Robert Kubica al via del Rally del Casentino su Ford Fiesta

In Automobilismo, Rally
Kubica impegnato alla guida della sua Fiesta
ROBERT KUBICA (FORD FIESTA RS WRC)
APRIRA’ LE PARTENZE DI UN RALLY CASENTINO 2014

108 iscritti, ospiti di lusso, una decina di World Rally Car, venti equipaggi da vari paesi europei e la spettacolare sfida nell’International Rally Cup e nei Trofei Renault fanno del rally aretino una delle gare di spicco della stagione internazionale e nazionale. La partenza venerdì 11 luglio alle ore 20.45, con la prova spettacolo a Bibbiena.

Bibbiena (Ar). Sarà Robert Kubica, con la Ford Fiesta Rs Wrc del team A-Style, ad aprire le partenze, venerdì 11 luglio, del 34° rally del Casentino. Il campione di Formula Uno polacco, ai vertici anche nel Campionato Mondiale Rally, sarà la guest-star e il favorito d’obbligo della gara aretina, con  la scuderia Etruria che è riuscita a proporre, ancora una volta, un evento che ha pochi eguali, in Europa e in Italia, per qualità e quantità di equipaggi al via.

Altri ospiti di elevata caratura, nel quarto appuntamento della serie di successo International Rally Cup, saranno il pilota romano Max Rendina, in testa al Mondiale  Produzione 2014, qui al debutto con la Ford Fiesta R5, e il lucchese Rudy Michelini, proveniente dal Campionato Italiano Rally e che, dopo due mesi di sosta, torna al volante della Citroen Ds3 R5. Completa un terzetto di vetture della nuova categoria R5 l’altra Ford Fiesta del veloce sammarinese Denis Colombini.

UN RALLY DEL CASENTINO DI RESPIRO EUROPEO

FELICE RE AL  RALLY CASENTINO 2014
FELICE RE AL RALLY CASENTINO 2014

Ventuno equipaggi provenienti nove diverse Nazioni europee e la validità per la sempre prestigiosa Mitropa Cup Rally: il rally del Casentino è una delle gare italiane a poter vantare un reale e concreto respiro europeo.

Il polacco Robert Kubica è l’ideale portabandiera di questi piloti, provenienti da Germania, Svizzera, Slovenia, Russia, Croazia, Austria, Repubblica Ceca e dalla vicina San Marino. Con presenze anche di alta qualità agonistica, come il tedesco Hermann Gassner (Mitsubishi Lancer Evo), attuale capoclassifica in Mitropa Cup, e la veloce slovena Asia Zupanc (Mitsubishi Lancer Evo).

GRANDE SFIDA NELL’INTERNATIONAL RALLY CUP

Gara nella gara sarà la sfida per il titolo assoluto Irc Pirelli, in Casentino alla quarta tappa stagionale. Il comascoFelice Re (Citroen Ds3 Wrc D-Max) si presenta da leader della classifica, con i suoi conterranei Corrado Fontana(Ford Focus Wrc Gma) e Luca Ambrosoli (Citroen C4 Wrc D-Max) decisi a rilanciare le loro azioni in campionato. In cerca di riscossa lo svizzero Stefano Mella (Citroen C4 Wrc D-Max) e il sempreverde Luigi Fontana (Ford Focus Wrc Gma), mentre grandi cose sono attese dai locali Roberto Cresci (Citroen C4 Wrc D-Max), sempre competitivo sulle sue strade, e Luigi Caneschi, al debutto con la Mini Contryman Wrc Grifone. Della partita anche Max Beltrami (Citroen Xsara Wrc), il patron del team D-Max Racing, che non disdegna ogni tanto di indossare tuta e casco.

Promette scintille anche la lotta nella classe che raggruppa Regional Rally Car, Super 2000 e R5, con il giovane e sempre più positivo Alessandro Re (Citroen Ds3 Rrc D-Max) leader a punteggio pieno dopo tre gare, con il venetoDavide Pighi e il modenese Riccardo Gatti, con le Peugeot 207 S2000, che tenteranno lo sgambetto al capoclassifica. Nella lotta, pur fuori campionato, potrebbero inserirsi il toscano Fabrizio Nannini, con la Skoda Fabia S2000 e gli altri ospiti Rendina, MIchelini e Colombini.

Affollata anche la classe R4/N4/R3D, con Pier Domenico Fiorese e Giovanni Giaquinto in lotta sia per la classe che nel Campionato della Forze di Polizia.

