Internazionali d’Italia MX STORY

In Calendario gare motociclismo, Motociclismo, Motocross, News

FMI CAMPIONATI INTERNAZIONALI D’ITALIA EICMA SERIES 2023

A scorrere l’albo d’oro degli Internazionali d’Italia c’è da farsi venire un giramento di testa: si susseguono alcuni dei nomi più importanti di sempre della storia del motocross iridato. La storia della serie italiana ha infatti ospitato il gotha del fuoristrada a due ruote degli ultimi 35 anni.

La serie, nata nel 1987 per volontà della Federazione Motociclistica Italiana ha attraversato il bel paese portando nelle piste italiane i grandi piloti del Motocross, di cui poteva ammirare le gesta anche a chi non aveva la possibilità di raggiungere una tappa del mondiale e permettendo così a tutti di vedere all’opera alcuni dei più grandi fuoriclasse di tutti i tempi.

Pekka Vehkonen – ph Motocross Action Magazine

Il primo a laurearsi campione degli Internazionali nel 1987 è Pekka Vehkonen, vincitore con la Cagiva. L’anno successivo è il compianto Eric Geboers con la Honda a scrivere il suo nome nell’albo d’oro della serie italiana, prima che Alex Puzar si aggiudichi per ben tre volte consecutive la serie con la sua Suzuki. Bob Moore regala il primo successo alla Yamaha nel 1992, mentre l’anno successivo un certo Stefan Everts in sella alla Suzuki si aggiudica l’unica sua vittoria agli Internazionali. Nel 1994 è Alessio Chiodi ad essere titolato per la prima delle sue sette volte; Chicco si ripeterà poi nel 1998, 1999 e nel 2003 in sella alla 125, nel 2002 e 2005 nella classe Open e nel 2002 anche nella Elite.

L’ultima edizione degli Internazionali “vecchia maniera” viene vinta da Pit Beirer in sella alla Honda e dopo dieci anni dalla prima edizione gli Internazionali d’Italia diventano Assoluti d’Italia; i titoli che vengono assegnati diventano 125, Open e Elite. Claudio Federici in 125 e Andrea Bartolini nella Open inaugurano il nuovo corso, nel 1998 è la volta di Chiodi e Alessandro Belometti, ma l’anno successivo Bartolini si riprende lo scettro che terrà anche nel 2000, quando sarà Cristian Stevanini a vincere in 125. Nel 2001 Belometti torna in 125 e vince, mentre Federici si aggiudica la classe Open, l’anno seguente Stevanini si riprende il titolo della 125 e Chiodi vince per la prima volta nella Open, prima di tornare all’amata 125 con la quale vince nel 2003, quando Federici centra il suo quarto titolo che conferma nel 2004, lasciando a Daniele Bricca il titolo della 125. Il 2005 è l’ultimo anno degli Assoluti e i due piloti che si laureano campioni sono Alex Salvini e Chicco Chiodi che conquista così il suo settimo ed ultimo titolo………..CONTINUA

Grazie a Motocross per l’aiuto nel ricostruire l’albo d’oro

History of the Internazionali d’Italia 1987-2005

Scrolling the names written on the hall of fame of the Internazionali d’Italia it’s impressive, you can find over the years some of the most important names in the history of the motocross world championship. The history of the Italian series has hosted the elite of off-road two-wheelers for the past 35 years. The series, born in 1987 by the will of the FMI (Italian Motorcycle Federation), has crossed the peninsula bringing the big names of Motocross even to those who could not reach a round of the world championship and has allowed everyone to see some of the greatest champions riding.

The first to become champion of the Internazionali in 1997 was Pekka Vehkonen, winning with Cagiva, the following year it was the unforget Eric Geboers with Honda who wrote his name in the roll of honor of the Italian series, before Alex Puzar won the series three consecutive times with his Suzuki. Bob Moore gave Yamaha his first success in 1992, while the following year Stefan Everts on the Suzuki won his only victory at the Internazionali. In 1994 it was Alessio Chiodi who was titled for the first of his seven times; Chicco will then repeat in 1998, 1999 and 2003 riding the 125, in 2002 and 2005 in the Open class and in 2002 in the Elite.

The latest edition of the “old-fashioned” Internazionali was won by Pit Beirer riding the Honda and ten years after the first edition of the Internazionali d’Italia the series became Assoluti d’Italia; the titles that are awarded become 125 and Open and from 1999 to 2003 also Elite. Claudio Federici in 125 and Andrea Bartolini in the Open class started the new era, in 1998 Chiodi and Alessandro Belometti won the two classes, but the following year Bartolini takes back the crown which he will hold also in 2000, when Cristian Stevanini will win in 125. In 2001 Belometti returns to 125 and wins, while Federici wins the Open class, the following year Stevanini takes back the 125 title and Chiodi wins for the first time in the Open, before returning to his beloved 125 with which he wins in 2003, when Federici hits his fourth title which he confirms in 2004, leaving the 125 title to Daniele Bricca. 2005 is the last year of the Assoluti d’Italia and the two riders who become champions are Alex Salvini and Chicco Chiodi who thus wins his seventh and last title of the series. ….. TO BE CONTINUED


|ELENCO ISCRITTI| – |ALBO D’ORO|


 

You may also read!

 8° Rally “Il Grappolo”: SARA’ ANCORA UN “GRAPPOLO DA RECORD”

 SARA’ ANCORA UN “GRAPPOLO DA RECORD” 160 GLI ISCRITTI AL SECONDO APPUNTAMENTO DELLA  COPPA DI ZONA 2 SI CORRE IL 25

Read More...

Formula 1: LA CARICA DEI 200 MILA A IMOLA

LA CARICA DEI 200 MILA A IMOLA NUOVA FESTA PER VERSTAPPEN LECLERC PORTA LA FERRARI A PODIO STICCHI DAMIANI:

Read More...

IL 41° RALLY DEGLI ABETI E DELL’ABETONE AL REGGIANO ANTONIO RUSCE

IL 41° RALLY DEGLI ABETI E DELL’ABETONE AL REGGIANO ANTONIO RUSCE Foto di Amicorally Una gara a senso unico, per il driver

Read More...

Mobile Sliding Menu