RSM HONDA 1’52.264

6 James TOSELAND GBR YAMAHA 1’52.888

7 Loris CAPIROSSI ITA SUZUKI 1’52.928

8 Colin EDWARDS USA YAMAHA 1’53.128

9 Andrea DOVIZIOSO ITA HONDA 1’53.151

10 Marco MELANDRI ITA KAWASAKI 1’53.590

11 Mika KALLIO FIN DUCATI 1’53.967

12 Chris VERMEULEN AUS SUZUKI 1’54.554

13 Randy DE PUNIET FRA HONDA 1’55.674

14 Toni ELIAS SPA HONDA 1’55.788

15 Aleix ESPARGARO SPA DUCATI 1’56.204

16 Gabor TALMACSI HUN HONDA 1’56.594

17 Niccolo CANEPA ITA DUCATI 1’58.24

You may also read!

30° Rally Internazionale del Taro: prorogati i termini di iscrizione

30° Rally Internazionale del Taro: prorogati i termini di iscrizione  Scuderia San Michele ha richiesto alla federazione, ed ottenuto, la

Read More...

Il grande ritorno di Claudio Vallino al Rally Valli Cuneesi Storico

Il grande ritorno di Claudio Vallino al Rally Valli Cuneesi Storico La voglia di tornare in speciale covava sotto il

Read More...

In cinquanta alla 30^ Coppa Città di Partanna

In cinquanta alla 30^ Coppa Città di Partanna Foto di Gallà Sono una cinquantina gli iscritti alla 30^ edizione della Coppa

Read More...

Mobile Sliding Menu