Altra classe da seguire con attenzione la Super 1600, regno della Renault Clio, dove il capoclassifica Andrea Dal Ponte ha un buon vantaggio sulla concorrenza composta, nell’ordine, da Massimo Marasso, Massimo Lombardi, Matteo Baldo, unico con la Citroen C2, dal giovane Alberto Rossi, da Luca Balbo e da Loris Ghelfi.

NEI TROFEI RENAULT TUTTI CONTRO VESCOVI, ROVATTI E BIGAZZI

Roberto Vescovi leader, con tre vittorie su tre gare, nel Trofeo Renault Clio R3, Michele Rovatti senza rivali nel Trofeo Twingo R2, Dario Bigazzi primo nel Corri con Clio a punteggio pieno: il dominio di questi tre piloti verrà di nuovo messo in discussione al rally del Casentino, con la numerosa concorrenza che potrà tentare il “goal della bandiera” contro lo strapotere dei piloti al vertice.

VENTISEI EQUIPAGGI IN GARA NEL CASENTINO NAZIONALE

Percorso ridotto ma eguale agonismo si prevede nel rally del Casentino versione Nazionale, con ventisei equipaggi iscritti. Ad aprire le partenze sarà il pratese Brunero Guarducci (Bmw M3), e da segnalare è la presenza del veloce equipaggio “rosa” Paola Fedi Alice Bucci (Renault Clio S1600) e di Michele Giuntini (Mg Rover), giornalista della Agenzia Ansa con il pallino dei rally. Al via anche i capoclassifica di classe Irc Nazionale Mariano Mariani, Lorenz Tschoell e Marco Longo. 

RALLY CASENTINO 2014: LA GARA INIZIA CON LA PROVA SPETTACOLO A BIBBIENA

La partenza anticipata al venerdì è una delle novità del “Casentino” 2014. Nella serata dell’11 luglio, infatti, prenderà il via la gara, alle ore 20.45, per disputare la prova speciale numero 1 “Bibbiena”, una speciale-spettacolo disegnata all’interno del centro della cittadina di Bibbiena, 1,45 km di puro e imperdibile show. Sempre venerdì sera, al termine della speciale spettacolo, e prima dell’ingresso in Parco Chiuso, immancabile la “passerella” con presentazione di tutti gli equipaggi sul palco in viale Garibaldi a Bibbiena, uno dei momenti più attesi della due giorni del rally Casentino.

Sabato 12 luglio, a partire dalle ore 10,31 nuova partenza del rally da Bibbiena, per affrontare le otto prove speciali della giornata, con nell’ordine Dama, Caiano, Barbiano, poi Crocina e Dama, seguite da Caiano e Barbiano, per concludere con i 36 km della Talla, in notturna, la prova speciale su asfalto più lunga d’Italia.

Arrivo finale a Bibbiena, in viale Garibaldi, a partire dalle ore 22.48, dopo avere disputato ben 140 km di prove speciali.

La parte Nazionale è una delle ulteriori novità della edizione del rally del Casentino 2014, su un percorso dal chilometraggio ridotto, ma pur sempre consistente, con ben 80 km di prove speciali. Per gli equipaggi del Nazionale l’arrivo a Bibbiena è previsto per le ore 20.11 di sabato 12 luglio.

Direzione Gara, Segreteria e Sala Stampa saranno ubicate nella splendida location di Villa La Mausolea a Soci.

Per informazioni e novità relative al rally Casentino, punto di riferimento è il sito Web www.scuderiaetruria.net .

You may also read!

CRV Piemonte , Campionato Regionale Velocità chiude a Cremona

CRV Piemonte , Campionato Regionale Velocità chiude a Cremona Bandiera a scacchi per il CRV Piemonte, Campionato Regionale Velocità. Domenica

Read More...

FRANCOIS DELECOUR, MICHELE CINOTTO, PIER FELICE FILIPPI: ALTRI GRANDI NOMI A RALLYLEGEND. CHRISTOF KLAUSNER RICORDATO CON DUE INIZIATIVE.

SI AGGIUNGONO FRANCOIS DELECOUR CON LA FORD SIERRA COSWORTH 4X4, MICHELE CINOTTO, CON RADAELLI, A BORDO DELLA AUDI QUATTRO

Read More...

Pecco Bagnaia conquista il suo primo successo in MotoGP!

Pecco Bagnaia conquista il suo primo successo in MotoGP! Il Gran Premio d’Aragona di MotoGP, disputato questo pomeriggio al MotorLand

Read More...

Mobile Sliding Menu